Depositphotos (defotoberg)
Mattel avvisa: i prezzi dei suoi giocattoli sono destinati a salire nella seconda metà dell'anno.
STATI UNITI
28.07.21 - 18:000

Mattel avvisa: a Natale i giocattoli saranno più cari

Colpa dell'aumento dei costi delle materie prime e dell'approvvigionamento, ha spiegato il colosso dei giocattoli

EL SEGUNDO - Brutte notizie per milioni di famiglie che stanno già pensando alla corsa ai regali di Natale: il gigante dei giocattoli Mattel ha annunciato che si andrà verso un rincaro dei prezzi dei prodotti, causato dalla crescita dei costi che l'azienda deve sostenere.

I motivi sono molteplici, ma un ruolo determinante è giocato dall'aumento dei costi delle spedizioni e delle materie prime. «Andremo ad aumentare i prezzi nella seconda metà dell'anno», ha dichiarato alla Bbc l'amministratore delegato di Mattel, Ynon Kreiz. «Non abbiamo scoperto [quali prodotti saranno interessati, ndr], ma questo è in risposta ad alcune delle pressioni inflazionistiche», ha aggiunto.

Il produttore delle bambole Barbie, che come gli altri nome del settore si sta riprendendo dall'impatto della pandemia e della chiusura dei negozi, ha annunciato che le vendite nel secondo trimestre hanno superato il miliardo di dollari (1,03 miliardi, pari a 940 milioni di franchi svizzeri). Il rialzo nei prezzi non è una questione che riguarda la sola Mattel, afferma Kreiz: «Non siamo gli unici ad averlo fatto, nel nostro settore lo hanno fatto tutti - e nessuno è sorpreso».

L'approvvigionamento è il principale problema l'azienda, ma l'essere un colosso ha aiutato, in questo frangente. «Siamo stati in grado di sfruttare le nostre dimensioni e le partnership che abbiamo con i nostri fornitori e partner di vendita al dettaglio e mitigare alcuni di questi problemi, quindi non abbiamo avuto alcun impatto sulla nostra attività nel secondo trimestre» ha concluso Kreiz.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
1 ora
Porti californiani invasi dalle merci
Dopo un drastico cale delle importazioni, il mercato è ripartito alla grande
SVIZZERA
3 ore
Con un nuovo lockdown «sparirebbe una piccola impresa su cinque»
Per il 19% degli imprenditori un nuovo confinamento significherebbe quasi sicuramente la chiusura definitiva
STATI UNITI
6 ore
Facebook e quella multa «strapagata» per salvare Zuckerberg
L'accordo avrebbe impedito di nominare il Ceo nella denuncia legata al caso Cambridge Analytica
Italia
8 ore
In 95mila al Salone nautico e boom di vendite d'imbarcazioni
Alcune marche importanti del settore hanno chiuso anche il 20% di contratti in più rispetto all'anno scorso
STATI UNITI
16 ore
Fed verso il ritiro degli stimoli all'economia
Se l'inflazione diventerà un problema, risponderemo con gli strumenti a disposizione» assicura il presidente Powell
SVIZZERA
17 ore
Media, più collaborazione per far fronte ai colossi della Rete
L'esortazione di Simonetta Sommaruga: mettere in atto le giuste condizioni quadro e trovare soluzioni comuni concrete
SVIZZERA
21 ore
Lonza investe in Svizzera e crea 70 posti di lavoro
L'azienda farmaceutica amplierà le capacità dello stabilimento di Stein am Rhein
SVIZZERA
1 gior
Swiss riabbraccia diverse mete, tra cui New York
Quest'inverno la compagnia elvetica tornerà a offrire le proprie tratte classiche, sebbene a frequenza ridotta
LITUANIA
1 gior
«Con questi telefonini 5G cinesi, la privacy è a rischio»
L'allarme del governo lituano che punta il dito contro tre nuovi modelli di Huawei, OnePlus e Xiaomi
CINA
1 gior
Evergrande, una prima mossa contro il default
Si tratta di un piccolo sospiro di sollievo per i mercati globali, ma la situazione rimane tesa
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile