Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
23.11.20 - 08:490
Aggiornamento : 11:31

Quelle etichette “eco” che convincono lei, ma lui per niente

Uno studio mette in luce evidenti discrepanze di genere (ma non solo) sulle abitudini d'acquisto

ZURIGO - Max Havelaar, Energy Star, MSC: esistono molti marchi di qualità che contraddistinguono i prodotti sostenibili e rispettosi dell’ambiente. Ma i consumatori vi prestano attenzione? Se sì, per quali prodotti? Con quale frequenza acquistano prodotti con etichette ecologiche e di sostenibilità? 

Per rispondere a queste domande, i due negozi online digitec e Galaxus hanno intervistato 1980 clienti. Il 32% degli intervistati erano donne e il 68% uomini.

L'80% degli acquirenti vi presta attenzione: Quasi un terzo degli intervistati presta attenzione o addirittura molta attenzione ai marchi di qualità. Un numero simile ha dichiarato di essere «abbastanza» o «molto disposto» a pagare di più per tali prodotti. Dall'altra parte, il 18% non ne è minimamente toccato e il 14% non è disposto a pagare di più per prodotti sostenibili.

Ci sono grandi differenze tra i sessi: la decisione di acquisto di quasi quattro donne su dieci dipende fortemente o molto fortemente dal fatto che un prodotto abbia un'etichetta ecologica o di sostenibilità. Per il sesso maschile siamo a meno di tre su dieci. L'istruzione influisce poco sulla decisione.

Due uomini su dieci non acquistano mai prodotti sostenibili - Un quarto degli intervistati ha dichiarato di acquistare frequentemente o molto frequentemente prodotti con un'etichetta ecologica o di sostenibilità. Un terzo lo fa di tanto in tanto. E un altro terzo acquista raramente o molto raramente prodotti con un marchio di sostenibilità. Gli uomini, in particolare, sono poco sensibili ai prodotti sostenibili.

La decisione di acquistare è fortemente correlata alla fiducia che gli intervistati ripongono nelle etichette ecologiche e di sostenibilità: le donne sono più fiduciose rispetto agli uomini, inoltre, gli abitanti della Svizzera francese sono più propensi a farlo rispetto agli svizzeri tedeschi.

Lo stesso vale per l'istruzione: le persone con un'istruzione superiore hanno più fiducia nei marchi sostenibili rispetto alle persone con un’istruzione inferiore.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
2 ore
Holcim saluta il cemento, che va in Irlanda del Nord
Il gruppo elvetico sta riducendo la sua presenza nel settore del cemento
SVIZZERA
5 ore
Dopo il picco (+75%), acque più calme anche per Logitech
Con il calo del telelavoro sono scese anche le vendite del gigante degli accessori per Pc
SVIZZERA
6 ore
Perdite “tamponate” con vendite di immobili, così Credit Suisse chiude il 2021 in linea
Le previsioni del colosso svizzero in un comunicato diffuso questa mattina, il “rosso” nel settore investment banking
STATI UNITI
19 ore
Bob Dylan vende i diritti sugli album alla Sony
Non sono stati forniti i particolari dell'accordo, ma la vendita dovrebbe aver raggiunto il record di Springsteen
MONDO
21 ore
Criptovalute sotto pressione, bruciati 130 miliardi
A pesare, le incertezze macroeconomiche a livello mondiale
ITALIA
23 ore
Quasi un anno di attesa per una nuova Lamborghini
La crisi dei chip e quella pandemica non sembrano aver intaccato le vendite, che toccano cifre da record
SVIZZERA
1 gior
Si paga sempre più con lo smartphone
Negli ultimi due anni, il fatturato generato con le app di pagamento è raddoppiato
COREA DEL SUD
1 gior
Boom della cultura pop sudcoreana: lo dicono anche le cifre
Nel 2020 le esportazioni dell'industria dei contenuti sono cresciute del 16,3%
IRLANDA
1 gior
L'azienda misteriosa e il data center grande come 22 campi da football
L'attuale responsabile della società è stata direttrice di 6'539 altre aziende, la metà di queste sono ora chiuse
SVIZZERA
1 gior
«Le crisi di Credit Suisse? Colpa dei cattivi dirigenti»
L'ex Ceo Oswald Grübel non le manda a dire: le difficoltà avute da Credit Suisse sono da ricondurre alla dirigenza
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile