Keystone
STATI UNITI
15.05.20 - 07:330

Ondata di licenziamenti a Office Depot

Il fabbricante americano ha annunciato il taglio di 13'000 posti di lavoro negli Stati Uniti entro il 2023.

NEW YORK - Ondata di licenziamenti in vista presso Office Depot, fabbricante americano di articoli per l'ufficio: duramente colpita dalle conseguenze del coronavirus l'azienda ha annunciato ieri il taglio di 13'000 posti di lavoro.

L'attuazione della ristrutturazione è prevista entro la fine del 2023 e dovrebbe portare a un risparmio netto di 860 milioni di dollari, ha indicato il gruppo. Allo stesso tempo i provvedimenti comporteranno oneri fino a 543 milioni. In futuro Office Depot intende concentrarsi maggiormente sulle attività dei servizi informatici.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 1 anno fa su tio
Nella Svizzera tedesca hanno chiuso tre fabbriche di tessuti e stoffe lasciando a casa decine di persone. Quello che negli Stati Uniti non è che ci interessa più di quel tanto !!
Coripp_Monte_Corgell 1 anno fa su tio
E siamo solo all'inizio della depressione. Saluti da Coripp
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile