Deposit
REGNO UNITO
08.07.21 - 06:000

Pessimo servizio? «Basta usare il Covid come scusa»

Secondo la maggioranza dei clienti britannici, una scusa generica legata al Covid «non è più sufficiente»

LONDRA - Lunghe attese, o consegne in ritardo? I clienti sono stufi di sentirsi dire che il servizio ricevuto è stato scadente «a causa del Covid».

Lo indica una ricerca svolta nel Regno Unito dall'istituto del servizio clienti (UK Institute of Customer Service), come riferisce l'emittente BBC.

Inizialmente, infatti, nei primi mesi della pandemia i consumatori si sono dimostrati più tolleranti verso gli eventuali problemi, con le imprese che faticavano a far fronte agli effetti di una crisi intrisa di novità.

Ora, però, secondo la maggioranza dei cittadini britannici, «una scusa generica» legata al Covid «non è più sufficiente». Secondo il Ceo dell'istituto, Jo Causon, «le organizzazioni non devono nascondersi dietro dichiarazioni del genere».

Boom di reclami
A pesare sui clienti, con tutta probabilità, anche l'altissimo numero di reclami degli ultimi sei mesi. Secondo l'istituto, è stato raggiunto il numero più alto dal 2009. 

Tra i settori più colpiti, i trasporti, i servizi pubblici locali, e le telecomunicazioni. «Sebbene molte imprese abbiano risposto in modo ammirevole alle difficoltà sorte con la pandemia, in molti si sono trovati in difficoltà» ha spiegato Causon.

Secondo, lei, «i commercianti devono essere onesti con i clienti su qualsiasi potenziale ritardo, ha detto, in modo che siano consapevoli di quanto tempo potrebbero dover aspettare». D'altronde, molti clienti sarebbero persino disposti a pagare di più, sapendo di ottenere un servizio clienti migliore.

L'indagine è stata effettuata su un campione di 10'000 persone.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Gus 2 mesi fa su tio
Anche in Ticino il Covid è diventato una facile scusa per i ritardi e per gli aumenti dei prezzi
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
REGNO UNITO
44 min
Code ai distributori, per i timori di una carenza di benzina
Le rassicurazioni del Governo britannico non stanno avendo l'effetto sperato
CINA
3 ore
«Tutte le transazioni in criptovaluta sono illegali»
Lo ha comunicato la Banca centrale cinese, ribadendo il proprio pugno duro contro le cripto
CINA
8 ore
Scadenza mancata, Evergrande verso il default
Non ha avuto luogo un pagamento di 83,5 milioni in scadenza ieri, la situazione si fa sempre più cupa
SVIZZERA
10 ore
Sunrise-UPC verso un marchio unico
Lo ha affermato il CEO dell'azienda nata dalla fusione tra Sunrise e UPC, André Krause
SVIZZERA
1 gior
Cinque aziende famigliari svizzere nella Top 100 globale
Quella che occupa la posizione più alta è Roche, al 16esimo posto
UNIONE EUROPEA
1 gior
La mossa europea: un caricatore unico per tutti i dispositivi
Oltre al caricabatterie comune, «non vanno più venduti» nuovi cavi per ogni dispositivo acquistato
STATI UNITI
1 gior
Porti californiani invasi dalle merci
Dopo un drastico cale delle importazioni, il mercato è ripartito alla grande
SVIZZERA
1 gior
Con un nuovo lockdown «sparirebbe una piccola impresa su cinque»
Per il 19% degli imprenditori un nuovo confinamento significherebbe quasi sicuramente la chiusura definitiva
STATI UNITI
1 gior
Facebook e quella multa «strapagata» per salvare Zuckerberg
L'accordo avrebbe impedito di nominare il Ceo nella denuncia legata al caso Cambridge Analytica
Italia
1 gior
In 95mila al Salone nautico e boom di vendite d'imbarcazioni
Alcune marche importanti del settore hanno chiuso anche il 20% di contratti in più rispetto all'anno scorso
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile