Immobili
Veicoli
Keystone - foto d'archivio
CANTONE / SVIZZERA
02.07.20 - 11:490

Le corse su richiesta tramite app potrebbero diventare realtà

Da settimana prossima AutoPostale utilizzerà un taxi londinese riconvertito per servire la Valle Verzasca

BERNA - Portare ogni ora in remoti villaggi di montagna due o tre passeggeri non è né efficiente né moderno. Lo afferma il numero uno di AutoPostale Christian Plüss, secondo cui esistono soluzioni più intelligenti. Una potrebbe essere una sorta di servizio su richiesta.

Per esempio, propone Plüss in un'intervista concessa alla Neuen Zürcher Zeitung, sarebbe sensato poter "ordinare" una corsa in autobus tramite app, come avviene regolarmente nel privato. Tuttavia, ciò è contrario alla legge, che non prevede indennità per un ipotetico servizio simile.

La tecnologia per essere competitivi - Stando al responsabile di AutoPostale, il settore dei trasporti pubblici deve però trovare «alternative intelligenti» se vuole rimanere fra i migliori del mondo. Con un'app gli utenti potrebbero richiedere e pagare il bus. La tecnologia calcolerebbe il percorso e direbbe all'autista dove e quando andare a prendere qualcuno. Servirebbero comunque fondi speciali per sovvenzionare progetti del genere.

Un taxi londinese per la Valle Verzasca - AutoPostale ha già lanciato un progetto pilota caratterizzato da una navetta porta a porta nel canton Argovia. Plüss ha dichiarato al giornale svizzerotedesco che il servizio è stato sfruttato. Un'altra novità partirà da settimana prossima in Valle Verzasca. Su iniziativa del Cantone, AutoPostale utilizzerà un taxi londinese riconvertito durante una fase di prova nel corso di luglio.

«È tornata la fiducia» - In ogni caso, Plüss sente che la diffidenza nei confronti della sua azienda, travolta da un grosso scandalo relativo a manipolazioni contabili, sta svanendo. I Cantoni hanno attentamente esaminato e ricalcolato le offerte per le linee di autobus e, a suo dire, fra le parti si è ripristinato un clima di fiducia reciproca.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
3 ore
Thomas Oetterli scende dall'ascensore e se ne va
Il CEO di Schindler ha annunciato le proprie dimissioni «con effetto immediato»
UNIONE EUROPEA
8 ore
Unione Europea, niente etichetta di “energia verde” per il nucleare
Lo hanno deciso gli esperti. Il motivo? È a emissioni zero, ma non impatto zero. Bocciato (con riserva) il gas naturale
STATI UNITI
11 ore
Rallenta la crescita degli abbonati, tonfo di Netflix a Wall Street
A pesare è anche l'agguerrita concorrenza e la riapertura dell'economia
SVIZZERA
12 ore
Galaxus aggiunge Decathlon al suo assortimento
Durante la pandemia è cresciuta la domanda di articoli sportivi, ha spiegato il rivenditore
STATI UNITI
1 gior
Instagram e la nuova offerta a pagamento
È in fase di test una funzionalità che permette agli utenti di abbonarsi a dei profili e accedere a contenuti esclusivi
FRANCIA / GERMANIA
1 gior
Il nucleare? «Non è un'energia né sostenibile né economica»
Il segretario di stato tedesco per l'ambiente Stefan Tidow ha espresso la propria contrarietà
MONDO
1 gior
Twitter, un bollino rosso contro le fake news Covid
Arriva l'etichetta "Fuorviante" per contraddistinguere i contenuti «indiscutibilmente falsi o ingannevoli»
STATI UNITI
1 gior
L'improvviso interesse di Google per le criptovalute
La compagnia ha annunciato di aver creato una nuova divisione blockchain, guidata dal vicepresidente Venkataraman
CINA
1 gior
Cina, carbone e promesse di un calo delle emissioni non rispettate
A metà 2021 il governo di Xi Jinping ha messo in atto delle misure drastiche che hanno retto solo fino a ottobre
MONDO
2 gior
WEF, sale il pressing per "carbon tax" e uno stop ai sussidi
Al meeting virtuale si alzano le voci per la svolta nelle politiche climatiche. Le parole di Bill Gates e John Kerry
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile