Immobili
Veicoli
Carte di credito Visa, l'ETH sostiene di aver trovato una falla di sicurezza
Depositphotos (orelphoto2)
L'ETH ha trovato una falla di sicurezza nelle carte di credito Visa.
SVIZZERA
01.09.20 - 10:300

Carte di credito Visa, l'ETH sostiene di aver trovato una falla di sicurezza

«Il codice PIN è praticamente inutile con queste carte» spiega un ricercatore dell'ateneo

ZURIGO - C'è una falla critica in un protocollo utilizzato dalla società di carte di credito Visa. Lo sostengono alcuni ricercatori del Politecnico federale di Zurigo (ETH), precisando che questa vulnerabilità consente a eventuali truffatori di ottenere denaro da carte che sono state smarrite o rubate. Ciò anche se per determinati importi è necessario inserire un codice PIN.

«Il codice PIN è praticamente inutile con queste carte», ha indicato il ricercatore informatico dell'ETH Jorge Toro Pozo, citato in un comunicato odierno dell'ateneo.

Per determinati importi - solitamente superiori a 40 franchi - è necessario inserire il PIN per procedere al pagamento, ma i ricercatori hanno trovato nel protocollo, tramite un complicato procedimento con una applicazione, un modo per aggirare il sistema di sicurezza della carta di credito. In questo modo, sebbene l'importo sia superiore al limite e richieda la verifica del PIN, non viene richiesto alcun codice.

Altre aziende come Mastercard, American Express e JCB utilizzano un protocollo diverso da Visa e dunque non sono colpite da questa lacuna nel sistema. Sussistono tuttavia sospetti su altri emittenti di carte di credito, ad esempio UnionPay e Discover.

L'ETH ha già avvisato Visa in merito alla falla nella sicurezza. Secondo i ricercatori, per risolvere il problema sono sufficienti tre aggiunte al protocollo, le quali potrebbero venir semplicemente incluse nel prossimo aggiornamento del software sui terminali di pagamento. «Non c'è bisogno di sostituire le carte», ha sottolineato Toro Pozo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
IRLANDA
6 ore
Meno emissioni di Co2? EasyJet accelera
Il vettore ha lanciato un nuovo obbiettivo intermedio: ridurle del 35% entro il 2035
SVIZZERA
8 ore
Stipendi da capogiro nel settore edile
I salari sono in aumento, un operaio guadagna in media 6'204 franchi svizzeri, secondo un sondaggio del SSIC.
SVIZZERA
10 ore
Forte crescita metalmeccanica, ma non senza timori
C'è infatti preoccupazione per il "cocktail tossico" di problemi, tra pandemia e inflazione
MONDO
20 ore
Più miliardari (e sempre più ricchi) negli anni del Covid
573 individui sono entrati a far parte del club dei super ricchi negli ultimi due anni.
SVIZZERA
1 gior
Un albergo su due ha aumentato i prezzi
Il trend potrebbe rafforzarsi a causa dell'inflazione e della carenza di personale
SVIZZERA
1 gior
Axpo, i proprietari vogliono rinunciare ai dividendi
Parte della somma dovrebbe essere investita nel campo delle energie rinnovabili, ha annunciato l'azienda
CINA
2 gior
Xiaomi ha raggiunto Samsung e Apple
Il gigante tecnologico cinese ha superato quota 500 milioni di smartphone venduti
ITALIA
2 gior
Per chi vola dall'Italia verso l'Europa «questa sarà l'estate del caro-aereo»
Per alcune mete si parla di aumenti fino al +91%. L'allarme del Codacons italiano riguarda anche i traghetti
UNIONE EUROPEA
2 gior
La BCE a muso duro contro le cripto: «Non valgono nulla, ci vuole una regolamentazione»
Le posizione netta e severa, attraverso Christine Lagarde in un momento di altissima volatilità delle e-valute
STATI UNITI
3 gior
Stop al gas russo? Eurozona a rischio recessione
Fitch rileva il pericolo per la fine dell'anno o per l'inizio del 2023
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile