keystone-sda.ch (ABIR SULTAN)
Benjamin Netanyahu a caccia dei voti necessari per formare una solida maggioranza.
ISRAELE
24.03.21 - 07:580

Netanyahu avanti, ma gli serve la destra radicale

Le rilevazioni parziali consegnano al premier uscente una fragilissima maggioranza in Parlamento

TEL AVIV - In Israele sono stati scrutinati circa 8 voti su 10 delle elezioni legislative che hanno avuto ieri (le quarte in due anni). Lo scenario è più o meno quello delle volte precedenti: il Likud, il partito del primo ministro Benjamin Netanyahu, è la prima forza della Knesset, il Parlamento israeliano, ma senza avere i numeri sufficienti per una solida maggioranza.

Nemmeno la vasta coalizione che lo avversa, composta da partiti di sinistra, centro e destra, riuscirebbe a formare un governo.

«L'unica alternativa a un governo della destra guidato da me, è un quinto voto» tuona nel frattempo Netanyahu, mettendo in chiaro che lo stallo attuale non porterà da nessuna parte. Parlando ai sostenitori in nottata, il premier afferma che «una chiara maggioranza» dei parlamentari eletti condivide la «sua politica», pertanto nelle prossime ore partirà una febbrile opera di convincimento finalizzata a rafforzare quella che, dati attuali alla mano, è una maggioranza traballante (61 seggi su 120).

Per formare un solido governo Netanyahu avrà bisogno sia dell'appoggio degli ultra-nazionalisti e ultra-ortodossi, che del partito di estrema destra guidato da Naftali Bennett. L'attuale ministro può diventare quindi l'ago della bilancia della politica israeliana.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Afghanistan
58 min
I talebani espongono sette impiccati
Non è chiaro in quali circostanze siano stati giustiziati gli uomini, se prima o dopo il loro arresto
Croazia
2 ore
Tre bambini morti strangolati, il principale sospettato è il padre
Quello che doveva essere un tranquillo weekend con i figli, è diventato un fatto di sangue
CANADA/CINA
6 ore
Lady Huawei è tornata a casa
La direttrice finanziaria del colosso cinese era stata arrestata nel 2018 in Canada. È stata estradata
NUOVA ZELANDA
17 ore
Vai al fast food e ricevi il vaccino
È quanto sta pensando di attuare il governo della Nuova Zelanda, in trattative con KFC
NORVEGIA
21 ore
L'abbraccio liberatorio: «Torniamo alla vita normale»
Niente più distanziamento sociale, basta limiti agli eventi. Una decisione possibile «grazie alla campagna vaccinale»
GERMANIA
22 ore
«Nessuno sta facendo abbastanza per la crisi climatica»
La giovane attivista si è rivolta ai manifestanti dal palco, esortandoli ad andare a votare
AFGHANISTAN
1 gior
Parla uno dei leader talebani: «Tornano esecuzioni ed amputazioni»
Il Ministro responsabile delle carceri ha giustificato le due misure: «Necessarie per la sicurezza»
STATI UNITI
1 gior
Caso Floyd, l'ex agente Chauvin contesta la condanna
L'ex ufficiale, lo ricordiamo, è stato condannato a 22 anni e sei mesi di prigione
STATI UNITI
1 gior
Entra al supermercato e apre il fuoco: un morto e 12 feriti
Per gestire la situazione sono intervenuti gli agenti speciali SWAT, il killer sarebbe morto
MONDO
1 gior
Oggi ripartono gli scioperi per il clima
Fridays for Future torna in piazza con lo slogan #Sradica il sistema
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile