Immobili
Veicoli
Depositphotos (haveseen)
I parchi di divertimento italiani denunciano un crollo del 50% degli ingressi nel primo fine settimana di obbligo del Green Pass.
ITALIA
09.08.21 - 19:560

Nel primo fine settimana di Green Pass le presenze dei parchi di divertimento sono crollate del 50%

Il settore è in seria difficoltà: «L'unica certezza sono le perdite»

ROMA - Sono crollate del 50% le presenze nei parchi di divertimento italiani, nel primo fine settimana di obbligo di presentazione del Green Pass. È stata l’Associazione Parchi Permanenti Italiani a fare il punto della situazione.

Il calo, secondo il presidente Giuseppe Ira, «dipende dal fatto che i parchi si rivolgono prevalentemente ai teenager, fascia della popolazione tra le meno vaccinate in assoluto». Il manager, che dirige Leolandia in Lombardia, spiega di non essere contrario di principio alla presentazione della certificazione Covid e punta a rendere il parco Covid-Free in autunno, si legge sul Corriere della Sera. «I tempi però non sono ancora maturi: non ci sono abbastanza vaccinati tra i giovani e, soprattutto, sufficienti dosi di vaccino per rispondere alla domanda».

Prima della pandemia il settore contava circa 230 parchi permanenti in tutta Italia, che venivano visitati da quasi 22 milioni di persone e generavano un giro d'affari di 450 milioni di euro nella sola vendita dei biglietti. Oggi, però, la situazione è drammatica: «Molti parchi sono sull’orlo del fallimento nella pressoché totale indifferenza delle istituzioni. Se il trend sarà confermato, le imprese saranno costrette a sospendere la stagione, licenziando migliaia di lavoratori». Bisognerebbe seguire appieno il modello francese, aggiunge Ira: «L’età minima per presentare il Green Pass è stata alzata a 18 anni e, soprattutto, in autunno sono già previsti ristori pari all’80% delle perdite subìte per le aziende più danneggiate dal provvedimento». In Italia, invece, «l'unica certezza sono le perdite».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
1 ora
Microsoft sopra le attese, ma cala a Wall Street
Il colosso di Redmond ha sperimentato un aumento dei ricavi del 20%. L'utile netto è salito del 21%.
ITALIA
16 ore
Da Milano a Cagliari senza Green Pass, passando da Barcellona
Per viaggiare in aereo su suolo italiano bisogna essere vaccinati o guariti, lo stesso non vale se si passa dall'estero
SVIZZERA
20 ore
Holcim saluta il cemento, che va in Irlanda del Nord
Il gruppo elvetico sta riducendo la sua presenza nel settore del cemento
SVIZZERA
23 ore
Dopo il picco (+75%), acque più calme anche per Logitech
Con il calo del telelavoro sono scese anche le vendite del gigante degli accessori per Pc
SVIZZERA
1 gior
Perdite “tamponate” con vendite di immobili, così Credit Suisse chiude il 2021 in linea
Le previsioni del colosso svizzero in un comunicato diffuso questa mattina, il “rosso” nel settore investment banking
STATI UNITI
1 gior
Bob Dylan vende i diritti sugli album alla Sony
Non sono stati forniti i particolari dell'accordo, ma la vendita dovrebbe aver raggiunto il record di Springsteen
MONDO
1 gior
Criptovalute sotto pressione, bruciati 130 miliardi
A pesare, le incertezze macroeconomiche a livello mondiale
ITALIA
1 gior
Quasi un anno di attesa per una nuova Lamborghini
La crisi dei chip e quella pandemica non sembrano aver intaccato le vendite, che toccano cifre da record
SVIZZERA
1 gior
Si paga sempre più con lo smartphone
Negli ultimi due anni, il fatturato generato con le app di pagamento è raddoppiato
COREA DEL SUD
1 gior
Boom della cultura pop sudcoreana: lo dicono anche le cifre
Nel 2020 le esportazioni dell'industria dei contenuti sono cresciute del 16,3%
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile