Immobili
Veicoli
Reuters
CINA
31.12.21 - 07:000

Chip sempre più rari con le fabbriche in lockdown

Il focolaio nella città di Xi'An ha costretto i produttori a limitare la produzione

XI'AN - Non c'è pace per i chip, essenziali per il funzionamento dei prodotti elettronici. La richiesta è sempre più alta, ma dall'altra parte mancano le materie prime, difficili da trovare e da estrarre. E ora si aggiunge un ulteriore problema: alcune delle maggiori fabbriche produttrici di chip sono ora in lockdown, perché situate nella città di Xi'An, da giorni nella morsa del coronavirus

Samsung ha dichiarato ieri di «aver dovuto modificare temporaneamente le operazioni» a Xi'An, aggiungendo che la priorità dell'azienda è quella di proteggere i lavoratori. Il colosso ha inoltre dichiarato che farà tutto il possibile per evitare un ulteriore rallentamento nella consegna dei chip. L'azienda coreana ha investito nella città più di 10 miliardi di dollari, e dà lavoro a più di 3'300 persone, riporta la Cnn. La produzione di Xi'An rappresenta circa il 40% di quella globale destinata a smartphone, tablet e hard disk. 

Problemi anche per Micron, che possiede alcune fabbriche proprio nella città colpita duramente dall'epidemia. Il lockdown, ha dichiarato, potrebbe avere un impatto sulla produzione dei chip destinati ai computer, e non sono esclusi ritardi a breve termine. 

Xi'An ha fatto registrare ben 1'117 casi totali negli ultimi giorni, un numero molto alto per gli standard cinesi. Il lockdown riguarda circa 13 milioni di persone. Buona parte dei cittadini, tra ieri e oggi ha ricevuto dal governo locale beni alimentari gratuiti. 

Reuters
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
cle72 4 mesi fa su tio
Tra due mesi o poco più arriva la primavera e pf I "cip cip" dei nuovi passeri appena nati non ce li leva nessuno😂😅😁
Dalu 4 mesi fa su tio
@cle72 Quelli sì che sono importanti… ma purtroppo l’essere umano è l’unico animale ad aver perso totalmente il contatto con madre natura…
Dalu 4 mesi fa su tio
Evviva!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
5 ore
Wall Street, le cause di un mercoledì nerissimo
La grande distribuzione è in difficoltà e gli investitori sono in allerta e si chiedono: «Ci sarà il prossimo?»
SVIZZERA
5 ore
Julius Bär regge, ma la filiale di Mosca sarà chiusa
Il gruppo ha mantenuto la redditività nei primi mesi del 2022
GRIGIONI
19 ore
La crisi ucraina condiziona il WEF di Davos
In collegamento da Kiev inaugurerà il forum il presidente Zelensky. Assenti invece i rappresentanti russi.
SVIZZERA
21 ore
Boom di vendite per gli articoli sportivi
Nel 2021 il mercato svizzero ha sfiorato i due miliardi di franchi, un nuovo record
SVIZZERA
23 ore
«Aumenteranno i fallimenti, sia in Svizzera che nel mondo»
È la previsione di uno studio dell'assicuratore Allianz Trade
SVIZZERA/UCRAINA
1 gior
La zurighese Vetropack sopprime 400 impieghi, a causa dei missili
L'impianto è fortemente danneggiato, e il gruppo non «vede alcuna alternativa»
STATI UNITI
1 gior
Netflix taglia 150 posti di lavoro
È la prima conseguenza del rallentamento della crescita dei ricavi e del calo degli abbonamenti
SVIZZERA
1 gior
Pneumatici sempre più cari
Russia e Ucraina sono i principali fornitori di materie prime. E ora i prezzi stanno schizzando verso l'alto
CINA
1 gior
Buonanotte da una sconosciuta, a un solo yuan
Wong Biying manda messaggi su richiesta per aiutare le persone a riempire il vuoto della solitudine
ITALIA
1 gior
Eni ha aperto un conto in rubli presso Gazprom Bank
Avviene, precisa la società italiana, «su base temporanea» e con la condivisione delle istituzioni italiane
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile