AFP
FRANCIA
15.06.21 - 14:370
Aggiornamento : 16:14

Un milione di euro di multa per Ikea

L'azienda avrebbe «spiato» in modo scorretto il proprio personale

PARIGI - Multa salata per IKEA, in Francia. Il colosso svedese dovrà pagare una multa di 1 milione di euro per aver "spiato" il suo personale francese, raccogliendo e conservando i dati dei propri dipendenti per diversi anni (2009-2012) in modo improprio.

È quanto ha deciso un tribunale francese in giornata, riporta Reuters. Anche l'ex direttore generale dell'azienda in Francia, Jean-Louis Baillot, è stato multato per 50'000 euro per l'archiviazione di dati personali.

Tra i dati a cui le filiali hanno avuto accesso, in particolare quelli di natura economica: i registri dei loro conti bancari, le loro finanze, e persino l'auto che guidavano. Inoltre, in alcuni casi, sarebbero stati usati dei «falsi impiegati» per redigere dei rapporti sul personale.

Le informazioni ottenute, poi, sono state utilizzate per prendere di mira i leader dei sindacati, o usate a vantaggio del gruppo in caso di controversie.

L'accusa, guidata dal sindacato francese CGT, spingeva per una multa da due milioni, ma ha comunque accolto con favore il risultato. «È una sanzione simbolica», ha dichiarato uno degli avvocati del gruppo.

Ikea, che ha preso provvedimenti per eliminare tutte le «tattiche di sorveglianza» usate, si è scusata con i propri dipendenti, e ha messo in atto un piano per evitare che qualcosa di simile accada di nuovo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
6 min
Ritorno della produzione industriale in Svizzera? Per ora più parole che fatti
Il costo dei trasporti e la guerra dei dazi potrebbero cambiare le carte in tavola nel prossimo futuro
SVIZZERA
2 ore
La crisi dei semiconduttori frena le vendite di auto nuove
È il peggior mese di luglio del nuovo millennio, secondo Auto-Svizzera
SVIZZERA
4 ore
La fiducia degli svizzeri è ai valori più alti da un decennio
C'è ottimismo, lo ha annunciato la SECO aggiornando l'indicatore sulla fiducia
REGNO UNITO
8 ore
Una tassa sul consumo di carne, per spingere le alternative vegetali?
Il boss di Beyond Meat guarda con favore a tale provvedimento, ma altri sono decisamente contrari
ITALIA
21 ore
Sanzione da 2,5 milioni per Deliveroo
Nel mirino del Garante della privacy, il trattamento dei dati dei fattorini
PAESI BASSI
1 gior
Heineken, un 2021 a tutta birra
Ottimi risultati per il gigante olandese nella prima metà dell'anno
SVIZZERA
1 gior
Le aziende sono pronte ad assumere
In particolare nel settore manifatturiero, ma anche nell'edilizia e nel commercio al dettaglio
STATI UNITI
1 gior
Privacy invasa: Zoom accetta di sborsare 86 milioni di dollari
In particolare è sotto accusa la gestione dei dati personali degli utenti
CILE
1 gior
Sciopero nella più grande miniera di rame del mondo
Una delle conseguenze: il possibile rialzo del prezzo del metallo nelle prossime ore
UNIONE EUROPEA
1 gior
Aumenta il prezzo dei vaccini Pfizer e Moderna
Lo prevede il contratto tra l'Ue e le due aziende farmaceutiche
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile