Immobili
Veicoli
Deposit
FRANCIA
13.01.22 - 17:220

La guerra delle baguette, i panettieri contro E.Leclerc

La catena di supermercati ha abbattuto il prezzo del tradizionale pane francese, facendolo scendere da 90 a 29 centesimi

PARIGI - Un supermercato vende il pane a 29 centesimi e i panettieri si infuriano. E.Leclerc, una catena francese di alimentari, ha da poco lanciato un'iniziativa per i consumatori che si protrarrà per alcuni mesi, che secondo i vari consorzi e associazioni dei panifici dell'Esagono «distrugge il valore di una filiera d'eccellenza».

L'aumento dei prezzi e le difficoltà a reperire le materie a causa di una catena d'approvvigionamento sempre più spezzettata, non sono un mistero. E i panettieri francesi, che lavorano con acqua, farina, lievito e forni, lo sanno molto bene. Su di loro, come sulla popolazione in generale, ha anche iniziato a gravare il peso dell'innalzamento del costo dell'elettricità. Perciò, quando E.Leclerc ha lanciato all'inizio della settimana un'iniziativa volta ad aiutare i consumatori, i panettieri si sono sentiti ulteriormente vittime di un mercato in cui normalmente, vista la tradizione ancestrale del pane in Francia, la fanno da padroni.

La catena di supermercati ha ora in vendita la baguette, il pane dell'Esagono per eccellenza, a soli 29 centesimi. Secondo l'Istituto nazionale di statistica e studi economici francese, il prezzo medio della baguette nella Francia del 2021 è stato di 90 centesimi. Quindi E.Leclerc ha deciso di andare incontro ai consumatori, facendosi carico delle spese, visto il momento di difficoltà economica portato dalla pandemia. Un portavoce della catena ha spiegato al portale LeFigaro che «in nessun modo l'iniziativa danneggia i fornitori. Pensiamo che la baguette sia un bene simbolico, un marcatore dell'inflazione. Perciò ci impegniamo a mantenere basso il suo prezzo».

Il 12 gennaio è stata diramata una nota firmata dai principali attori dell'economia agricola e del pane. In questa hanno denunciato che «l'iniziativa di E.Leclerc è demagogia e distrugge il valore di una filiera d'eccellenza». Secondo loro, anche se la campagna durerà solo tre o quattro mesi e i francesi sono molto affezionati al loro panettiere di fiducia, «il forno che si trova vicino a uno di questi supermercati potrebbe perdere 300 o 400 clienti, e questo metterebbe in serie difficoltà chi ci lavora». Il problema, inoltre, non si pone solo per chi lavora con le materie prime, ma anche per chi le produce. La federazione nazionale dei sindacati dell'agricoltura ha infatti affermato che questa iniziativa «potrebbe causare la perdita di diversi impieghi». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
MONDO
1 ora
Guerra, inflazione e lockdown ostacolano la crescita
La frenata del Pil delle economie avanzate è pari allo 0,6% in un paio di mesi, secondo Moody's
STATI UNITI
3 ore
Privacy e pubblicità, Twitter sborsa 150 milioni
L'azienda era accusata di aver «impropriamente raccolto dati degli utenti»
CANTONE / ZURIGO
1 gior
Fallimenti, Ticino in controtendenza
Sensibile l'aumento delle aziende che devono abbassare la saracinesca.
ZUGO 
1 gior
Corruzione, Glencore dovrà pagare 1 miliardo di dollari a Usa e Brasile
La società si è dichiarata colpevole di attività di corruzione in Africa e in Sudamerica.
REGNO UNITO
1 gior
Un centesimo qua, un centesimo là: ecco come il pollo diventa caro come il manzo
I fast food hanno già rivisto il prezzo verso l'alto e nei supermercati è necessario spendere 50 centesimi in più
STATI UNITI
1 gior
Un algoritmo per far collaborare al meglio umani e robot
A svilupparlo sono stati ricercatori americani dell'Istituto di robotica della Carnagie Mellon
CINA
2 gior
Troppi lockdown: Airbnb si ferma
Sulla piattaforma non sarà possibile prenotare soggiorni nel paese per date successive al 29 luglio
SVIZZERA
2 gior
Axpo, 24 turbine eoliche passano di mano
Gli impianti sono stati sviluppati e messi in funzione tra il 2017 e il 2022
SVIZZERA/MONDO
2 gior
Huawei non molla la spinta sugli orologi (e sul fitness)
Samsung, dal canto suo, punta ad investire ancor più nei semiconduttori
SVIZZERA
2 gior
Più di un milione di resi nella pattumiera
Un nuovo rapporto di Public Eye si china sulla questione moda e e-commerce. Al centro: Zalando, Amazon, Asos e Shein
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile