KEYSTONE
Baselworld, altre pesantissime defezioni.
SVIZZERA
17.04.20 - 14:170

Bulgari e i tre marchi di casa LVMH salutano Baselworld

Prenderanno però parte al salone ginevrino organizzato da Rolex, che si terrà nell'aprile 2021

BASILEA - Anche i marchi orologieri elvetici del gruppo francese LVMH, oltre a Bulgari, non prenderanno parte all'edizione 2021 di Baselworld e parteciperanno al nuovo salone di Ginevra. Lo si legge in un comunicato odierno.

La decisione segue quella già presa da Rolex, Tudor, Patek Philippe, Chanel e Chopard, annunciata martedì scorso.

«Nel contesto d'impoverimento evidente della rappresentazione dell'industria orologiera svizzera, sembra chiaro per i marchi della divisione orologi e per Bulgari di ritirarsi per preservare l'immagine e le relazioni con i clienti e i media», annuncia il gruppo.

Bulgari e i tre marchi orologieri - Tag Heuer, Hublot e Zenith - parteciperanno al salone ginevrino organizzato da Rolex che si terrà nell'aprile 2021. «Siamo contenti di andare a Ginevra, anche se dobbiamo ancora definire le modalità di partecipazione, che verranno chiarite nelle prossime settimane», ha precisato il direttore generale di Bulgari Jean-Christophe Babin, citato nel comunicato.

La decisione di Rolex, Patek Philippe, Chanel, Chopard e Tudor di voltare le spalle a Baselworld era stata motivata con decisioni prese dalla direzione della fiera senza consultare gli espositori. Una di queste è stato lo spostamento dell'evento al gennaio 2021.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
1 ora
La BNS «non può limitarsi ai criteri ambientali»
Lo ha dichiarato Andrea Maechler, membro della Direzione generale della Banca Nazionale Svizzera
CINA
5 ore
L'effetto domino fra i palazzi in Cina
Evergrande sull'orlo della bancarotta ma non sarebbe l'unica in un settore immobiliare con un gigadebito da capogiro
ITALIA
16 ore
Duemila giocattoli su tre piani
Fao Schwarz sbarca a Milano: il famoso negozio apre domani in Piazza Cordusio
CINA
18 ore
Il cielo è il limite? Non per i grattacieli cinesi
Le autorità hanno vietato la costruzione dei palazzi nei quartieri storici e nei siti del patrimonio culturale
SVIZZERA
20 ore
Niente paura: «A Natale i giocattoli non mancheranno»
Franz Carl Weber ha giocato d'anticipo con le ordinazioni. La situazione è un po' più tesa sul fronte dell'elettronica
CANTONE
22 ore
Il successo riassunto in 101 storie
Presentato il libro che raccoglie le storie di chi concretamente ha contribuito ad arricchire il nostro cantone.
ITALIA
23 ore
Il primo sciopero del sindacato dei lavoratori da remoto
La protesta della Smart Worker Union è incentrata sulle linee guida nella pubblica amministrazione
SVIZZERA
1 gior
Prospettive economiche: analisti meno fiduciosi
Cresce la prudenza a riguardo del futuro della congiuntura elvetica
Regno Unito
1 gior
Foto di cibo e non alimenti veri per riempire gli scaffali vuoti
Reparti troppo grandi o penuria nell’approvvigionamento: così i supermercati britannici ci “mettono la pezza”
SVIZZERA
1 gior
«Prima costavano 80 centesimi, adesso anche 300 franchi»
La crisi dei chip raccontata dall'interno di un'azienda svizzera colpita: «Sono settimane che le macchine sono spente».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile