KEYSTONE
Il Ceo di Roche Severin Schwan ha rinunciato a una parte del suo stipendio.
SVIZZERA
04.02.21 - 15:330

Roche, Severin Schwan rinuncia a mezzo milione (causa Covid)

Lo scorso anno percepì 11,5 milioni, quest'anno non riceverà l'intero salario di base

BASILEA - A causa del Covid il presidente della direzione di Roche Severin Schwan ha rinunciato a una parte del salario 2020 e in tal modo si è trovato a guadagnare meno: 11,0 milioni, contro gli 11,5 milioni del 2019.

Stando al rapporto d'esercizio pubblicato oggi la flessione si spiega appunto con il fatto che il manager con triplo passaporto (austriaco, tedesco e svizzero), in considerazione dell'impatto che il coronavirus ha avuto per l'insieme dell'economia, ha rinunciato a 500'000 franchi del salario di base cui avrebbe avuto diritto.

L'entità dei compensi potrebbe peraltro essere calcolata in modo diverso. Le componenti variabili del bonus del 53enne includono infatti azioni bloccate per 10 anni: a causa di questo lungo periodo di tempo il gruppo le valuta solo al 56% del loro valore borsistico. Se il valore fosse contemplato per intero la retribuzione di Schwan lieviterebbe a oltre 13 milioni di franchi, in linea quindi con quella del collega di Novartis Vas Narasimhan, che ha incassato 12,7 milioni.

Se rimane analogo a quello del suo concorrente, il valore del lavoro di Schwan Ceo di Roche risulta essere incommensurabilmente più importante di quello dei normali dipendenti: per riuscire ad arrivare a un compenso analogo lo svizzero medio (stipendio mensile di 6538 franchi) deve lavorare per 140 anni, un ticinese (5363 franchi) per 168 anni. Detto in altri termini, tre minuti dopo che si è seduto alla scrivania Schwan, dirigente con doppia laurea in economia e diritto, ha guadagnato tanto quanto uno svizzero medio in un'intera giornata.

Della pioggia di milioni ha approfittato l'intera direzione del gruppo, cui sono andati complessivamente 33,5 milioni di franchi. Roche ha chiuso il 2020 con un fatturato di 58 miliardi e un utile netto di 15 miliardi.

TOP NEWS Economia
SVIZZERA
2 ore
La BNS «non può limitarsi ai criteri ambientali»
Lo ha dichiarato Andrea Maechler, membro della Direzione generale della Banca Nazionale Svizzera
CINA
6 ore
L'effetto domino fra i palazzi in Cina
Evergrande sull'orlo della bancarotta ma non sarebbe l'unica in un settore immobiliare con un gigadebito da capogiro
ITALIA
16 ore
Duemila giocattoli su tre piani
Fao Schwarz sbarca a Milano: il famoso negozio apre domani in Piazza Cordusio
CINA
18 ore
Il cielo è il limite? Non per i grattacieli cinesi
Le autorità hanno vietato la costruzione dei palazzi nei quartieri storici e nei siti del patrimonio culturale
SVIZZERA
20 ore
Niente paura: «A Natale i giocattoli non mancheranno»
Franz Carl Weber ha giocato d'anticipo con le ordinazioni. La situazione è un po' più tesa sul fronte dell'elettronica
CANTONE
22 ore
Il successo riassunto in 101 storie
Presentato il libro che raccoglie le storie di chi concretamente ha contribuito ad arricchire il nostro cantone.
ITALIA
23 ore
Il primo sciopero del sindacato dei lavoratori da remoto
La protesta della Smart Worker Union è incentrata sulle linee guida nella pubblica amministrazione
SVIZZERA
1 gior
Prospettive economiche: analisti meno fiduciosi
Cresce la prudenza a riguardo del futuro della congiuntura elvetica
Regno Unito
1 gior
Foto di cibo e non alimenti veri per riempire gli scaffali vuoti
Reparti troppo grandi o penuria nell’approvvigionamento: così i supermercati britannici ci “mettono la pezza”
SVIZZERA
1 gior
«Prima costavano 80 centesimi, adesso anche 300 franchi»
La crisi dei chip raccontata dall'interno di un'azienda svizzera colpita: «Sono settimane che le macchine sono spente».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile