Keystone
SVIZZERA
10.11.20 - 07:450

Raiffeisen abbandona l'Associazione Svizzera dei Banchieri

La banca in futuro si esprimerà in modo indipendente in merito a temi legislativi e in materia di vigilanza

SAN GALLO - Raiffeisen lascerà l'Associazione Svizzera dei Banchieri (ASB) a fine marzo 2021. Lo ha indicato oggi l'istituto bancario sangallese, precisando che intende in futuro rappresentare i propri interessi in modo indipendente.

Il gruppo, si legge nel comunicato, «rafforza l'impegno verso gli interessi della clientela privata e PMI residente in Svizzera e si esprimerà in futuro in modo indipendente in merito a temi legislativi e in materia di vigilanza».

La decisione, precisa Raiffeisen, è stata presa dopo aver analizzato in modo critico il suo ruolo nella partecipazione al delineamento delle condizioni quadro politiche. Tuttavia, l'istituto sottolinea che indipendentemente da questa scelta, «Raiffeisen continua a impegnarsi per una piazza finanziaria svizzera forte e mira a un ottimo rapporto con tutti gli attori rilevanti».

ASB «dispiaciuta» - L'Associazione svizzera dei banchieri si è detta dispiaciuta della decisione di Raiffeisen, ma rimane aperta a un futuro dietrofront da parte della banca e dei suoi collaboratori. L'organizzazione «continuerà ad impegnarsi a favore degli interessi generali della piazza bancaria», sottolinea l'ASB in un comunicato separato.

Da tempo sussistono grosse differenze tra i vari gruppi bancari presenti in Svizzera. Da oltre un decennio le banche orientate al mercato interno rilasciano prese di posizione su questioni politiche attraverso la piattaforma "Coordinazione Banche Domestiche" (CBD). Raiffeisen è una dei promotori di questa organizzazione, nata nel 2008, che riunisce le banche a vocazione domestica e che rappresenta anche la Banca Migros, l'Unione delle Banche Cantonali Svizzere e l'Associazione delle banche regionali svizzere. La CBD, tra le altre cose, rappresenta i suoi interessi in seno all'Associazione Svizzera dei Banchieri.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
39 min
Facebook starebbe pensando di cambiare nome
L'azienda (non il social) potrebbe cambiare marchio, forse anche tentando di lasciarsi alle spalle critiche e problemi
ITALIA / SVIZZERA
13 ore
Garage Italia ceduta in Lussemburgo, ecco perché Lapo Elkann si è dimesso
Emergono nuovi dettagli sulla decisione dell'imprenditore di lasciare: una cessione ai lussemburghesi
GERMANIA
16 ore
L'aeroporto di Francoforte-Hahn è in insolvenza
È da anni che il numero di passeggeri era in calo, ancor prima della crisi legata al coronavirus
REGNO UNITO
20 ore
Commercio internazionale, Londra non respingerà Pechino
L'apertura del premier Boris Johnson alla Cina in occasione del "Global Investment Summit". Ma «non saremo ingenui»
SVIZZERA/ITALIA
21 ore
Lapo Elkann ha dato le dimissioni dall'ormai "svizzera" Garage Italia
Non sarà più il Presidente del Cda di Garage Italia Customs, di proprietà della basilese Youngtimers
CINA
23 ore
Dopo il terremoto Evergrande, la Cina rallenta e si scopre un po' più fragile
Crescita azzoppata e molte nubi all'orizzonte, la Repubblica Popolare scampa alla recessione Covid ma cede a sé stessa
FOTO
STATI UNITI
1 gior
MacBook Pro 2021: ecco le “macchine bestiali”
In una presentazione a velocità della luce Apple ha presentato i suoi due nuovi MacBook Pro.
REGNO UNITO
1 gior
Dal Principe William un milione di sterline alla Costa Rica, ma non solo
Il Paese centroamericano è tra i vincitori dei riconoscimenti "Earthshot", creati dal Duca di Cambridge
MONDO
2 gior
Il bilancio ambientale della carne “in vitro”
Per la produzione è necessaria molta energia. La sostenibilità dipende allora dalla provenienza dell'elettricità
STATI UNITI
2 gior
A Hollywood si è evitato lo sciopero
L'industria del cinema rischiava lo stop a causa del contratto con i tecnici che ogni giorno lavorano a film e serie
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile