Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (Alejandro Garcia)
Dopo il nulla osta delle autorità di Parigi, Renault annuncia l'attuazione del prestito da 5 miliardi di euro garantiti dallo Stato francese.
FRANCIA
03.06.20 - 09:400

Renault annuncia prestito da 5 miliardi garantiti dallo Stato

Il governo aveva chiesto garanzie sulla tutela dei siti francesi e dei posti di lavoro

PARIGI - Dopo il nulla osta delle autorità di Parigi, Renault annuncia l'attuazione del prestito da 5 miliardi di euro garantiti dallo Stato francese per far fronte alla crisi senza precedenti dovuta al coronavirus.

Il costruttore di automobili francese ha annunciato, in particolare, l'attuazione assieme a un pool di banche di una convenzione di apertura di credito per un totale di massimo 5 miliardi di euro con garanzia statale. Un'iniziativa senza precedenti per far fronte alla situazione senza precedenti che scuote uno dei fiori all'occhiello dell'industria francese.

«Accompagniamo Renault in una delle più gravi crisi della sua storia, per questo bisogna accettare che ci sia una parte di ristrutturazioni», ha detto la segretaria di Stato francese all'economia Agnès Pannier-Runacher, intervistata questa mattina da radio France Inter.

Per dare il suo via libera al prestito garantito il governo francese aveva chiesto a Renault garanzie sulla tutela dei siti francesi e dei posti di lavoro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
ITALIA
16 min
Quasi un anno di attesa per una nuova Lamborghini
La crisi dei chip e quella pandemica non sembrano aver intaccato le vendite, che toccano cifre da record
SVIZZERA
4 ore
Si paga sempre più con lo smartphone
Negli ultimi due anni, il fatturato generato con le app di pagamento è raddoppiato
COREA DEL SUD
5 ore
Boom della cultura pop sudcoreana: lo dicono anche le cifre
Nel 2020 le esportazioni dell'industria dei contenuti sono cresciute del 16,3%
IRLANDA
10 ore
L'azienda misteriosa e il data center grande come 22 campi da football
L'attuale responsabile della società è stata direttrice di 6'539 altre aziende, la metà di queste sono ora chiuse
SVIZZERA
1 gior
«Le crisi di Credit Suisse? Colpa dei cattivi dirigenti»
L'ex Ceo Oswald Grübel non le manda a dire: le difficoltà avute da Credit Suisse sono da ricondurre alla dirigenza
REGNO UNITO
1 gior
Presto obbligatorio inserire nei menù le calorie per ogni piatto
Il governo britannico vuole che i clienti dei ristoranti facciano scelte più salutari. Gli esperti sono scettici
SVIZZERA
1 gior
Quattro giorni lavorativi su sette, in una piccola azienda zurighese
La Glutform Rüegg di Dietlikon ha introdotto la settimana lavorativa di quattro giorni, con paga al 100%
SVIZZERA
1 gior
Un bancomat su due è destinato a sparire
Ne è convinto Jos Dijsselhof, presidente della direzione di SIX Group
SVIZZERA
2 gior
Giornali consegnati in ritardo (a causa di Omicron)
Varie testate hanno avvertito i loro lettori del problema
SVIZZERA
2 gior
Storie (elettriche) tese, Sommaruga si prepara
Dal prossimo inverno dovrebbe scattare l'obbligo di riserve d'emergenza di energia idroelettrica
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile