Keystone (archivio)
MONDO
01.12.20 - 07:160
Aggiornamento : 07:53

«La parte ricca del mondo vede l'uscita dal tunnel. Ma non i paesi poveri»

235 milioni di persone avranno bisogno di aiuti umanitari nel 2021. L'ONU annuncia un piano da 35 miliardi

GINEVRA - Il numero di persone che necessitano di assistenza umanitaria è cresciuto - sotto la spinta del Covid-19 - del 40% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un balzo (purtroppo) da record.

Una popolazione di 235 milioni di persone si trova in questa situazione. Se tutte queste persone vivessero nello stesso paese, questo sarebbe il quinto più grande al mondo. Guerre, conflitti, spostamenti forzati, ma ci sono anche gli effetti del cambiamento climatico e, ora, la pandemia.

Per questo l'ONU - con i suoi partner - ha annunciato per il 2021 un piano che richiederà 35 miliardi di dollari, con l'obiettivo di aiutare 160 milioni di persone fra le «più vulnerabili». Una risposta coordinata, suddivisa in 34 piani d'azione che coprono 56 paesi, che sarà presentata questa mattina a Ginevra.

«Il sistema d'assistenza umanitaria ha dimostrato nuovamente il suo valore nel 2020, fornendo cibo, medicamenti, riparo, educazioni e altri beni essenziali a decine di milioni di persone», ha dichiarato, citato in una nota, il Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres. La crisi però «è lungi da essere conclusa».

L'effetto della pandemia di coronavirus ha complicato inevitabilmente queste risposte. «La parte ricca del mondo vede ora la luce alla fine del tunnel. Ma lo stesso non vale purtroppo per i paesi più poveri», ha sottolineato il numero uno del coordinamento degli aiuti umanitari dell'ONU, Mark Lowcock. «Siamo di fronte a una scelta chiara. Possiamo far si che il 2021 sia l'anno del grande capovolgimento - mandando in fumo 40 anni di progressi - o possiamo lavorare insieme affinché tutti possiamo trovare una via per uscire da questa pandemia».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
CINA
12 min
Dal virus creato negli Usa al vaccino Pfizer che ti uccide, le teorie web che vanno forte in Cina
E che il governo sostiene (e diffonde) per una strategia ben precisa e che c'entra con il team dell'OMS a Wuhan
STATI UNITI
29 min
#GameStock, o come un forum social sta trollando la finanza mondiale
Generando valore (e perdite) per decine di miliardi di dollari, tutto partendo da una boutade su Reddit
ITALIA
2 ore
Mezza Italia verso il giallo, ma la Lombardia è in bilico
Un'eventuale riduzione del rischio non dovrebbe cambiare nulla per quanto riguarda gli spostamenti transfrontalieri.
STATI UNITI
5 ore
Il capo dei Proud Boys era un informatore dell'FBI
Lo sostiene il Guardian. Enrique Tarrio ha però smentito: «Non ricordo nulla»
STATI UNITI
5 ore
Boom di ricavi per Facebook alla fine del 2020
A pesare è stato soprattutto lo shopping online e l'aumento dell'utilizzo della piattaforma con la pandemia
STATI UNITI
6 ore
Apple, trimestre d'oro in piena seconda ondata
Risultati da record per il colosso di Cupertino, che supera per la prima volta la soglia dei 100 miliardi di ricavi
FOTO
CINA
6 ore
«L'indagine potrebbe durare anni»
Gli esperti dell'Oms, arrivati in Cina due settimane fa, inizieranno oggi i lavori a Wuhan
MONDO
14 ore
Sì al turismo del vaccino, ma solo se sei (molto) ricco
Alcune agenzie propongono viaggi all inclusive, con tanto di doppia dose e un soggiorno da favola.
MONDO
15 ore
Vaccino, Bill Gates: nazioni povere in ritardo di 6-8 mesi
Il programma Covax consegnerà le prime dosi il mese prossimo, ma i quantitativi iniziali saranno «molto modesti»
COREA DEL SUD
17 ore
Molestie, un'ombra più concreta attorno alla morte del sindaco di Seul
Il rapporto di una Commissione indipendente ritiene credibili le accuse contro Park Won-soon
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile