Keystone
Boris Johnson.
REGNO UNITO
13.12.20 - 14:530

Boris Johnson sulla Brexit: il deal è ancora lontano, ma ci proviamo

Il no deal resta, secondo il premier britannico, l'epilogo più probabile

LONDRA - Ue e Regno Unito sono ancora «molto lontani» sui nodi cruciali residui del negoziato e un 'no deal' resta al momento «l'epilogo più probabile». Lo ha sottolineato il premier britannico Boris Johnson in una dichiarazione ai media dopo l'annuncio della prosecuzione dei colloqui per un ultimo sforzo estremo annunciato a conclusione della telefonata con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

«Noi vogliamo provare con tutto il cuore a raggiungere» un accordo di libero scambio con Bruxelles, ha precisato Johnson, insistendo però che il Regno si sta preparando anche al "no deal" senza paura.

Reduce da una riunione straordinaria del Consiglio dei Ministri seguita alla conversazione con la von der Leyen, il premier Tory ha rimarcato che il suo paese sarà pronto a ogni evenienza alla scadenza del primo gennaio prossimo, data che - ha confermato - segnerà la fine della transizione post Brexit e lo sganciamento concreto definitivo del Regno Unito dall'Ue. Ha inoltre assicurato che sono in corso e continuano «preparativi enormi» per predisporsi all'ipotesi di un "no deal".

«Noi ci prepariamo con fiducia a essere pronti al primo gennaio», ha spiegato, indicando l'epilogo di una relazione futura con Bruxelles regolata solo «dalle norme dell'Organizzazione mondiale del commercio (Wto), sul esempio dell'Australia» - ossia un "no deal" - come «un modello di chiarezza e semplicità che ha pure i suoi vantaggi».

Ma ha poi aggiunto che questa prospettiva «non è ciò a cui vogliamo arrivare» come prima scelta, e che Londra intende quindi tentare ancora di trovare «con tutto il cuore» un'intesa commerciale con i 27 sino all'ultimo momento utile.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
LIVE
Con Omicron «più rischio di reinfezione» e «sintomi più lievi»
Il vaccino non dovrà mai essere somministrato con la forza, secondo l'Onu.
GIAPPONE
1 ora
Un miliardario alla conquista della ISS
Yusaku Maezawa ha finanziato totalmente il viaggio turistico nello spazio.
MONDO
5 ore
I vaccini sono efficaci con Omicron? «Non c'è alcuna ragione per dubitarne»
Secondo Pfizer la terza dose sarebbe in grado di neutralizzare la variante
BANGLADESH
8 ore
Studente ucciso, condannate a morte 20 persone
Il ragazzo fu aggredito a colpi di mazza nel 2019 per aver criticato il governo
GERMANIA
1 gior
Dalla paura alla strage, così si è svolto il dramma di Brandeburgo
Una coppia e i loro tre bambini sono stati trovati morti in casa nel fine settimana
EGITTO
1 gior
Patrick Zaki sarà scarcerato (ma non assolto)
La conferma oggi da parte delle autorità egiziane che confermano come il processo si farà, ma a febbraio 2022
STATI UNITI
1 gior
Quel processo da 50 miliardi al sedicente creatore dei Bitcoin
Si è tenuto a Miami e ha visto sul banco degli imputati un informatico australiano 46enne che sostiene di averli creati
LE FOTO
FRANCIA
1 gior
L'esplosione e poi il crollo, in piena notte
All'origine del crollo, informano i pompieri, potrebbe esserci stata una fuga di gas
MONDO
1 gior
Covid, l'Oms "boccia" il plasma dei convalescenti
La terapia «non incrementa le chance di sopravvivenza né riduce la necessità di ricorrere alla ventilazione meccanica»
REGNO UNITO
1 gior
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile