AFP
STATI UNITI
11.04.21 - 19:310

Svolta sulle batterie elettriche, l'accelerazione di Joe Biden

L'accordo raggiunto è una «vittoria per i lavoratori americani e per l'industria dell'auto statunitense»

WASHINGTON - I produttori di batterie elettriche sudcoreani LG e SK risolvono la loro disputa sulla proprietà intellettuale, e Joe Biden sorride.

Il patteggiamento infatti rimuove il rischio di uno stop ai piani di produzione di auto elettriche negli Stati Uniti di Ford e Volkswagen, che avrebbe compromesso migliaia di posti di lavoro.

L'accordo raggiunto è una «vittoria per i lavoratori americani e per l'industria dell'auto statunitense», ha detto Biden festeggiando l'intesa. «Una delle aree chiave del mio piano Build Back Better è proprio quello di avere auto e batterie elettriche del futuro prodotte in America da lavoratori americani», ha aggiunto il presidente.

Il patteggiamento prevede che SK Innovation paghi 1,8 miliardi di dollari a LG, che l'aveva accusata di aver acquisito illegalmente tecnologia sensibile. Le due società sudcoreane si sono inoltre impegnate a non farsi causa per i prossimi 10 anni e «a lavorare per lo sviluppo dell'industria delle batterie elettriche in Corea del Sud e negli Stati Uniti tramite una concorrenza leale e una cooperazione amichevole».

L'accordo evita l'entrata in vigore del divieto all'import per SK Innovation, che gli Stati Uniti avevano minacciato, consentendo all'azienda di proseguire nella costruzione del suo impianto in Georgia, Stato politicamente chiave per Biden.

L'intesa rimuove per Biden un ostacolo al suo piano per le infrastrutture, che vede proprio nell'elettrico una delle aree su cui spingere. Il programma da 2'250 miliardi di dollari è oggetto di forte scontro con i repubblicani, contrari a un aumento della tasse sulle aziende e sui ricchi per finanziarlo.

Una contrarietà che Biden vuole tentare di superare: il presidente punta infatti a un accordo bipartisan forte del fatto che, in passato, anche i conservatori si sono detti favorevoli a investire e ricostruire le infrastrutture americane. Proprio in quest'ottica Biden incontra lunedì una delegazione di democratici e repubblicani del Congresso per cercare di colmare le distanze e ascoltare eventuali proposte.

Una cosa per Biden è comunque certa: pur essendo disponibile a trattare, anche sul fronte delle tasse, il presidente ha detto chiaramente che «non agire non è un'opzione», lasciando di fatto intravedere la possibilità che i democratici possano andare avanti da soli come già fatto per il piano di salvataggio da 1'900 miliardi di dollari.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
dan007 5 mesi fa su tio
Se i miliardari investono e creano posti di lavoro potrebbero pagare meno tasse perché fanno circolare il denaro non solo investimenti speculativi ma anche destinati alla crescita e all’occupazione
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
UNIONE EUROPEA
2 ore
Dieselgate: «Tutti i consumatori devono essere risarciti»
Lo chiedono la Commissione Ue e la rete di cooperazione per la tutela dei consumatori
CANTONE
5 ore
In Ticino calano i debitori
Nonostante la crisi pandemica il numero di indebitati inadempienti si è abbassato di mezzo punto percentuale.
REGNO UNITO
7 ore
Scarseggia il carburante: l'esercito è pronto a intervenire
Fino a 150 autisti si metterebbero al volante delle autobotti per consegnare i rifornimenti alle stazioni di servizio
MONDO
16 ore
Inizia a mancare anche la carta
La materia prima per la produzione è diventata più cara del 68% dallo scorso gennaio, la pandemia c'entra ma non solo
STATI UNITI
1 gior
Trova alcune falle nel sistema operativo iOS, ma Apple lo ignora
Lo sviluppatore anonimo ha reso pubblici i bug riscontrati con il programma "bug bounty"
COREA DEL SUD
1 gior
La Corea del Sud sta pensando seriamente di vietare il consumo di carne di cane
Alla base ci sono motivi di immagine ma anche perché la pietanza, molto popolare nella tradizione, ormai non piace più
SVIZZERA
1 gior
Più donne nei Cda delle aziende dell'SMI
La Svizzera resta sempre il fanalino di coda, insieme alla Spagna
SVIZZERA
1 gior
La liquidazione di Swissair è costata oltre 300 milioni di franchi
La procedura è nella sua fase finale, ma non è ancora possibile prevedere una data definitiva
REGNO UNITO
3 gior
Crisi dei trasporti? In arrivo «visti temporanei» per i camionisti
Il Governo britannico è al lavoro per trovare soluzioni urgenti alla crisi in corso
FRANCIA
3 gior
Kering: stop all'uso di pellicce animali
Nessuna casa di moda del gruppo francese lavorerà più con questo materiale
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile