keystone-sda.ch (ALYSSA POINTER / POOL)
Barack Obama ha commemorato il compianto John Lewis.
+2
STATI UNITI
30.07.20 - 21:240

Obama commemora Lewis e attacca Trump

L'ex presidente ha parlato senza mezzi termini di democrazia in pericolo

ATLANTA - Barack Obama è tornato in campo davvero. E il suo omaggio a John Lewis, nell'eulogia pronunciata durante la cerimonia d'addio all'icona dei diritti civili, si è trasformato in un vero e proprio atto di accusa verso Donald Trump.

Senza mai citare il suo successore, l'ex presidente ha parlato senza mezzi termini di democrazia in pericolo e condannato fermamente l'uso di agenti federali contro le proteste pacifiche che stanno attraversando l'America. «Mentre siamo qui c'è ancora gente che lancia gas lacrimogeni contro i manifestanti e che fa di tutto per negare alle persone il loro diritto di voto».

«So che questa cerimonia è per celebrare la memoria di John Lewis e che alcuni potrebbero dire che non dovremmo soffermarci su certi aspetti - ha ammesso Obama - ma John ha speso la sua vita per combattere gli attacchi alla democrazia in America, proprio come quelli che vediamo circolare in questo periodo».

Parlando davanti a una platea in cui erano seduti anche altri due ex presidenti, George W. Bush e Bill Clinton, Obama sembra aver ritrovato i toni e la verve di una volta, dimostrando come sia ancora l'unica vera personalità in campo democratico in grado di generare speranza ed entusiasmo. Un apporto divenuto sempre più fondamentale per Joe Biden, chiamato a riconquistare a novembre la Casa Bianca.

E nel giorno in cui Trump aleggia lo spettro di un possibile clamoroso rinvio delle elezioni del 3 novembre, Obama rinnova con vigore l'invito a tutti gli americani, soprattutto alle minoranze e alle classi più disagiate, di andare a votare, di esercitare «quel diritto che è la più grande conquista della democrazia».

«La democrazia dipende da noi - ha ammonito - e il suo destino non è automatico. I nostri figli devono crescere in una democrazia vera, e in un'America tollerante e inclusiva». E giù applausi scroscianti, da parte di Clinton ma anche di Bush, quest'ultimo oramai da tempo in rotta di collisione con Trump.

«Il cinismo è la prima tattica adottata da chi vuole tenere il più grande numero di persone possibile lontane dal voto», ha incalzato Obama, puntando indirettamente il dito contro il no del tycoon e di molti repubblicani al voto per posta, con la scusa di brogli che renderebbero irregolari le elezioni.

E l'Election Day, altro che rinviarlo: «Deve essere un giorno di festa per tutti, da Washington a Porto Rico. Per questo deve esserci una registrazione automatica al voto, è una questione di giustizia», ha affermato Obama. Posizioni che Trump vede come il fumo negli occhi. Anche se ora sa che per restare alla Casa Bianca dovrà vedersela non solo con 'Sleepy Joe', come chiama ironicamente Biden, ma anche col suo predecessore. E stavolta Barack non sembra proprio volersi tirare indietro.

keystone-sda.ch (ALYSSA POINTER / POOL)
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
LIVE
MONDO
LIVE
«Per saperne di più su Omicron saranno necessarie 2-3 settimane»
L'Oms parla di «potenziale elevato di diffusione» della nuova variante, diversi Paesi annunciano nuove misure
ISRAELE / ITALIA
13 ore
Respinto il ricorso del nonno: il piccolo Eitan rientra in Italia
La conferma della Corte Suprema israeliana: il piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone sarà presto in Italia
SUDAFRICA
14 ore
«Omicron? Sintomi più lievi, ma anziani e casi a rischio stiano attenti»
Le parole della dottoressa sudafricana che ha scoperto la nuova variante: «Preoccupati? No. Sul chi vive? Sì»
REGNO UNITO
14 ore
Bufera di neve: 60 persone bloccate per due giorni in un pub
Una bufera legata alla tempesta Arwen ha isolato completamente il Tan Hill Inn, impedendo ai presenti di tornare a casa
STATI UNITI
20 ore
Minorenni reclutate per Epstein? Ghislaine Maxwell a processo
La 59enne ex compagna di Epstein si è dichiarata non colpevole di tutti i capi d'accusa
FRANCIA
1 gior
«Troppi morti nella Manica, è inaccettabile»
Lo ha detto il Ministro francese Gérald Darmanin, in un meeting relativo alla situazione dei migranti
PERÙ
1 gior
Trema la terra nel nord del Perù: scossa di magnitudo 7,5
Non sono al momento segnalate vittime, ma i danni materiali sembrano essere ingenti
ITALIA
2 gior
I No-Pass lanciano gli home bar: «Come al ristorante ma a casa»
È L'ultima idea nata sui social per eludere il Super Green Pass che entrerà in vigore il prossimo sei dicembre.
MILANO
2 gior
A Milano da oggi si torna alla mascherina all'aperto
La disposizione sarà valida in tutto il centro città almeno fino al 31 dicembre.
KOSOVO
2 gior
Attacca uno scuolabus imbracciando un Kalashnikov
La mattanza è avvenuta ieri sera nel villaggio di Gllogjan: deceduti due studenti e l'autista.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile