Immobili
Veicoli
Archivio Deposit
GERMANIA
22.12.21 - 10:130

Germania: i maiali negli allevamenti sono sempre meno

La domanda è sempre più bassa, ma anche i prezzi: l'allarme dell'associazione degli agricoltori tedeschi

WIESBADEN - Il numero di suini d'allevamento in Germania è in picchiata, con sempre più agricoltori che decidono di abbandonare la pratica dell'allevamento di maiali.

L'Ufficio nazionale di statistica di Wiesbaden ha recentemente dichiarato che il numero di maiali del Paese è attualmente al livello più basso degli ultimi 25 anni. Il numero di aziende e fattorie che si occupano del loro allevamento è diminuito di quasi l'8% nell'ultimo anno.

Cifre impressionanti, che preoccupano l'associazione degli agricoltori tedeschi. All'inizio di dicembre, l'organizzazione ha dichiarato che la situazione degli allevatori di maiali era «più che tesa»: «Il continuo abbassamento dei prezzi della carne sta minacciando la loro esistenza».

Come riportato dall'agenzia AFP, oltre all'abbassamento dei prezzi, c'è anche un abbassamento della domanda.

I trend, il Covid, la Cina
Ci sono diverse ragioni che giustificano un simile calo della domanda di carne di maiale.

In primis, i dati hanno confermato che i tedeschi mangiano sempre meno carne di maiale, viste in particolare le preoccupazioni a livello ambientale. Inoltre, i grandi eventi sono stati perlopiù cancellati a causa del Covid, ed erano tra i luoghi migliori di vendita per gli stand di bratwurst. Infine la Cina, il più grande acquirente tedesco, ha fermato i suoi acquisti a causa della peste suina africana.

Intanto il calo è sempre più netto: nel corso del mese di novembre si è toccato il livello più basso dal 1996, con il numero di maiali che è sceso del 9.4% in un solo anno. In un confronto di dieci anni, il numero di maiali è diminuito di quasi il 14%, e il numero di aziende con maiali nella stalla del 40%.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
SteveC 4 mesi fa su tio
Da noi non c’è pericolo che i prezzi al dettaglio scendano.
Dalu 4 mesi fa su tio
Meno male! Finalmente la gente si sta svegliando! La carne proveniente da allevamenti intensivi è piena di antibiotici! Acquistare prodotti di allevamenti rispettosi delle specie e ridurne il consumo! Non è difficile
Don Quijote 4 mesi fa su tio
@Dalu Già, adesso al posto di antibiotici saremo pieni di vaccini mRNA e relative proteine!
Tato50 4 mesi fa su tio
Non da noi !!!!!!!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
LUGANO
2 min
Pagare in Bitcoin a Lugano? «Iniziati i colloqui con i commercianti»
Come procede il progetto? Il CFO di Tether, Paolo Ardoino: «C'è un po' di paura, ma i negozianti sono interessati»
SVIZZERA
12 ore
Sunrise UPC diventa Sunrise
Il nuovo luogo aziendale comprende un'alba stilizzata
RUSSIA
16 ore
Conto sequestrato, Google Russia verso la bancarotta
La filiale del colosso del web continuerà tuttavia a fornire gratuitamente i suoi servizi nel Paese
STATI UNITI
22 ore
Wall Street, le cause di un mercoledì nerissimo
La grande distribuzione è in difficoltà e gli investitori sono in allerta e si chiedono: «Ci sarà il prossimo?»
SVIZZERA
22 ore
Julius Bär regge, ma la filiale di Mosca sarà chiusa
Il gruppo ha mantenuto la redditività nei primi mesi del 2022
GRIGIONI
1 gior
La crisi ucraina condiziona il WEF di Davos
In collegamento da Kiev inaugurerà il forum il presidente Zelensky. Assenti invece i rappresentanti russi.
SVIZZERA
1 gior
Boom di vendite per gli articoli sportivi
Nel 2021 il mercato svizzero ha sfiorato i due miliardi di franchi, un nuovo record
SVIZZERA
1 gior
«Aumenteranno i fallimenti, sia in Svizzera che nel mondo»
È la previsione di uno studio dell'assicuratore Allianz Trade
SVIZZERA/UCRAINA
1 gior
La zurighese Vetropack sopprime 400 impieghi, a causa dei missili
L'impianto è fortemente danneggiato, e il gruppo non «vede alcuna alternativa»
STATI UNITI
1 gior
Netflix taglia 150 posti di lavoro
È la prima conseguenza del rallentamento della crescita dei ricavi e del calo degli abbonamenti
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile