Keystone
SVIZZERA
18.12.18 - 08:560

Pagamenti con smartphone: Apple non ostacolerà Twint

Secondo taluni peraltro la vera sfida è convincere gli svizzeri a preferire i pagamenti col telefono alle carte di debito o di credito, in assenza di vantaggi decisivi

BERNA - Twint, il servizio di pagamenti tramite smartphone offerto dalle banche elvetiche, segna un punto nei confronti di Apple Pay, l'analogo strumento proposto da Apple: chiamato in causa dalla Commissione della concorrenza (Comco) il gigante informatico americano ha promesso che interverrà tecnicamente sui suoi telefoni per evitare che l'applicazione Apple Pay si attivi automaticamente in vicinanza di una cassa di un negozio.

Iphone e Apple Watch sono configurati in modo tale che appena messi nei pressi di un terminale di pagamento senza contatto Apple Pay si attiva e parte la procedura di pagamento, ricorda la Comco in un comunicato odierno.

Da parte loro i versamenti Twint avvengono quando i clienti passano allo scanner del terminale di pagamento un codice QR del loro telefono mobile. Finora però durante questa operazione Apple Pay si apriva automaticamente, bloccando la procedura dell'applicazione Twint.

Apple si è impegnata nei confronti della Comco ad applicare immediatamente una soluzione tecnica per impedire l'interferenza in questione per la durata della procedura di pagamento con Twint. Sulla base di questo impegno la segreteria della Comco ha archiviato un inchiesta preliminare contro Apple.

Twint è partito l'anno scorso, dopo diversi rinvii dovuti al fatto che occorreva coordinare i servizi informatici di numerose banche. Si pone in diretta concorrenza con Apple Pay, scelto da altri istituti finanziari.

Secondo taluni peraltro la vera sfida è convincere gli svizzeri a preferire i pagamenti col telefono alle carte di debito o di credito, in assenza di vantaggi decisivi. Questo in un paese che comunque rimane ancora molto attaccato al denaro contante.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
2 ore
Stoxx Europe 50, Richemont al posto di Vodafone
L'indice raccoglie le più grandi imprese europee: ci sono già ABB, Nestlé, Novartis, Roche, UBS e Zurich Insurance
AUSTRIA
4 ore
La pandemia non ha risparmiato nemmeno le Palle di Mozart
La Salzburg Schokolade, che produce industrialmente il celebre cioccolatino, ha dichiarato bancarotta
MONDO
14 ore
Non è più Zurigo la città più cara del mondo
Al primo posto della classifica, influenzata anche dalle conseguenze della pandemia, è Tel Aviv
Svezia/Stati Uniti
16 ore
Rivelati i migliori artisti del 2021 secondo gli ascolti di Apple e Spotify
In entrambe le classifiche si è distinta la cantante emergente Olivia Rodrigo. Album di 20 anni fa sono tornati in auge
SVIZZERA
20 ore
Quest’anno sotto l'albero troveremo buoni, Lego e AirPods
Galaxus ha analizzato il comportamento dei clienti online, prevedendo i regali più quotati in Svizzera
STATI UNITI
23 ore
Perché SpaceX è a rischio bancarotta
Tutto dipende dallo sviluppo del motore Raptor che, al momento, è «francamente un disastro»
CANTONE
1 gior
Sia NFT, che rivista: l'idea che arriva da Lugano
Si tratta di un progetto della società con sede a Lugano The Cryptonomist, in collaborazione con l'italiana ArtRights
Canada
1 gior
Zara, Adidas e LVMH sono coinvolte nella deforestazione dell'Amazzonia
Gli alberi vengono abbattuti per fare spazio ai capi di bestiame grazie ai quali si producono borse, scarpe e portafogli
UNIONE EUROPEA
1 gior
Dalla Commissione europea, 300 miliardi per i Paesi in via di sviluppo
Il piano si chiama "Global Gateway" vuole essere «una scelta positiva per lo sviluppo delle infrastrutture»
REGNO UNITO
1 gior
Per l'antitrust britannico, Zuckerberg deve vendere Giphy
La popolare tastiera virtuale per GIF era stata acquistata da Facebook nel 2020 per 400 milioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile