Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STF (David Zalubowski)
Clamorosa retromarcia di Toyota: niente spot a tema Olimpiadi sulle tv giapponesi.
GIAPPONE
19.07.21 - 18:000

La retromarcia di Toyota sulle Olimpiadi

Fa clamore la decisione di non mandare in onda gli spot tv legati ai Giochi. C'entra l'immagine del colosso dell'auto

TOKYO - Toyota ha deciso di non mandare in onda gli spot televisivi legati alle Olimpiadi di Tokyo.

Una mossa clamorosa per quella che è una delle più grandi case automobilistiche giapponesi, ma soprattutto uno dei principali sponsor dei Giochi che stanno per cominciare. Alla cerimonia d'apertura di venerdì non prenderanno parte né il presidente di Toyota né gli altri alti dirigenti della compagnia.

La motivazione di questa marcia indietro è semplice: il sempre più diffuso scetticismo della popolazione nipponica per queste Olimpiadi, già slittate di un anno causa Covid e che prendono il via in una Tokyo in stato d'emergenza per il virus. «Sta diventando un'Olimpiade in cui molte cose non vengono comprese», ha dichiarato il Chief Communications Officer di Toyota Jun Nagata davanti ai media. Secondo il quotidiano Kyodo News la mossa è spiegabile con la volontà di «evitare che il marchio venga danneggiato mentre i Giochi stanno andando avanti nonostante la forte opposizione pubblica e i timori di un'ulteriore diffusione del coronavirus».

Toyota aveva firmato l'accordo di sponsorizzazione del valore stimato in quasi un miliardo di dollari (circa 920 milioni di franchi svizzeri) in tempi non sospetti, nel lontano 2015. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
13 ore
«Le crisi di Credit Suisse? Colpa dei cattivi dirigenti»
L'ex Ceo Oswald Grübel non le manda a dire: le difficoltà avute da Credit Suisse sono da ricondurre alla dirigenza
REGNO UNITO
15 ore
Presto obbligatorio inserire nei menù le calorie per ogni piatto
Il governo britannico vuole che i clienti dei ristoranti facciano scelte più salutari. Gli esperti sono scettici
SVIZZERA
17 ore
Quattro giorni lavorativi su sette, in una piccola azienda zurighese
La Glutform Rüegg di Dietlikon ha introdotto la settimana lavorativa di quattro giorni, con paga al 100%
SVIZZERA
19 ore
Un bancomat su due è destinato a sparire
Ne è convinto Jos Dijsselhof, presidente della direzione di SIX Group
SVIZZERA
1 gior
Giornali consegnati in ritardo (a causa di Omicron)
Varie testate hanno avvertito i loro lettori del problema
SVIZZERA
1 gior
Storie (elettriche) tese, Sommaruga si prepara
Dal prossimo inverno dovrebbe scattare l'obbligo di riserve d'emergenza di energia idroelettrica
STATI UNITI / CINA
1 gior
Sospesi 44 voli passeggeri di compagnie aeree cinesi
È la risposta alle restrizioni sanitarie anti Covid imposte da Pechino alle compagnie aeree americane
SVIZZERA
2 gior
Thomas Oetterli scende dall'ascensore e se ne va
Il CEO di Schindler ha annunciato le proprie dimissioni «con effetto immediato»
UNIONE EUROPEA
2 gior
Unione Europea, niente etichetta di “energia verde” per il nucleare
Lo hanno deciso gli esperti. Il motivo? È a emissioni zero, ma non impatto zero. Bocciato (con riserva) il gas naturale
STATI UNITI
2 gior
Rallenta la crescita degli abbonati, tonfo di Netflix a Wall Street
A pesare è anche l'agguerrita concorrenza e la riapertura dell'economia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile