Immobili
Veicoli
AFP
Wang Yi, a sinistra, e John Kerry, a destra.
CINA / STATI UNITI
02.09.21 - 19:000

Il clima, e una danza sul fragile rapporto tra Cina e Stati Uniti

Tra volontà e divergenze, il dossier ambientale è inevitabilmente «legato alle relazioni tra i due Paesi»

Secondo Pechino, gli USA dovrebbero smettere di vedere la Cina «come una minaccia»

PECHINO / WASHINGTON - La cooperazione sul cambiamento climatico tra Cina e Stati Uniti «dipende dal buon rapporto generale tra le due potenze mondiali».

Lo ha dichiarato oggi il Ministro degli Esteri cinese Wang Yi, durante una visita in Cina dell'inviato USA per il clima John Kerry.

Vista l'importanza e il ruolo due più grandi inquinatori del mondo nella lotta contro il cambiamento climatico, c'è molta attenzione sullo sviluppo di una relazione che potrebbe deteriorarsi se peggiorassero le relazioni tra i due Paesi. In particolare poiché le relazioni sino-americane sono state caratterizzate da momenti di tensione negli ultimi mesi, con le dispute sui diritti umani nello Xinjiang, la situazione di Hong Kong e le discussioni sull'origine del Covid-19.

«La palla è ora nel campo degli Stati Uniti, che dovrebbero smettere di vedere la Cina come una minaccia e un avversario», ha poi detto Wang Yi, come riferisce l'agenzia di stampa AFP.

La risposta statunitense
Da parte sua, John Kerry ha ricordato che la Cina «gioca un ruolo cruciale» nella lotta contro il riscaldamento globale.

«Il mondo non può risolvere la questione del riscaldamento globale senza l'impegno totale della Cina, che produce il 27% delle emissioni di gas serra del mondo», ha detto Kerry.

Dopo aver sottolineato che la Cina deve «fare di più per ridurre le emissioni», in ogni caso, Kerry ha aperto uno spiraglio verso le richieste cinesi, affermando che gli Stati Uniti erano disposti a «migliorare le comunicazioni» tra i due Paesi.

Infine, l'inviato per il clima ha ribadito l'impegno degli Stati Uniti «a cooperare con il mondo per affrontare la crisi climatica, che dev'essere affrontata con la serietà e l'urgenza che richiede».

Pechino, lo ricordiamo, ha fissato l'obiettivo di diventare carbon neutral entro il 2060, ma il Paese è ancora fortemente dipendente dal carbone, che costituisce il 60% del suo mix energetico.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ceresade36@gmail.com 4 mesi fa su tio
Tra uno e l'altro sono 💩☠💀 questo tutti due Masoni hanno fatto trppo male alla umanità
Dalu 4 mesi fa su tio
2 paesi che inquinano quanto il resto del mondo! Dovrebbero vergognarsi!
F/A-19 4 mesi fa su tio
@Dalu No perché la Svizzera invece è una verginella....
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
ITALIA
8 ore
Da Milano a Cagliari senza Green Pass, passando da Barcellona
Per viaggiare in aereo su suolo italiano bisogna essere vaccinati o guariti, lo stesso non vale se si passa dall'estero
SVIZZERA
11 ore
Holcim saluta il cemento, che va in Irlanda del Nord
Il gruppo elvetico sta riducendo la sua presenza nel settore del cemento
SVIZZERA
14 ore
Dopo il picco (+75%), acque più calme anche per Logitech
Con il calo del telelavoro sono scese anche le vendite del gigante degli accessori per Pc
SVIZZERA
15 ore
Perdite “tamponate” con vendite di immobili, così Credit Suisse chiude il 2021 in linea
Le previsioni del colosso svizzero in un comunicato diffuso questa mattina, il “rosso” nel settore investment banking
STATI UNITI
1 gior
Bob Dylan vende i diritti sugli album alla Sony
Non sono stati forniti i particolari dell'accordo, ma la vendita dovrebbe aver raggiunto il record di Springsteen
MONDO
1 gior
Criptovalute sotto pressione, bruciati 130 miliardi
A pesare, le incertezze macroeconomiche a livello mondiale
ITALIA
1 gior
Quasi un anno di attesa per una nuova Lamborghini
La crisi dei chip e quella pandemica non sembrano aver intaccato le vendite, che toccano cifre da record
SVIZZERA
1 gior
Si paga sempre più con lo smartphone
Negli ultimi due anni, il fatturato generato con le app di pagamento è raddoppiato
COREA DEL SUD
1 gior
Boom della cultura pop sudcoreana: lo dicono anche le cifre
Nel 2020 le esportazioni dell'industria dei contenuti sono cresciute del 16,3%
IRLANDA
1 gior
L'azienda misteriosa e il data center grande come 22 campi da football
L'attuale responsabile della società è stata direttrice di 6'539 altre aziende, la metà di queste sono ora chiuse
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile