keystone-sda.ch / STF (Evan Vucci)
Joe Biden, 46esimo presidente degli Stati Uniti.
STATI UNITI
26.01.21 - 07:150

Biden: «Il processo a Trump? Va fatto»

L'articolo di impeachment è stato inviato nelle scorse ore al Senato

WASHINGTON D.C: - «Penso che vada fatto»: così per la prima volta Joe Biden ha commentato il processo per l'impeachment a Donald Trump in Senato.

Parlando alla Cnn, Biden ha ammesso che questo potrebbe ritardare l'attuazione della sua agenda e la conferma dei suoi membri del governo in Senato: «Ma - ha aggiunto - sarebbe stato peggio se questo non fosse accaduto».

L'articolo al Senato
Intanto l'articolo per l'impeachment di Trump, inviato dalla speaker della Camera Nancy Pelosi, è arrivato in Senato dove il deputato Jamie Raskin, che guida l'accusa, lo ha letto. L'ex presidente è accusato di "istigazione all'insurrezione" per i drammatici fatti dell'assalto al Congresso del 6 gennaio e viene definito «una minaccia per la democrazia». Il processo inizierà la settimana dell'8 febbraio, sarà il quarto della storia Usa e il secondo per Trump.

Sono in tutto cinque le pagine dell'articolo. In esse si sottolinea tra l'altro come il presidente Trump «ha messo in pericolo la sicurezza degli Stati Uniti e delle sue istituzioni, ha minacciato l'integrità del sistema democratico e ha ostacolato una pacifica transizione dei poteri». «Per questo - si afferma - resta una minaccia per la sicurezza nazionale, per la democrazia e per la Costituzione».

Nell'articolo si ripercorrono quindi le vicende che hanno portato all'accusa di «istigazione all'insurrezione», in riferimento all'assalto al Congresso del 6 gennaio. Si ricordano «le continue false dichiarazioni nel mese precedente che parlavano di elezioni truccate che non dovevano essere accettate e certificate».

Poi il famigerato comizio del giorno dell'Epifania in concomitanza con la riunione del Congresso in sessione plenaria per certificare la vittoria di Joe Biden. La frase al centro dell'accusa, ricordata nell'articolo, è quella in cui Trump invita i sostenitori ad agire: «Se non combattete come indemoniati non avrete più un Paese».

Nell'articolo di impeachment infine si fa riferimento anche alla chiamata giorni prima al segretario di stato della Georgia in cui Trump, avanzando delle minacce, chiede con forza di trovare i voti necessari per sovvertire l'esito delle elezioni nello stato chiave del sud vinto da Biden.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
2 ore
Troppa disinformazione «per fare scelte consapevoli riguardo alla propria salute»
Amnesty International attacca i Governi e le aziende di social media: «Fermate l'attacco alla libertà d'espressione»
FOCUS
2 ore
In fuga da tre anni
Tra i migranti in viaggio ci sono famiglie, bambini molto piccoli e donne incinte. Ecco le loro storie e i loro volti
BRASILE
8 ore
Bolsonaro come Hitler: la copertina crea scandalo
Un settimanale brasiliano attacca il presidente definendolo «architetto della tragedia» e «mercante di morte».
ITALIA
12 ore
Un professore alla guida di Roma
In Italia vola il centrosinistra che si è portato a casa tutti i capoluoghi di regione (a parte Trieste).
FOTO
STATI UNITI
12 ore
Esce dal ristorante senza mascherina, è bufera su Joe Biden
Il presidente è stato fotografato a viso scoperto mentre usciva da un ristorante italiano di Washington D.C.
CINA
15 ore
Perché in tantissimi facevano il tifo per un pluriomicida cinese in fuga
Aveva accoltellato un'intera famiglia ma tutti speravano che potesse farla franca, la tragica storia di Ou Jinzhong
STATI UNITI
17 ore
Colin Powell è morto di Covid 19
L'ex Segretario di Stato americano aveva 84 anni lottava da tempo con la malattia
LE IMMAGINI
ITALIA
18 ore
Idranti e lacrimogeni, manifestanti sgomberati con la forza
Le operazioni al porto potranno riprendere senza rallentamenti, ma i lavoratori annunciano che lo scioperò continuerà
Stati Uniti
22 ore
I piloti degli aerei stanno perdendo la mano e fanno fatica a volare
Dopo la pandemia gli errori e il rischio di disastri aerei sono aumentati. Sotto la lente il caso degli Stati Uniti
Spagna
23 ore
«La prostituzione rende schiave le donne del nostro Paese»
Il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez ha fatto sapere domenica di voler abolire il sesso a pagamento
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile