Keystone
STATI UNITI
16.12.20 - 08:440

Infine, parla anche il leader dei repubblicani al Senato: «Oggi, voglio congratularmi con il presidente eletto Joe Biden»

A più di un mese dal voto anche il massimo rappresentante del partito di Trump al Congresso riconosce la sconfitta.

Ma ammette: «Molti milioni di noi hanno sperato che le elezioni presidenziali avessero un risultato diverso».

WASHINGTON - E infine il riconoscimento della vittoria di Joe Biden da parte dei vertici del Partito Repubblicano è arrivato. Il giorno dopo la conferma decretata dal collegio elettorale e a 38 giorni dalle elezioni, il leader del partito di Donald Trump al Senato si è congratulato con il collega democratico e la sua vice.

«Oggi voglio congratularmi con il presidente eletto Joe Biden», ha dichiarato Mitch McConnel intervenendo alla Camera alta del Congresso americano. «Il presidente eletto non è un estraneo per il Senato. Si è dedicato al servizio della collettività per molti anni», ha aggiunto, ricordando i 36 anni di Biden tra i banchi dell'austera aula.

McConnell ha quindi espresso soddisfazione per l'elezione alla vicepresidenza di Kamala Harris, prima donna a ricoprire questo ruolo. «Voglio altresì congratularmi con la vicepresidente eletta, la nostra collega dalla California senatrice Harris», ha affermato il 78enne repubblicano. «Al di là delle nostre divergenze, tutti gli americani possono essere orgogliosi di avere una presidente eletta donna», ha aggiunto.

McConnell, tuttavia, non ha nascosto la propria frustrazione per l'esito del voto: «Molti milioni di noi hanno sperato che le elezioni presidenziali avessero un risultato diverso», ha ammesso. «Ma il nostro sistema di governo ha dei processi che determinano chi presterà giuramento il 20 gennaio prossimo», ha sottolineato.

Le parole del senatore rompono con settimane di implicita negazione, da parte della maggior parte dei repubblicani, della vittoria di Biden ed Harris, decretano la fine del silenzio assenso ai tentativi di ricorso di Trump e spianano la strada al voto del 6 gennaio prossimo per la ratifica dell'elezione.

Donald Trump contesta il risultato delle elezioni del 3 novembre scorso dichiarandosi vittima di vasti brogli. Tutti i ricorsi del 74enne presidente uscente sono stati però respinti dalla giustizia per assenza di prove o difetti procedurali.   

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Apollo 2 mesi fa su tio
Biden ha vinto. Altro che rielezione nel 2024 per Trump. Questa persona è un pericolo per la sicurezza gli Stati Uniti d'America e va trattata di conseguenza.
Moga 2 mesi fa su tio
Piantatela di scrivere che Biden è stato eletto: la vera elezione avverrà il 6 gennaio, fino ad allora silenzio!
F/A-19 2 mesi fa su tio
@Moga Trump dovrà fare le valige e dovrà rispondere penalmente di parecchie cose, diciamo che ha un futuro già bello programmato.
cle72 2 mesi fa su tio
Aspettando il prossimo twitt ridicolo di Trump! Chissà magari dirà che il suo massimo esponente del partito è stato comprato.
LucaAstro 2 mesi fa su tio
Finalmente! Era ora che si mandasse a quel paese il peggior presidente di sempre!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
34 min
«Vaccinare prima le persone che hanno più contatti»
L'immunologo Michael Meyer-Hermann vorrebbe cambiare le priorità di vaccinazione
ITALIA
2 ore
Italia verso il confinamento durante i fine settimana
La misura è invocata per frenare la risalita dei contagi. In vista la modifica del Dpcm appena entrato in vigore.
ITALIA
5 ore
Mascherina in palestra? «È sicura»
Per le persone sane «non comporta alcun rischio», secondo uno studio realizzato da un team di ricercatori italiani
FOTO
MESSICO
11 ore
La barriera anti-vandali diventa un memoriale per le vittime di femminicidio
I nomi di centinaia di donne uccise nel 2020 hanno trasformato la recinzione metallica attorno al Palazzo nazionale
STATI UNITI
11 ore
Un nuovo studio sulle varianti: «Sfuggono agli anticorpi monoclonali»
I ricercatori spingono quindi per «rivedere le terapie» e «svilupparne di nuove»
FOTO
SVEZIA
14 ore
Stufi di un lockdown che non c'è
Sabato scorso, circa 600 persone hanno manifestato nel centro di Stoccolma. Una prima nel paese scandinavo
ITALIA
14 ore
Un treno fra Roma e Milano che non lascia salire il Covid
Tampone prima di salire, e cordone sanitario, ma bisognerà arrivare in stazione un'ora prima. L'idea in vista dell'estate
STATI UNITI
17 ore
Nuove regole per i vaccinati
Concesse alcune visite senza mascherina né distanziamento sociale
UNIONE EUROPEA
20 ore
«Lo Sputnik V? Come la roulette russa»
Christa Wirthumer-Hoche ha dichiarato che non ci sono ancora dati sufficienti per l'autorizzazione
REGNO UNITO
20 ore
«Fuga dalla Brexit», dove scappano le società?
Molto bene Dublino e Lussemburgo, malissimo Milano
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile