keystone-sda.ch / STF (Christophe Ena)
FRANCIA
31.07.20 - 09:180
Aggiornamento : 10:27

Coronavirus, che schiaffo al PIL francese

Il Prodotto Interno Lordo della Francia è sceso nel secondo trimestre del 13,8%

PARIGI - Il Prodotto Interno Lordo francese (PIL) ha subito una contrazione pesantissima nel secondo trimestre dell'anno, è infatti sceso del 13,8%.

È quanto risulta dai dati dell'istituto di statistica Insee. Il calo segue quello del 5,9% del primo trimestre dell'anno (rivisto da un iniziale -5,3%) quando gli effetti del lockdown per il coronavirus erano ancora solo all'inizio.

Si tratta del più forte calo del PIL della Francia dal 1949, insomma da quando si misura l'attività economica francese su base trimestrale.

Più nel dettaglio, i consumi delle famiglie sono diminuiti dell'11%, la produzione di beni e servizi è scesa del 14,2%, mentre l'industria manifatturiera ha registrato un ulteriore calo del 16,8%. Solo il settore alimentare ha resistito alla botta, con un calo leggero: -0,5%.

Comunque, per quanto riguarda i servizi, «la spesa per i servizi di trasporto (-45,8%) e per l'alloggio e la ristorazione (-56,9%) è crollata vertiginosamente, in relazione alle restrizioni amministrative attuate per combattere la pandemia», ha riferito l'Insee.

In generale, «l'andamento negativo del PIL nella prima metà del 2020 è legato alla cessazione delle attività "non essenziali" nell'ambito del contenimento (lockdown) attuato tra metà marzo e inizio maggio», ha spiegato l'istituto.

In ogni caso, «la graduale abolizione delle restrizioni ha portato a una graduale ripresa dell'attività economica nei mesi di maggio e giugno, dopo il punto più basso toccato in aprile», ha continuato l'Insee.

La mobilitazione degli ulteriori 100 miliardi di euro di risparmi previsti per quest'anno dovrebbe avere un ruolo decisivo nella ripresa dell'economia del Paese.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
VECCHIOTTO 1 anno fa su tio
Aspettiamo di avere notizie dalla Germania così i politici potranno gogolarsi. MAL COMUNE MEZZO GAUDIO??
Mah916 1 anno fa su tio
prudenza con le "attivita' non essenziali".. sono la base della societa' post feudale, senza faremmo tutti gli agricoltori o allevatori, tranne i feudatari chiaramente. I 100 mld da soli non serviranno a nulla se non riprende la domanda esattamente come prima di questa follia collettiva!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
REGNO UNITO
7 ore
Nel Regno Unito potrebbe mancare l'alcol per Natale
Un "cocktail perfetto" sta rallentando la distribuzione di superalcolici e bollicine, rendono attenti gli specialisti
SVIZZERA
2 gior
L'agricoltura svizzera? Più resistente alla crisi e sostenibile
L’Ufficio federale dell’agricoltura dà conto dell'espansione del biologico e di un aumento degli acquisti consapevoli
SVIZZERA
3 gior
SIX pensa a trasferire alcune attività all'estero
Via anche la sede principale e la direzione? «È fuori questione»
SVIZZERA
3 gior
Per molte aziende svizzere il 2022 potrebbe essere l'anno del fallimento
Lo sostiene uno studio di A&M che parla di una «bancarotta ritardata da Covid» diffusa a livello nazionale. Ecco perché
ITALIA
3 gior
L'Italia dichiara guerra alle etichette Nutriscore, interviene anche l'Antitrust
Ben l'85% dei prodotti Made in Italy verrebbe bocciato dal sistema di etichettatura che molti paesi stanno già usando.
SVIZZERA
3 gior
La domanda di personale è in forte aumento
Mancano però ingegneri, tecnici, informatici e operatori della sanità, secondo Adecco Svizzera
Cina
4 gior
Le navi mercantili cinesi sono scomparse dai radar
Una nuova legge entrata in vigore il primo novembre potrebbe essere la causa della mancanza d'informazioni
STATI UNITI
4 gior
L'usato di Michael Jordan vale sempre come l'oro
Un paio di "Nike Jordan XIII" saranno battute all'asta da Christie's. Valore stimato? Tra 300mila e 500mila dollari.
SVIZZERA
4 gior
Che sprint per il settore della costruzione
Il fatturato del terzo trimestre è il più elevato degli ultimi tre decenni, ma la SSIC mette in guardia
GIAPPONE
4 gior
Giappone, budget miliardario per i semiconduttori
Le anticipazioni di Nikkei parlano di uno stanziamento pari a 4,87 miliardi di franchi per rilanciare i settori chiave
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile