keystone-sda.ch / STR (Arni Torfason)
Il Parlamento islandese non sarà a maggioranza femminile.
ISLANDA
27.09.21 - 07:390

Niente primato: in Islanda il Parlamento non avrà una maggioranza femminile

Tre seggi sono stati riassegnati a degli uomini dopo il riconteggio

REYKJAVIK - Aveva appena guadagnato, con giustificato orgoglio, il traguardo del primo Paese d'Europa ad avere un parlamento a maggioranza femminile, ma appena poche ore dopo l'Islanda ha perso il suo primato. Dei 63 seggi dell'Althingi, l'Assemblea unicamerale islandese, 30 saranno occupati da deputate - ovvero il 47,6% - quando in precedenza sembrava che le donne fossero 33, cioè oltre la soglia del 50%.

Il presidente della commissione elettorale, Ingi Tryggvason, ha infatti reso noto che dopo il riconteggio in una delle sei circoscrizioni dell'isola, che ha peraltro un sistema elettorale assai complesso, tre seggi sono stati riassegnati a degli uomini.

Nessun Paese del Vecchio Continente ha mai oltrepassato la soglia simbolica del 50%, ma ora l'Islanda contende alla Svezia il primato in Europa con il 47% di deputate, secondo i dati dell'Unione Interparlamentare.

Le donne al potere - Il risultato del voto degli islandesi resta comunque importante, ma dietro c'è una cultura della parità di genere che pone il Paese da 12 anni consecutivi in testa alla classifica del Forum economico mondiale. In Islanda il congedo parentale è uguale per uomini e donne, la sua prima legge sulla parità di retribuzione risale al 1961 e per annullare le residue ineguaglianze salariali tra sessi nel 2018 è stata approvata una legge che impone alle aziende con oltre 25 dipendenti una certificazione che attesti la parità retributiva, non solo di genere ma anche etnica.

L'Islanda è stato inoltre il primo Paese al mondo a eleggere un presidente donna nel 1980, l'allora cinquantenne Vigds Finnbogadottir, rieletta per altri tre mandati e in carica per 16 anni.

Anche l'attuale premier è una donna: Katrin Jakobsdottir, ma a lei il voto ha lasciato un po' di amaro in bocca. Il suo partito Sinistra-Verdi ha perso tre seggi e con il 12,6% è passata al terzo posto dietro ai suoi due alleati dell'eterogenea coalizione di governo composta dal Partito del Progresso (centrodestra) di Sigurour Ingi Johannsson e dal Partito dell'Indipendenza (conservatore) del veterano della politica dell'isola Bjarni Benediktsson.

Le elezioni - Proprio il Partito del Progresso è il grande vincitore con il 17,3% dei voti, che porta a 13 i suoi seggi, cinque in più rispetto al voto del 2017. In testa come primo partito restano comunque i conservatori dell'ex primo ministro Benediktsson con il 24,4% dei suffragi e 16 seggi.

Una nuova geografia parlamentare che ridisegna i rapporti di forza nel governo e potrebbe costare il posto alla premier. I due partiti di destra potrebbero cedere alla tentazione di una coalizione più omogenea con i centristi della Riforma e/o del Centro. Nonostante la popolarità della premier, che ha reso le tasse sul reddito più progressive, ha aumentato il budget per l'edilizia popolare e ha esteso il congedo parentale, il suo secondo mandato non è scontato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
51 min
Incastrati da un festino gli stupratori del Varesotto
I due avevano violentato una 21enne su un convoglio delle Nord e assalito un'altra giovane alla stazione di Venegono
MONDO
LIVE
Le misure sui viaggi? Arrivano «troppo tardi»
Gli Usa sono tornati sopra i 100mila casi al giorno. Il presidente sudafricano: «Ricercatori al lavoro su Omicron»
ITALIA
5 ore
È il giorno del "super Green Pass" italiano
A partire da oggi sarà necessario - per alcune attività - il nuovo Certificato Covid italiano, basato sul modello 2G
ITALIA
16 ore
Violenza sessuale sul treno e in stazione: due arresti
Si tratta di due giovani, un italiano e un nordafricano
FOTO
FRANCIA
17 ore
«La riconquista è ormai cominciata»
Tensione al primo comizio di Eric Zemmour da candidato all'Eliseo: manifestanti antirazzisti hanno fatto irruzione
FOTO
STATI UNITI
20 ore
1 milione di cauzione per i genitori del ragazzo autore della strage nel liceo di Oxford
I due, che si erano dati alla macchia, sono accusati di omicidio involontario plurimo. I nuovi dettagli dell'inchiesta
STATI UNITI
1 gior
Come l'ombra di Jeffrey Epstein potrebbe salvare Ghislaine Maxwell
Conclusa la prima settimana di processo facciamo un riassunto e tentiamo di capire come potrebbero andare le prossime
INDONESIA
1 gior
Eruzione del Semeru, i morti sono almeno 13
Le operazioni di soccorso proseguono. Estratte dalle macerie 10 persone vive. Quasi una sessantina i feriti
REGNO UNITO
1 gior
Feste nonostante le restrizioni: Boris Johnson segnalato alla polizia
La Metropolitan Police sta valutando le segnalazioni di due parlamentari laburisti
GERMANIA
1 gior
Trovati cinque cadaveri all'interno di un'abitazione
Il fatto è avvenuto a Königs Wusterhausen, a sud di Berlino: si tratta di due adulti e tre bambini
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile