KEYSTONE
Il ministero della Salute australiano ha bloccato ogni campagna pubblicitaria su Facebook.
AUSTRALIA
22.02.21 - 08:200

Il ministero della Salute ha bloccato le inserzioni su Facebook

Sono stati stanziati circa 20 milioni di dollari australiani, ma il social network non vedrà più nemmeno un centesimo

CANBERRA - Continua la querelle che vede opposte le autorità australiane e Facebook. L'ultimo capitolo della vicenda ha come protagonista il ministero della Salute locale, che ha deciso di bloccare tutte le campagne pubblicitarie sul social network.

La decisione è stata annunciata dal ministro Greg Hunt, che ieri sera ha spiegato come le inserzioni per il lancio della campagna vaccinale contro il coronavirus (per le quali sono stati investiti quasi 20 milioni di dollari australiani, circa 14 milioni di franchi svizzeri) continueranno a essere pubblicate, tranne che su Facebook. Obiettivo della massiccia operazione: contrastare le teorie del complotto sui vaccini anti-Covid e intensificare la fiducia della popolazione nel preparato.

«Verranno utilizzati tutti i nostri fondi», ha detto Hunt, spiegando poi che il ministero non ha intenzione di abbandonare Facebook. «Continueremo a pubblicare su quel particolare canale, semplicemente non faremo» inserzioni a pagamento.

Com'è noto, Canberra e il gigante del web sono ai ferri corti dopo che quest'ultimo sta bloccando i contenuti di attuali come segno di protesta contro il disegno di legge sulla remunerazione delle notizie pubblicate sui social. Il governo ha indicato che non ci saranno ulteriori modifiche in vista della discussione imminente alla Camera alta: il ministro delle Finanze Simon Birmingham ha spiegato che, nella sua forma attuale, il provvedimento fa sì che «i contenuti di notizie generati in Australia da organizzazioni» con sede nel paese «possono e devono essere pagati in modo equo e legittimo».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
2 ore
Quanti drammi sui set di Hollywood
La morte di Halyna Hutchins è solo l'ultima tragedia consumatasi durante le riprese di un film a stelle e strisce.
POLONIA
5 ore
Alla ricerca dell'aborto illegale o all'estero
Le associazioni hanno segnalato che in Polonia da gennaio più di 30'000 donne hanno chiesto aiuto
STATI UNITI
9 ore
Baldwin interrogato, il regista «era in condizioni critiche»
L'attore si è presentato alle autorità per rispondere agli inquirenti. Nell'incidente sul set è morta una persona
AUSTRALIA
11 ore
È finito il lockdown più lungo del mondo
Gli abitanti dello Stato di Victoria da oggi possono lasciare la propria abitazione. Levato anche il coprifuoco
STATI UNITI
14 ore
I resti umani sono quelli di Brian Laundrie
Il corpo trovato ieri in una riserva naturale della Florida è quello dell'ex-fidanzato, e assassino, di Gabby Petito
STATI UNITI
14 ore
Un morto e un ferito sul set, a sparare è stato Alec Baldwin
Il dramma sarebbe legato a una pistola usata sul set che avrebbe dovuto essere caricata a salve
Corea del Sud
23 ore
Per i sudcoreani Squid Game è tutti i giorni
La serie Netflix non si discosta poi tanto dalla realtà: i sudcoreani hanno un debito pro-capite pari a 44'000 dollari
UNIONE EUROPEA
1 gior
Senza vaccino e Green pass il Covid dilaga
L'incubo della pandemia è tornato soprattutto nelle nazioni a bassa percentuale di vaccinati e con poche restrizioni.
Germania
1 gior
Volevano formare un gruppo di mercenari, arrestati due soldati tedeschi
Cercavano di assoldare 150 soldati e avevano tentato di contattare l'Arabia Saudita per avere un sostegno economico
MONDO
1 gior
Come per l'influenza, il freddo influisce anche sul Covid
È quanto emerge da uno studio quantitativo dell'Istituto di Barcellona per la salute globale.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile