KEYSTONE
Maggiore automazione non causerà la perdita di posti di lavoro in casa Volkswagen.
GERMANIA
07.08.21 - 09:490

L'aumento dell'automazione in casa Volkswagen non avrà conseguenze sui posti di lavoro

«Per costruire un sacco di auto, c'è ancora bisogno di molte persone nella produzione nel 2030» assicura Herbert Diess

WOLFSBURG - Nonostante tutte le difficoltà nel cambiare i processi di lavoro e le qualifiche, il numero uno del gruppo Volkswagen Herbert Diess vede ancora un grande potenziale di lavoro nell'industria automobilistica. L'occupazione rimarrà alta, anche se con un focus parzialmente diverso, ha annunciato in un'intervista all'agenzia di stampa Dpa.

«Per costruire un sacco di auto, c'è ancora bisogno di molte persone nella produzione nel 2030. E molte faranno lavori abbastanza simili a quelli di oggi». Potrebbe essere più automatizzato, ma «rimarrà essenzialmente la produzione».

Questo non deve contraddire lo sviluppo simultaneo di più competenze informatiche in particolare, ha sostenuto Diess. «Naturalmente cresceremo nel software con nuovi dipendenti», ha chiarito. «Ma a differenza delle industrie veloci, il cambiamento nell'industria automobilistica richiede molto tempo».

Diess ha messo in guardia dal prendere una visione troppo cupa di quello che sarà sicuramente un notevole sconvolgimento per i posti di lavoro. Come in altri settori dell'economia, il numero di dipendenti che lavorano da casa è aumentato di recente.

«Il coronavirus ha spinto la digitalizzazione in modo significativo», ha spiegato Diess. «Abbiamo anche imparato a lavorare un po' più distribuiti, con molto più lavoro da casa. D'altra parte, io sono uno di quelli che dicono: il mondo dopo il coronavirus sarà abbastanza simile a quello di prima, con qualche accelerazione». Dopo tutto, i contatti sociali non potrebbero essere mantenuti solo tramite videoconferenze, ha concluso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
REGNO UNITO
5 ore
Nel Regno Unito potrebbe mancare l'alcol per Natale
Un "cocktail perfetto" sta rallentando la distribuzione di superalcolici e bollicine, rendono attenti gli specialisti
SVIZZERA
2 gior
L'agricoltura svizzera? Più resistente alla crisi e sostenibile
L’Ufficio federale dell’agricoltura dà conto dell'espansione del biologico e di un aumento degli acquisti consapevoli
SVIZZERA
3 gior
SIX pensa a trasferire alcune attività all'estero
Via anche la sede principale e la direzione? «È fuori questione»
SVIZZERA
3 gior
Per molte aziende svizzere il 2022 potrebbe essere l'anno del fallimento
Lo sostiene uno studio di A&M che parla di una «bancarotta ritardata da Covid» diffusa a livello nazionale. Ecco perché
ITALIA
3 gior
L'Italia dichiara guerra alle etichette Nutriscore, interviene anche l'Antitrust
Ben l'85% dei prodotti Made in Italy verrebbe bocciato dal sistema di etichettatura che molti paesi stanno già usando.
SVIZZERA
3 gior
La domanda di personale è in forte aumento
Mancano però ingegneri, tecnici, informatici e operatori della sanità, secondo Adecco Svizzera
Cina
4 gior
Le navi mercantili cinesi sono scomparse dai radar
Una nuova legge entrata in vigore il primo novembre potrebbe essere la causa della mancanza d'informazioni
STATI UNITI
4 gior
L'usato di Michael Jordan vale sempre come l'oro
Un paio di "Nike Jordan XIII" saranno battute all'asta da Christie's. Valore stimato? Tra 300mila e 500mila dollari.
SVIZZERA
4 gior
Che sprint per il settore della costruzione
Il fatturato del terzo trimestre è il più elevato degli ultimi tre decenni, ma la SSIC mette in guardia
GIAPPONE
4 gior
Giappone, budget miliardario per i semiconduttori
Le anticipazioni di Nikkei parlano di uno stanziamento pari a 4,87 miliardi di franchi per rilanciare i settori chiave
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile