Archivio Keystone
SVIZZERA
07.07.20 - 16:010

Lo shopping online? Sarà la normalità per due milioni di svizzeri

Il lockdown ha spinto molti consumatori a fare acquisti sul web. E in molti si sono affezionati a questa nuova abitudine

ZURIGO - Oltre due milioni di consumatori svizzeri prevedono di modificare in modo duraturo le loro abitudini di acquisto, in particolare puntando maggiormente sul web: lo afferma uno studio della società di consulenza Alvarez & Marsal (A&M) sulla base di un sondaggio che mostra come il 34% della popolazione elvetica opta per il nuovo approccio.

Il timore di contrarre il coronavirus nei negozi spinge gli acquirenti a rivolgersi sempre più ai canali di distribuzione digitale, affermano i ricercatori di A&M in un comunicato odierno. L'indagine mostra che i consumatori che percepiscono il rischio del Covid-19 come molto elevato hanno una probabilità di quattro volte superiore di modificare le loro abitudini di acquisto. Questo gruppo di consumatori era fra l'altro anche quello che finora era stato il più resistente nei confronti delle compere su web e dell'uso di servizi di e-banking. Ormai abituati a queste nuove pratiche di consumo, non hanno alcuna intenzione di tornare indietro, commentano gli analisti.

Dall'inchiesta - realizzata tra 6'000 consumatori di diversi paesi europei fra cui anche, oltre alla Confederazione, Francia, Italia, Spagna e Regno Unito - emerge anche che il 62% degli svizzeri sta già riducendo alcune spese nella speranza che la situazione sanitaria torni alla normalità. Il 41% acquista ora online prodotti di cui prima si riforniva solo in negozio.

Stando alle stime di A&M nel 2020 nonostante la pressione sui bilanci familiari la pandemia dovrebbe generare un ulteriore aumento del fatturato online di 320 milioni di franchi rispetto agli anni precedenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
MONDO
6 ore
Il bilancio ambientale della carne “in vitro”
Per la produzione è necessaria molta energia. La sostenibilità dipende allora dalla provenienza dell'elettricità
STATI UNITI
7 ore
A Hollywood si è evitato lo sciopero
L'industria del cinema rischiava lo stop a causa del contratto con i tecnici che ogni giorno lavorano a film e serie
VAUD
9 ore
Roche chiude i rubinetti della beneficenza
La famiglia Hoffmann si ritira dalla filantropia "tradizionale". «È sbagliata»
SVIZZERA
12 ore
«La Svizzera non deve temere carenze di approvvigionamento»
Secondo il presidente di Galliker Transport, nel nostro paese la situazione è migliore rispetto al resto d'Europa
GERMANIA
1 gior
«L'Europa è particolarmente esposta ai cambiamenti»
Lo ha detto Christine Lagarde, presidente della Bce, nell'ambito della conferenza "La globalizzazione dopo la pandemia"
MONDO
1 gior
La corsa dei Bitcoin non si arresta
La criptovaluta è salita a oltre 62'000 dollari
SVIZZERA
2 gior
Al lavoro sul curriculum? La novità dagli USA: le "mad skills"
Si tratta di competenze atipiche e curiose, come attività artistiche o sport estremi
Regno Unito
2 gior
Banksy: 25 milioni per l'opera che si è distrutta all'ultima asta
Si tratta della nota "Girl With Balloon", la cui metà inferiore è rimasta "triturata" nel 2018
MONDO
2 gior
Scatto del bitcoin, si riporta a quasi 60'000 dollari
La criptovaluta gode del vento in poppa dell'atteso via libera, negli Stati Uniti, del suo primo ETF sui futures
ITALIA
2 gior
Alitalia: ieri sera l'ultimo volo
La storia della compagnia aerea si è conclusa giovedì sera nella capitale, con l'arrivo dell'ultimo aereo alle 23.22
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile