AFP
Una modella per Saint Laurent con una pelliccia, nel 2018.
FRANCIA
24.09.21 - 20:000

Il gruppo Kering ha detto addio alle pellicce animali

Nessuna casa di moda del gruppo francese lavorerà più con questo materiale

Tra i pochi a continuare ad utilizzare le pellicce c'è il leader mondiale del settore, LVMH

PARIGI - Da Gucci a Saint Laurent, il gruppo Kering non utilizzerà più pellicce animali in nessuna delle proprie collezioni.

Si tratta di una decisione che segue quella di molti altri marchi di moda, ad esempio Chanel, ma che non è ancora stata intrapresa dal numero uno al mondo, LVMH.

Saint Laurent e Brioni, gli ultimi due marchi del gruppo di lusso Kering ad utilizzare la pelliccia animale, hanno oggi annunciato che la abbandoneranno a partire dalle collezioni dell'autunno 2022. Il passo era invece già stato fatto da Gucci, Balenciaga, Bottega Veneta e Alexander McQueen.

L'ultima bufera sull'argomento è arrivata lo scorso 10 marzo, quando Kate Moss ha posato con una giacca di volpe, ciò che ha causato una manifestazione del gruppo PETA al di fuori di una boutique di Saint Laurent a Parigi.

In ogni caso, come specifica l'agenzia di stampa AFP, l'annuncio di Kering è più che altro simbolico, visto che gli articoli con pelliccia rappresentano una minima parte delle vendite. Nel frattempo, l'associazione dei professionisti della pelliccia (la Fourrure française) ha denunciato «l'evidente ipocrisia» del gruppo Kering, «che possiede, in Francia e nel resto del mondo, concerie di pelli esotiche (coccodrilli, pitoni...) e utilizza tanti altri materiali animali naturali come la pelle o la lana».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Dalu 1 mese fa su tio
Perché ancora lo facevano??? Boicottare questi fdp… sarebbe il minimo!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Regno Unito
3 min
Non cibo, ma foto che lo ritraggono per riempire gli scaffali vuoti
Reparti troppo grandi o penuria nell’approvvigionamento: come i supermercati britannici risolvono le mancanze
SVIZZERA
11 ore
«Prima costavano 80 centesimi, adesso anche 300 franchi»
La crisi dei chip raccontata dall'interno di un'azienda svizzera colpita: «Sono settimane che le macchine sono spente».
ITALIA
12 ore
Ita Airways, atterraggio non consentito in caso di nebbia
Lo prevedono le norme internazionali per le compagnie durante il periodo di "rodaggio"
MONDO
15 ore
Harvard, MIT, Stanford: ecco le migliori università al mondo
Il Politecnico federale di Zurigo è il quinto istituto in Europa e il 26esimo su scala globale
SVIZZERO
18 ore
Posta nel mirino, Cirillo si difende
Il numero uno del gigante giallo risponde alle accuse per le recenti acquisizioni aziendali
STATI UNITI
20 ore
Mai nessuno è stato ricco tanto quanto Elon Musk
Merito dell'exploit di lunedì, con l'annuncio dell'acquisto di 100mila Tesla da parte di Hertz
SVIZZERA
22 ore
Logitech, fatturato oltre le attese
Cala però la redditività nel terzo trimestre, con più spese per il marketing e d'investimenti in ricerca e sviluppo
SVIZZERA
1 gior
Terzo trimestre proficuo per UBS, ha guadagnato oltre due miliardi
Si tratta di un aumento dell'8,9% su base annua. Una performance superiore alle attese degli analisti.
Stati Uniti
1 gior
Sono passati vent'anni dal lancio del primo iPod
Il lettore rivoluzionario che Steve Jobs presentava come «il lettore che contiene mille canzoni e sta nella mia tasca»
SVIZZERA
1 gior
Il governo Draghi blocca Syngenta
Negata l'acquisizione della produttrice di sementi Verisem, che è stata giudicata d'importanza strategica
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile