Keystone
STATI UNITI
16.09.21 - 10:390

Le scarpe svizzere On hanno fatto il botto a Wall Street, e Roger Federer c'entra solo un po'

Il marchio svizzero, quotato ieri alla borsa Usa, ha convinto gli investitori e ora vale 11 miliardi di dollari

NEW YORK - È andato molto bene il lancio a Wall Street dell'azienda svizzera di calzature sportive On Running, al suo debutto - avvenuto ieri - il titolo ONON.N è subito balzato a +47% (stabilizzatosi poi a quota +35%) portando il valore complessivo del marchio attorno agli 11.35 miliardi di dollari. Le prime stime ventilavano un valore inferiore, ma comunque considerevole, 8 miliardi.

L'azienda zurighese, che può contare fra i suoi soci anche il tennista Roger Federer, e impiega 1'000 dipendenti è estremamente popolare in Nordamerica. Una cosa questa, unita al record di vendite per il 2020 (17 milioni di pezzi), ha sicuramente motivato l'interesse degli investitori. Il nome di Federer, salito a bordo nel 2019, di sicuro male non avrà fatto.

Se On potrà dare del filo da torcere a colossi del settore come Adidas, Nike e Puma, è ancora presto per dirlo. Questo perché se il brand svizzero ha potuto giovare dell'aumento della domanda di scarpe da corsa e trekking durante il periodo pandemico, lo stesso è vero anche per la concorrenza che - pure in borsa - mostra una salute di ferro se non da record.

Particolarmente curate dal punto di vista del design, che punta molto sulla suola ammortizzante (On, deriva infatti dall'espressione inglese “walking on clouds”, camminare sulle nuvole, ndr.) le scarpe elvetiche si posizionano come un prodotto di fascia superiore, con un prezzo adeguato.

Una caratteristica, questa, che non sembra aver scoraggiato Wall Street. Anzi, secondi molti osservatori, sarebbe vero proprio il contrario.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Regno Unito
3 sec
Non cibo, ma foto che lo ritraggono per riempire gli scaffali vuoti
Reparti troppo grandi o penuria nell’approvvigionamento: come i supermercati britannici risolvono le mancanze
SVIZZERA
10 ore
«Prima costavano 80 centesimi, adesso anche 300 franchi»
La crisi dei chip raccontata dall'interno di un'azienda svizzera colpita: «Sono settimane che le macchine sono spente».
ITALIA
12 ore
Ita Airways, atterraggio non consentito in caso di nebbia
Lo prevedono le norme internazionali per le compagnie durante il periodo di "rodaggio"
MONDO
15 ore
Harvard, MIT, Stanford: ecco le migliori università al mondo
Il Politecnico federale di Zurigo è il quinto istituto in Europa e il 26esimo su scala globale
SVIZZERO
18 ore
Posta nel mirino, Cirillo si difende
Il numero uno del gigante giallo risponde alle accuse per le recenti acquisizioni aziendali
STATI UNITI
19 ore
Mai nessuno è stato ricco tanto quanto Elon Musk
Merito dell'exploit di lunedì, con l'annuncio dell'acquisto di 100mila Tesla da parte di Hertz
SVIZZERA
22 ore
Logitech, fatturato oltre le attese
Cala però la redditività nel terzo trimestre, con più spese per il marketing e d'investimenti in ricerca e sviluppo
SVIZZERA
1 gior
Terzo trimestre proficuo per UBS, ha guadagnato oltre due miliardi
Si tratta di un aumento dell'8,9% su base annua. Una performance superiore alle attese degli analisti.
Stati Uniti
1 gior
Sono passati vent'anni dal lancio del primo iPod
Il lettore rivoluzionario che Steve Jobs presentava come «il lettore che contiene mille canzoni e sta nella mia tasca»
SVIZZERA
1 gior
Il governo Draghi blocca Syngenta
Negata l'acquisizione della produttrice di sementi Verisem, che è stata giudicata d'importanza strategica
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile