keystone-sda.ch / STF (Michael Probst)
Gli azionisti di Lufthansa hanno approvato l'ingresso dello Stato nel capitale societario.
GERMANIA
25.06.20 - 18:390
Aggiornamento : 22:30

Lufthansa, ok all'intervento statale

Il pacchetto da 9 miliardi è stato approvato dalla stragrande maggioranza degli azionisti

BERLINO - Lufthansa può contare sul piano di aiuti da 9 miliardi concordato col governo tedesco: gli azionisti hanno infatti approvato la partecipazione statale del 20%, unico ordine del giorno di un'assemblea generale straordinaria, il cui esito non era affatto scontato.

Nei giorni scorsi, il principale azionista, Heinz Hermann Thiele, aveva attaccato l'ingresso dello Stato nella società, facendo pressione per riaprire il negoziato, con la minaccia di un voto contrario. Il semaforo verde, arrivato in serata, col 98% dei voti a favore del pacchetto, è stato accolto quindi con grande soddisfazione dal ceo Carsten Spohr: "La decisione dei nostri azionisti procura a Lufthansa la prospettiva di un futuro di successo. A nome dei nostri 138 mila dipendenti, vorrei ringraziare il governo e gli esecutivi dei Paesi delle nostre altre compagnie, per la volontà di stabilizzarci. Siamo consapevoli della nostra responsabilità e ripagheremo i 9 miliardi ai contribuenti il prima possibile". All'inizio dell'incontro di oggi, a Francoforte, era stato proprio lui a rivolgere un deciso appello agli azionisti, chiedendo un voto favorevole "per salvare" la compagnia. E questo a poche ore dall'ok dell'Antitrust a Bruxelles ai 6 miliardi previsti per la ricapitalizzazione.

"Il pacchetto di stabilizzazione è la strada migliore per tutti - aveva affermato - per i clienti, per i dipendenti e per voi azionisti". In un momento "storico" per la società, che usciva dai tre anni di maggiore successo della sua storia, prima di finire travolta dalla crisi provocata dalla pandemia, il ceo ha chiesto di prendere atto della realtà: "Lufthansa sarà più piccola in futuro, con cento aerei in meno". Le conseguenze di questa crisi avranno effetti negativi, con cui si dovranno fare i conti per anni, e un rapido ritorno ai livelli pre-pandemici non è affatto in vista, dal momento che secondo i vertici della compagnia di bandiera tedesca il traffico aereo non riprenderà velocemente i ritmi di prima. Nessuno, però, ha intenzione di rinunciare agli alti standard di qualità, ha rimarcato: "difenderemo la leadership in Europa", e Lufthansa "non deluderà" i suoi azionisti.

Stando al delegato al personale Michael Niggemann, inoltre, si potranno raggiungere i livelli pre-crisi già nel 2022. Anche l'analisi del presidente del consiglio di sorveglianza, Karl Ludwig Kley, il primo a intervenire in mattinata, era stata molto chiara sulla gravità della situazione attuale: "non abbiamo più soldi. Viviamo delle riserve messe da parte nei tempi buoni. Senza sostegno rischiamo l'insolvenza nei prossimi giorni". Kley ha anche sottolineato che il piano negoziato col governo tedesco non sarà comunque la soluzione del problema: "servirà a guadagnare tempo, e la compagnia dovrà essere ristrutturata". Argomenti che hanno fatto breccia nel dissidente, il proprietario del gruppo Thiele, produttore di catenine di acciaio, e che col 15,5% delle azioni Lufthansa avrebbe potuto bloccare il salvataggio della gru.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
REGNO UNITO
2 ore
Burberry "scippa" il Ceo a Versace
Si tratta di Jonathan Akeroyd, che riceverà un ricco regalo di benvenuto: sei milioni di sterline
Regno Unito
5 ore
Come distruggere Big Tobacco, il Regno Unito ci sta pensando
Un nuovo emendamento chiede di scrivere su ogni sigaretta "Fumare uccide" e di alzare l'età legale da 18 a 21 anni
SVIZZERA
7 ore
Roche, trimestre a nove zeri per i test Covid
Il giro d'affari del colosso farmaceutico ha raggiunto, nei primi nove mesi del 2021, i 13.3 miliardi di franchi
STATI UNITI
9 ore
Facebook starebbe pensando di cambiare nome
L'azienda (non il social) potrebbe cambiare marchio, forse anche tentando di lasciarsi alle spalle critiche e problemi
ITALIA / SVIZZERA
22 ore
Garage Italia ceduta in Lussemburgo, ecco perché Lapo Elkann si è dimesso
Emergono nuovi dettagli sulla decisione dell'imprenditore di lasciare: una cessione ai lussemburghesi
GERMANIA
1 gior
L'aeroporto di Francoforte-Hahn è in insolvenza
È da anni che il numero di passeggeri era in calo, ancor prima della crisi legata al coronavirus
REGNO UNITO
1 gior
Commercio internazionale, Londra non respingerà Pechino
L'apertura del premier Boris Johnson alla Cina in occasione del "Global Investment Summit". Ma «non saremo ingenui»
SVIZZERA/ITALIA
1 gior
Lapo Elkann ha dato le dimissioni dall'ormai "svizzera" Garage Italia
Non sarà più il Presidente del Cda di Garage Italia Customs, di proprietà della basilese Youngtimers
CINA
1 gior
Dopo il terremoto Evergrande, la Cina rallenta e si scopre un po' più fragile
Crescita azzoppata e molte nubi all'orizzonte, la Repubblica Popolare scampa alla recessione Covid ma cede a sé stessa
FOTO
STATI UNITI
1 gior
MacBook Pro 2021: ecco le “macchine bestiali”
In una presentazione a velocità della luce Apple ha presentato i suoi due nuovi MacBook Pro.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile