Immobili
Veicoli
AFP
FRANCIA
15.06.21 - 14:370
Aggiornamento : 16:14

Un milione di euro di multa per Ikea

L'azienda avrebbe «spiato» in modo scorretto il proprio personale

PARIGI - Multa salata per IKEA, in Francia. Il colosso svedese dovrà pagare una multa di 1 milione di euro per aver "spiato" il suo personale francese, raccogliendo e conservando i dati dei propri dipendenti per diversi anni (2009-2012) in modo improprio.

È quanto ha deciso un tribunale francese in giornata, riporta Reuters. Anche l'ex direttore generale dell'azienda in Francia, Jean-Louis Baillot, è stato multato per 50'000 euro per l'archiviazione di dati personali.

Tra i dati a cui le filiali hanno avuto accesso, in particolare quelli di natura economica: i registri dei loro conti bancari, le loro finanze, e persino l'auto che guidavano. Inoltre, in alcuni casi, sarebbero stati usati dei «falsi impiegati» per redigere dei rapporti sul personale.

Le informazioni ottenute, poi, sono state utilizzate per prendere di mira i leader dei sindacati, o usate a vantaggio del gruppo in caso di controversie.

L'accusa, guidata dal sindacato francese CGT, spingeva per una multa da due milioni, ma ha comunque accolto con favore il risultato. «È una sanzione simbolica», ha dichiarato uno degli avvocati del gruppo.

Ikea, che ha preso provvedimenti per eliminare tutte le «tattiche di sorveglianza» usate, si è scusata con i propri dipendenti, e ha messo in atto un piano per evitare che qualcosa di simile accada di nuovo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
8 ore
Stop al gas russo? Eurozona a rischio recessione
Fitch rileva il pericolo per la fine dell'anno o per l'inizio del 2023
GINEVRA
10 ore
Richemont in crescita, ma il ritorno della pandemia in Cina preoccupa
Malgrado la prudenza legata all'evoluzione del mercato cinese, il colosso del lusso registra un ottimo risultato.
MONDO
12 ore
Il test di TikTok: i videogiochi nelle chat
L'obiettivo? Aumentare il tempo che le persone passano sulla piattaforma
RUSSIA
15 ore
La Russia mette sul piatto 25 milioni di tonnellate di grano
I tentativi di «trasferire infondatamente» sulla Russia le responsabilità delle carenze alimentari «sono sacrileghi»
SVIZZERA/RUSSIA
16 ore
Zurich estrae una costola russa
La nuova attività cambierà nome e opererà in modo indipendente
SVIZZERA
1 gior
Sunrise UPC diventa Sunrise
Il nuovo luogo aziendale comprende un'alba stilizzata
RUSSIA
1 gior
Conto sequestrato, Google Russia verso la bancarotta
La filiale del colosso del web continuerà tuttavia a fornire gratuitamente i suoi servizi nel Paese
STATI UNITI
1 gior
Wall Street, le cause di un mercoledì nerissimo
La grande distribuzione è in difficoltà e gli investitori sono in allerta e si chiedono: «Ci sarà il prossimo?»
SVIZZERA
1 gior
Julius Bär regge, ma la filiale di Mosca sarà chiusa
Il gruppo ha mantenuto la redditività nei primi mesi del 2022
GRIGIONI
2 gior
La crisi ucraina condiziona il WEF di Davos
In collegamento da Kiev inaugurerà il forum il presidente Zelensky. Assenti invece i rappresentanti russi.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile