Immobili
Veicoli
KEYSTONE
Maggiore automazione non causerà la perdita di posti di lavoro in casa Volkswagen.
GERMANIA
07.08.21 - 09:490

L'aumento dell'automazione in casa Volkswagen non avrà conseguenze sui posti di lavoro

«Per costruire un sacco di auto, c'è ancora bisogno di molte persone nella produzione nel 2030» assicura Herbert Diess

WOLFSBURG - Nonostante tutte le difficoltà nel cambiare i processi di lavoro e le qualifiche, il numero uno del gruppo Volkswagen Herbert Diess vede ancora un grande potenziale di lavoro nell'industria automobilistica. L'occupazione rimarrà alta, anche se con un focus parzialmente diverso, ha annunciato in un'intervista all'agenzia di stampa Dpa.

«Per costruire un sacco di auto, c'è ancora bisogno di molte persone nella produzione nel 2030. E molte faranno lavori abbastanza simili a quelli di oggi». Potrebbe essere più automatizzato, ma «rimarrà essenzialmente la produzione».

Questo non deve contraddire lo sviluppo simultaneo di più competenze informatiche in particolare, ha sostenuto Diess. «Naturalmente cresceremo nel software con nuovi dipendenti», ha chiarito. «Ma a differenza delle industrie veloci, il cambiamento nell'industria automobilistica richiede molto tempo».

Diess ha messo in guardia dal prendere una visione troppo cupa di quello che sarà sicuramente un notevole sconvolgimento per i posti di lavoro. Come in altri settori dell'economia, il numero di dipendenti che lavorano da casa è aumentato di recente.

«Il coronavirus ha spinto la digitalizzazione in modo significativo», ha spiegato Diess. «Abbiamo anche imparato a lavorare un po' più distribuiti, con molto più lavoro da casa. D'altra parte, io sono uno di quelli che dicono: il mondo dopo il coronavirus sarà abbastanza simile a quello di prima, con qualche accelerazione». Dopo tutto, i contatti sociali non potrebbero essere mantenuti solo tramite videoconferenze, ha concluso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
1 ora
Un bancomat su due è destinato a sparire
Ne è convinto Jos Dijsselhof, presidente della direzione di SIX Group
SVIZZERA
22 ore
Giornali consegnati in ritardo (a causa di Omicron)
Varie testate hanno avvertito i loro lettori del problema
SVIZZERA
1 gior
Storie (elettriche) tese, Sommaruga si prepara
Dal prossimo inverno dovrebbe scattare l'obbligo di riserve d'emergenza di energia idroelettrica
STATI UNITI / CINA
1 gior
Sospesi 44 voli passeggeri di compagnie aeree cinesi
È la risposta alle restrizioni sanitarie anti Covid imposte da Pechino alle compagnie aeree americane
SVIZZERA
1 gior
Thomas Oetterli scende dall'ascensore e se ne va
Il CEO di Schindler ha annunciato le proprie dimissioni «con effetto immediato»
UNIONE EUROPEA
1 gior
Unione Europea, niente etichetta di “energia verde” per il nucleare
Lo hanno deciso gli esperti. Il motivo? È a emissioni zero, ma non impatto zero. Bocciato (con riserva) il gas naturale
STATI UNITI
1 gior
Rallenta la crescita degli abbonati, tonfo di Netflix a Wall Street
A pesare è anche l'agguerrita concorrenza e la riapertura dell'economia
SVIZZERA
2 gior
Galaxus aggiunge Decathlon al suo assortimento
Durante la pandemia è cresciuta la domanda di articoli sportivi, ha spiegato il rivenditore
STATI UNITI
2 gior
Instagram e la nuova offerta a pagamento
È in fase di test una funzionalità che permette agli utenti di abbonarsi a dei profili e accedere a contenuti esclusivi
FRANCIA / GERMANIA
2 gior
Il nucleare? «Non è un'energia né sostenibile né economica»
Il segretario di stato tedesco per l'ambiente Stefan Tidow ha espresso la propria contrarietà
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile