Depositphotos (wolterke)
Google ha vinto la battaglia legale contro Oracle.
STATI UNITI
05.04.21 - 20:100

Alla fine Google ha battuto Oracle

Si è conclusa la decennale battaglia legale sui brevetti per lo sviluppo di Android

MOUNTAIN VIEW - La Corte Suprema statunitense regala a Google una vittoria storica per l'industria del software, stabilendo che Mountain View non ha infranto i brevetti di Oracle per lo sviluppo del suo sistema operativo Android.

Una battaglia decennale

La decisione mette fine a una battaglia legale durata 10 anni e nella quale Oracle chiedeva danni per 9 miliardi di dollari per l'uso illegale di alcune delle sue interfacce software. Ma Google, secondo i saggi americani, «non ha violato la legge sul copyright» copiando alcuni degli API di Java, ovvero shortcut che consentono agli sviluppatori di scrivere programmi in grado di lavorare su piattaforme software diverse.

Per la Corte Suprema - che si è espressa con sei voti a favore due contrari, quelli dei conservatori Clarence Thomas e Samuel Alito - Google ha infatti usato «solo quei codici necessari ai programmatori» per consentire loro di lavorare su un nuovo programma. I giudici non sono quindi entrati nello specifico del copyright delle interfacce ritenendo che «non fosse necessario per risolvere il caso» e lasciando di fatto irrisolto un nodo chiave per l'industria del software. Molti sviluppatori ritengono infatti che il caso Oracle contro Google mostri chiaramente il bisogno di una maggiore chiarezza sullo status legale delle interfacce, che sono ampiamente copiate all'interno dell'industria.

Le reazioni

Mountain View accoglie con soddisfazione la decisione della Corte Suprema ritenendola una «vittoria per i consumatori e l'interoperabilità» in quanto offre «certezze legali alla prossima generazione di sviluppatori i cui nuovi prodotti e servizi andranno a beneficio dei consumatori».

Critica è invece la reazione di Oracle, che aveva accusato Google di aver illegalmente copiato 11.000 righe di codici API di Java per sviluppare Android, il sistema operativo che alimenta più di due miliardi di dispositivi mobili al mondo. «Google è divenuta più grande e più potente. Hanno rubato Java e trascorso un decennio a combattere come solo un monopolista può fare. Questo comportamento mostra il perché le autorità di regolamentazione negli Stati Uniti e nel mondo stanno esaminando le pratiche di business di Google», osserva Oracle, che ha acquistato Java da Sun Microsystem nel 2010.

Parole che trovano eco fra diversi osservatori, secondo i quali il caso solleva il tema dell'equilibrio di potere fra le grandi piattaforme e dei loro rivali nell'industria software.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
3 ore
Perché SpaceX è a rischio bancarotta
Tutto dipende dallo sviluppo del motore Raptor che, al momento, è «francamente un disastro»
CANTONE
7 ore
Sia NFT, che rivista: l'idea che arriva da Lugano
Si tratta di un progetto della società con sede a Lugano The Cryptonomist, in collaborazione con l'italiana ArtRights
Canada
8 ore
Zara, Adidas e LVMH sono coinvolte nella deforestazione dell'Amazzonia
Gli alberi vengono abbattuti per fare spazio ai capi di bestiame grazie ai quali si producono borse, scarpe e portafogli
UNIONE EUROPEA
17 ore
Dalla Commissione europea, 300 miliardi per i Paesi in via di sviluppo
Il piano si chiama "Global Gateway" vuole essere «una scelta positiva per lo sviluppo delle infrastrutture»
REGNO UNITO
19 ore
Per l'antitrust britannico, Zuckerberg deve vendere Giphy
La popolare tastiera virtuale per GIF era stata acquistata da Facebook nel 2020 per 400 milioni
STATI UNITI
22 ore
Cyber Monday, l'anno scorso era andata meglio
Gli analisti sono però convinti che si andrà incontro a vendite record durante le vacanze
MONDO
1 gior
L'impatto di Omicron sull'economia: i quattro scenari di Goldman Sachs
Nel caso peggiore potrebbe causare una frenata dello 0,4%, ma si azzarda anche un'ipotesi ottimistica
AUSTRALIA
1 gior
Westpac e quelle spese addebitate ai clienti deceduti
Clienti trattati in malo modo? Il gigante bancario Westpac è finito nei guai, e dovrà sborsare più di 130 milioni
TICINO / SVIZZERA
1 gior
I lingotti ticinesi di PAMP si fondono... con MKS
La nuova azienda impiegherà circa 270 persone in tutta la Svizzera, di cui 200 in Ticino
Francia
1 gior
Wish è stato bannato dai motori di ricerca
La decisione arriva in seguito al rilevamento di un numero ingente di prodotti non conformi alla legge e pericolosi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile