Immobili
Veicoli
Keystone
MONDO
13.09.21 - 09:030

L'alluminio tocca i 3'000 dollari, il livello più alto dell'ultimo decennio

Si va in Cina, e poi in Guinea, in un viaggio tra domanda e offerta

LONDRA - L'alluminio non si ferma, in una corsa al rialzo che l'ha portato a toccare i 3'000 dollari la tonnellata. Un +39% da gennaio, fino a raggiungere prezzi da capogiro, il livello più elevato dal luglio del 2008.

Ma cosa c'è dietro? Perché il prezzo dell'alluminio è schizzato alle stelle? La risposta più semplice, come suggerisce la mano invisibile del mercato, è quella della diminuzione dell'offerta. 

Offerta che è effettivamente diminuita per diverse ragioni, provenienti in primis dalla Cina, dove avviene la produzione del 60% dell'alluminio globale. Alcune province, tra cui lo Xinjiang e il Guangxi, infatti, hanno recentemente tagliato la produzione, sia per diminuire le emissioni di Co2, sia a causa di un aumento dei costi dell'energia. Un taglio che ha portato apprensione tra gli addetti ai lavori, preoccupati anche da un altro trend cinese: l'aumento dell'import.

Lo squilibrio tra meno produzione e più richiesta, da parte del primo produttore mondiale, ha quindi portato i prezzi a salire sempre più, con il metallo che è diventato sempre più raro e costoso, ed è sempre più ambito. Perché? Vista la sua riciclabilità al 100%, elemento chiave in un mondo sempre più improntato verso la sensibilità ambientale.

Ma non solo Cina, come ha recentemente indicato l'inserto economico del Corriere della Sera. Anche il Colpo di Stato in Guinea ha infatti influito sul prezzo dell'alluminio. In particolare, poiché la crisi interna al Paese ha portato ai timori di uno stop della fornitura di bauxite, la materia prima principale del metallo. La Guinea, infatti, produce un quarto della bauxite al mondo, e una crisi con conseguente stop dell'esportazione avrebbe conseguenze importanti sulla produzione, e quindi sui prezzi, a livello internazionale.

In ogni caso, come ha spiegato al quotidiano italiano Bob Adam, specialista dell'industria della bauxite, il colpo di stato non dovrebbe avere un impatto sull'export, poiché qualsiasi Governo «vorrà assicurarsi di non mettere a repentaglio guadagni e investimenti futuri». D'altronde, sembrerebbe effettivamente una follia rinunciare ad un mercato del genere, vista la domanda in crescita, che nel 2021 è già del 10% più alta rispetto al 2020.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
gmogi 9 mesi fa su tio
Chi può si crea il bonus per fine anno
Moga 9 mesi fa su tio
Tutto pilotato per aumentare l'inflazione e far guadagnare i soliti
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
CANTONE
1 gior
L'importanza della frutta e verdura ticinesi vista da... chi la mangia
Presentata “Ticino a te” la nuova campagna del Ccat perché «Siamo quello che mangiamo...»
SVIZZERA
1 gior
Il Ceo di Axpo avverte: «Rischio di carenza di elettricità in inverno»
Il fatto che metà del parco nucleare francese sia attualmente fuori servizio complica ulteriormente le cose
SVIZZERA
2 gior
Arranca il mercato delle auto, ma non di ibride ed elettriche
La crisi dell'auto? Colpa del Covid e della difficoltà a trovare chip. Multe agli automobilisti per 35,8 milioni.
SVIZZERA
2 gior
Gli svizzeri acquistano sempre di più sulle piattaforme online straniere
La Svizzera fa capolino anche nella top ten dei Paesi che più riescono a vendere all'estero
STATI UNITI
2 gior
I magazzini di Amazon rischiano di restare vuoti
Entro il 2024 l'e-commerce potrebbe esaurire tutte le sue possibili risorse lavorative americane
STATI UNITI
3 gior
Stop alla nicotina nelle sigarette
L'amministrazione Biden vuole ridurre la sostanza di modo che non crei più dipendenza e che quindi meno persone muoiano
SVIZZERA
4 gior
Ecco l'identikit della casa ideale per gli svizzeri
Sempre più giovani sognano di comprare un immobile, ma in pochi ci riescono a causa dei criteri di finanziamento
STATI UNITI
4 gior
Il figlio di Elon Musk cambia cognome per troncare qualsiasi legame
Stando a TMZ Xavier avrebbe anche avviato la procedura per cambiare genere
MONDO
4 gior
Tutti stregati dagli Nft: vero investimento o bolla?
Cosa si nasconde dietro la sigla che sta rivoluzionando il mercato delle aste
SVIZZERA
5 gior
L'inflazione rallenterà solo nel 2023
Il Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo prevede un forte aumento nel 2022 prima dell'atteso calo
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile