Keystone
BERNA
25.09.20 - 10:320

Coronavirus: il Consiglio federale stanzia altri 2,6 milioni per le esportazioni

Sono destinati alla promozione del settore: «Le sfide poste dalla pandemia dureranno a lungo».

BERNA - Il Consiglio federale si attiva per sostenere le aziende esportatrici colpite dalla pandemia di Covid-19. Per farlo, ha varato una serie di misure intese a sgravarle.

«Oltre al crollo della domanda a livello mondiale, le catene di fornitura vengono interrotte o modificate e la circolazione di merci e persone è soggetta a restrizioni», spiega l'esecutivo federale riconoscendo che gli effetti della pandemia sull'economia dureranno «a lungo». «A ciò si aggiunge il protrarsi dell’incertezza nella pianficazione, che determina una maggiore necessità di consulenza e un aumento dei costi per le misure volte a trovare nuovi mercati di sbocco, anche in ambito digitale», aggiunge.

Pur definendo «tempestivo» l'intervento di promozione e sostegno già attuato da Switzerland Global Enterprise, il Consiglio federale ammette però che «queste misure si sono rivelate insufficienti a coprire il fabbisogno degli esportatori».

Come ulteriore componente del pacchetto globale di sostegno all’economia svizzera già approvato, il Consiglio federale ha pertanto deciso di stanziare nel 2021 ulteriori 2,6 milioni di franchi per la promozione delle esportazioni. «In questo modo si rafforzano in modo mirato e a tempo determinato le prestazioni di consulenza e di sostegno per gli esportatori in alcuni importanti mercati», scrive il governo. «Inoltre, si intende prevedere servizi digitali su misura per lo sviluppo di opportunità di business internazionali, indipendentemente dall’orario e dal luogo», conclude.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
7 ore
I dipendenti Google rimarranno ancora a casa
Il rientro in ufficio, che era stato pianificato per gennaio, è stato nuovamente rimandato
STATI UNITI / SVIZZERA
10 ore
USA: la Svizzera non è più considerata «manipolatore di cambi»
Il Dipartimento del tesoro continuerà però a guardare con occhio critico gli interventi della Banca Nazionale Svizzera
MONDO
13 ore
Per più di metà dei manager, «il telelavoro incrementa la produttività»
Lo sostengono circa il 57% di oltre 4'000 manager di 26 Paesi, interpellati durante un sondaggio della società PwC
STATI UNITI / CINA
16 ore
Dalla Cina a Wall Street, un'impresa sempre più ardua
La stretta dei regolatori cinesi non si è fatta attendere: dopo soli cinque mesi, Didi lascia Wall Street
SVIZZERA
18 ore
Roche, tre nuovi test per individuare la variante Omicron
I prodotti sono stati sviluppati dalla sua controllata TIB Molbiol
SVIZZERA
1 gior
«Niente quarantena per i viaggi di lavoro»
Swissmem afferma che la misura, in questa fase, «è di fatto uno stop all'esportazione»
STATI UNITI
1 gior
Twitter lancia una battaglia per proteggere la privacy nelle foto e nei video
La misura non interesserà i personaggi pubblici, vale a dire gli utenti con una spunta blu
UNIONE EUROPEA
1 gior
Multa da 344 milioni di euro per UBS, Credit Suisse e altre banche
Le ammende arrivano a conclusione dell'indagine sul cartello del settore dei cambi
SVIZZERA
1 gior
Aldi aumenta gli stipendi a tutto il personale
Aumentato anche il congedo maternità, che passa da 16 a 18 settimane
SVIZZERA
1 gior
Stoxx Europe 50, Richemont al posto di Vodafone
L'indice raccoglie le più grandi imprese europee: ci sono già ABB, Nestlé, Novartis, Roche, UBS e Zurich Insurance
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile