Keystone
SVIZZERA
31.05.18 - 12:460
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Il franco forte non giustifica più le indennità per il lavoro ridotto

Lo si legge in una nota odierna della Segreteria di Stato dell'economia (SECO)

BERNA - Le imprese non potranno più annunciare lavoro ridotto motivandolo con l'apprezzamento del franco. Le direttive in materia saranno abrogate il 31 agosto, si legge in una nota odierna della Segreteria di Stato dell'economia (SECO).

La situazione si è notevolmente rilassata da quando è stato abolito il tasso minimo di cambio nel gennaio 2015, ricorda il comunicato. Da quel momento infatti, le domande di lavoro ridotto sono nettamente diminuite.

In termini reali, il tasso di cambio è tornato al livello precedente al dicembre 2014. Le fluttuazioni dei corsi rientrano tra i normali rischi aziendali di un'impresa e, pertanto, le direttive della SECO sul lavoro ridotto saranno abolite a fine agosto.

Fermo restando l'adempimento dei requisiti, saranno approvati i preannunci per ottenere l'indennità per lavoro ridotto giustificati dal franco forte pervenuti prima del 22 agosto e quindi riguardanti i periodi di calcolo da settembre a novembre, precisa la nota. A partire da tale data, questa motivazione non sarà più ritenuta valida.

La regola temporanea del periodo di attesa abbreviato sarà automaticamente eliminata dal gennaio 2019: le aziende dovranno nuovamente aspettare da due a tre giorni per ciascun periodo di conteggio, conclude la SECO.

TOP NEWS Economia
STATI UNITI
1 ora
Manca il formaggio cremoso, venditori di bagel in crisi
La domanda è aumentata anche grazie all'home office, che costringe molte persone a fare colazione a casa
STATI UNITI
21 ore
Effetto Omicron sul Pil degli Stati Uniti
Goldman Sachs ha ridotto le sue stime a 3,8% contro il precedente 4,2%: «Impatto modesto»
STATI UNITI
1 gior
I dipendenti Google rimarranno ancora a casa
Il rientro in ufficio, che era stato pianificato per gennaio, è stato nuovamente rimandato
STATI UNITI / SVIZZERA
1 gior
USA: la Svizzera non è più considerata «manipolatore di cambi»
Il Dipartimento del tesoro continuerà però a guardare con occhio critico gli interventi della Banca Nazionale Svizzera
MONDO
2 gior
Per più di metà dei manager, «il telelavoro incrementa la produttività»
Lo sostengono circa il 57% di oltre 4'000 manager di 26 Paesi, interpellati durante un sondaggio della società PwC
STATI UNITI / CINA
2 gior
Dalla Cina a Wall Street, un'impresa sempre più ardua
La stretta dei regolatori cinesi non si è fatta attendere: dopo soli cinque mesi, Didi lascia Wall Street
SVIZZERA
2 gior
Roche, tre nuovi test per individuare la variante Omicron
I prodotti sono stati sviluppati dalla sua controllata TIB Molbiol
SVIZZERA
2 gior
«Niente quarantena per i viaggi di lavoro»
Swissmem afferma che la misura, in questa fase, «è di fatto uno stop all'esportazione»
STATI UNITI
3 gior
Twitter lancia una battaglia per proteggere la privacy nelle foto e nei video
La misura non interesserà i personaggi pubblici, vale a dire gli utenti con una spunta blu
UNIONE EUROPEA
3 gior
Multa da 344 milioni di euro per UBS, Credit Suisse e altre banche
Le ammende arrivano a conclusione dell'indagine sul cartello del settore dei cambi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile