KEYSTONE
UBS e Credit Suisse non vogliono guadagnare nulla dall'emergenza coronavirus.
SVIZZERA
25.03.20 - 18:370
Aggiornamento : 19:35

Utili dai crediti ponte? Ubs e Credit Suisse li doneranno

Il denaro servirà per finanziare progetti per le comunità e sostenere l'economia svizzera

ZURIGO - Le due grandi banche UBS e Credit Suisse non vogliono guadagnare niente dai crediti ponte della Confederazione dovuti al coronavirus. Gli eventuali utili verranno donati, si legge in comunicati separati degli istituti pubblicati questa sera.

UBS rinuncerà ai margini di guadagno dei tassi relativi ai crediti. I soldi finiranno in uno speciale fondo di aiuto per progetti concreti a vantaggio della comunità. Inoltre, verranno versati 30 milioni di dollari per progetti svizzeri e globali volti a contrastare gli effetti del coronavirus.

«Sosteniamo questa iniziativa del Consiglio federale e siamo una parte della soluzione», ha dichiarato all'agenzia finanziaria AWP il CEO del numero uno bancario elvetico, Sergio Ermotti. La banca non vuole quindi guadagnare nulla dall'iniziativa.

Le condizioni di credito sono vantaggiose perché si tratta di sostenere le piccole e medie imprese (PMI) e l'economia svizzera, ha dal canto suo fatto notare Credit Suisse. Il CEO Thomas Gottstein, citato nella nota, ha sottolineato che l'istituto non vuole guadagnare da questa situazione: «Se dovesse essere comunque il caso, l'utile verrebbe versato a progetti per aiutare le aziende svizzera in difficoltà».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
REGNO UNITO
1 gior
Crisi dei trasporti? In arrivo «visti temporanei» per i camionisti
Il Governo britannico è al lavoro per trovare soluzioni urgenti alla crisi in corso
FRANCIA
2 gior
Kering: stop all'uso di pellicce animali
Nessuna casa di moda del gruppo francese lavorerà più con questo materiale
REGNO UNITO
2 gior
Code ai distributori, per i timori di una carenza di benzina
Le rassicurazioni del Governo britannico non stanno avendo l'effetto sperato
CINA
2 gior
«Tutte le transazioni in criptovaluta sono illegali»
Lo ha comunicato la Banca centrale cinese, ribadendo il proprio pugno duro contro le cripto
CINA
2 gior
Scadenza mancata, Evergrande verso il default
Non ha avuto luogo un pagamento di 83,5 milioni in scadenza ieri, la situazione si fa sempre più cupa
SVIZZERA
2 gior
Sunrise-UPC verso un marchio unico
Lo ha affermato il CEO dell'azienda nata dalla fusione tra Sunrise e UPC, André Krause
SVIZZERA
3 gior
Cinque aziende famigliari svizzere nella Top 100 globale
Quella che occupa la posizione più alta è Roche, al 16esimo posto
UNIONE EUROPEA
3 gior
La mossa europea: un caricatore unico per tutti i dispositivi
Oltre al caricabatterie comune, «non vanno più venduti» nuovi cavi per ogni dispositivo acquistato
STATI UNITI
3 gior
Porti californiani invasi dalle merci
Dopo un drastico cale delle importazioni, il mercato è ripartito alla grande
SVIZZERA
3 gior
Con un nuovo lockdown «sparirebbe una piccola impresa su cinque»
Per il 19% degli imprenditori un nuovo confinamento significherebbe quasi sicuramente la chiusura definitiva
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile