Afp/Twitter
Regno Unito
27.10.21 - 08:230
Aggiornamento : 10:25

Foto di cibo e non alimenti veri per riempire gli scaffali vuoti

Reparti troppo grandi o penuria nell’approvvigionamento: così i supermercati britannici ci “mettono la pezza”

LONDRA - Una dieta a base... di cartone. Per sopperire alla carenza di prodotti in vendita, dei supermercati si sono attrezzati di carta e cartoni e dove gli scaffali sono rimasti vuoti, rimpiazzano cibo, bevande o detersivi con una foto. Su Twitter gli utenti si sono scatenati, prendendo spesso in giro la soluzione trovata dai negozi.

L'accoppiata Brexit-Covid non è stata delle più fiorenti. Al contrario, ha generato un effetto domino disordinato, con le tessere che sono cadute tutte quante nello stesso momento. La pandemia ha richiamato a casa molti lavoratori, tra cui gli autisti di camion, che sono tornati nel proprio Paese di origine, senza poi far ritorno nel Regno Unito.

Intanto, le chiusure hanno generato un ritardo nelle catene di approvvigionamento e un acquisto sfrenato da parte dei consumatori. Esempio lampante è stato il caso della carta igienica, dove non solo in Inghilterra, ma in diverse nazioni, si è assistito a una vera e propria guerra all'ultimo rotolo. Per coronare il quadro, la Brexit è stata ufficialmente dichiarata, con anche il fatto che dal primo ottobre si può accedere al territorio britannico soltanto se muniti di passaporto.

E se a settembre il governo Johnson rassicurava la popolazione, perché convinto che entro Natale tutto sarebbe tornato come prima, ora i supermercati non riforniscono i propri reparti di cibo e bevande, ma di cartone.

L'esempio più gettonato è la catena Tesco, di cui gli utenti Twitter non hanno parlato proprio bene. In un tweet si legge: «Avete provato la dieta Brexit? Gli asparagi di carta di Tesco ti faranno liberare più velocemente di tutte quelle calorie di troppo». Oppure: «Tesco ha in vendita gli asparagi finti questa mattina». O ancora: «Mi piace che gli asparagi in Inghilterra diventino così grandi. Dev'essere il nostro clima».

Interpellato dal Guardian, Bryan Roberts, analista della vendita al dettaglio di Shopfloor Insights, ha dichiarato che questi cartoni sono in uso dall'anno scorso, ma che tattiche di questo tipo vengono già utilizzate da altri supermercati. In ogni caso «è diventato abbastanza comune. Ma non solo a causa della carenza: molti dei negozi più grandi sono semplicemente troppo grandi».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
3 ore
Jack Dorsey non è più a capo di Twitter
Il creatore del celebre social abbandona la poltrona di Ceo sostituito dal CTO Parag Agrawal
SVIZZERA
3 ore
Black Friday, quest'anno meno acquisti rispetto al 2020
Le difficoltà di approvvigionamento possono aver pesato sul più grande evento promozionale dell'anno
SVIZZERA
8 ore
Domanda alta, offerta bassa: schizzano i prezzi di beni e servizi
I prezzi sono cresciuti, e pesano in particolare i combustibili: la benzina fa registrare un +26,3% su base annua
GIAPPONE
11 ore
Svolta green anche per Nissan: metà dei veicoli saranno elettrici
L'obbiettivo per il raggiungimento della quota green del 50% del parco veicoli è il 2030
REGNO UNITO
1 gior
Nel Regno Unito potrebbe mancare l'alcol per Natale
Un "cocktail perfetto" sta rallentando la distribuzione di superalcolici e bollicine, rendono attenti gli specialisti
SVIZZERA
3 gior
L'agricoltura svizzera? Più resistente alla crisi e sostenibile
L’Ufficio federale dell’agricoltura dà conto dell'espansione del biologico e di un aumento degli acquisti consapevoli
SVIZZERA
4 gior
SIX pensa a trasferire alcune attività all'estero
Via anche la sede principale e la direzione? «È fuori questione»
SVIZZERA
4 gior
Per molte aziende svizzere il 2022 potrebbe essere l'anno del fallimento
Lo sostiene uno studio di A&M che parla di una «bancarotta ritardata da Covid» diffusa a livello nazionale. Ecco perché
ITALIA
4 gior
L'Italia dichiara guerra alle etichette Nutriscore, interviene anche l'Antitrust
Ben l'85% dei prodotti Made in Italy verrebbe bocciato dal sistema di etichettatura che molti paesi stanno già usando.
SVIZZERA
4 gior
La domanda di personale è in forte aumento
Mancano però ingegneri, tecnici, informatici e operatori della sanità, secondo Adecco Svizzera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile