keystone-sda.ch
STATI UNITI
12.02.21 - 19:300
Aggiornamento : 19:45

Impeachment, la parola va alla difesa che nega e parte in contropiede

Gli avvocati di Trump puntano sull'incostituzionalità, la libertà d'espressione e la campagna d'odio democratica

WASHINGTON D.C. - Si torna al Senato oggi con la terza giornata che sarà tutta dedicata alla difesa dell'ex-presidente Donald Trump. Al termine, i Senatori potranno porre le loro domande e si procederà al voto. Non è detto, ed è abbastanza difficile, che questa possa essere la giornata conclusiva del processo.

Nella seconda giornata dell'accusa - quella a cavallo fra ieri e oggi per noi in Svizzera - gli avvocati hanno mostrato la loro tesi in maniera efficace con materiale d'indagine perlopiù inedito.

Si è tornato sull'assalto al Campidoglio - costato la vita a 4 persone - e che è stato sviscerato molto accuratamente per far capire che non è stata una bravata di un gruppo di buontemponi mascherati ma un vero e proprio attacco all'ordine costituito che avrebbe potuto avere un esito assai più drammatico.

In particolare sono stati mostrati gli esponenti più estremi che hanno condotto la carica, ovvero i membri dei gruppi paramilitari di ultradestra, che avevano dei piani ben precisi e che aspettavano solo un segnale dal presidente. L'accusa nei confronti di Trump è di aver fatto scatenare il tutto, senza poi mostrare nessun segno di pentimento o rimorso.

Oggi la parola va alla difesa - Che prevede di terminare la sua arringa entro in meno di 4 ore, impiegando quindi molto meno rispetto alla controparte.

Stando alle prime battute della giornata gli avvocati dell'ex-presidente non si stanno affatto tirando indietro e stanno invece procedendo con un attacco in contropiede, negando tutto e rigirando l'accusa di fomentare l'odio sui democratici responsabili di una campagna anti-Trump.

Fra le altre pietre fondanti della tesi, l'incostituzionalità di processare un privato cittadino e la libertà di espressione.

Comunque vada la giornata di oggi, lo ricordiamo, è davvero molto difficile che Trump venga condannato. 17 senatori repubblicani dovrebbero votargli contro, per ora solo 6 hanno cambiato idea.

 

TOP NEWS Dal Mondo
ISRAELE
9 ore
La zia di Eitan è in Israele: «Vogliamo riportarlo a casa al più presto»
La donna sarà anche un testimone chiave del procedimento aperto a Tel Aviv, in Italia incriminata una terza persona
FOTO
SPAGNA
11 ore
Così nasce un nuovo vulcano
Scosse, fumo e lapilli per il più giovane vulcano di Spagna. Per ora evacuata solo la popolazione a mobilità ridotta
FOTO
FRANCIA
12 ore
Sulla fune, sopra la Senna fino alla Tour Eiffel
L'impresa spettacolare del funambolo Nathan Paulin per 600 metri in equilibrio a 70 metri dal suolo
FOTO
STATI UNITI
13 ore
In California gli incendi inarrestabili ora minacciano anche le sequoie
In fiamme da agosto, le foreste californiane non sono mai state così martoriate: «È una cosa che ti spezza il cuore»
AUSTRALIA
17 ore
90 miliardi in sottomarini, Francia umiliata e Cina sul chi vive: ecco cos'è l'accordo Aukus
Gli ultimi strascichi di una crisi più strategica che economica e di cui di sicuro sentiremo ancora parlare
STATI UNITI
20 ore
Rientrati sulla Terra i primi 4 turisti SpaceX
L'ammaraggio è avvenuto questa notte al largo della Florida
AFGHANISTAN
1 gior
Bombe e morti, torna l'ombra dell'Isis sull'Afghanistan
Sono almeno tre gli ordigni esplosi a Jalalabad. Il ritorno dell'Isis dopo il ritiro degli Stati Uniti?
STATI UNITI
1 gior
Miliardario colpevole di omicidio (dopo vent'anni)
Nel 1982 aveva ucciso la prima moglie. E nel 2000 la donna che l'aveva aiutato a coprire le tracce
PAESI BASSI
1 gior
Cani nel mirino dei malviventi
Il fenomeno si riscontra nei Paesi Bassi, dove le autorità invitano i proprietari a tenere d'occhio i quadrupedi
STATI UNITI
1 gior
Un flop a Capitol Hill
La destra americana si ritrova a sostegno degli assalitori del Congresso. Ma sono in pochi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile