Keystone
John Bercow
REGNO UNITO
08.09.19 - 13:070

Brexit: i Tory vogliono la testa dello "speaker" Bercow

Con il suo "Order!" ha guadagnato notorietà internazionale, ma adesso è accusato di non essere imparziale

LONDRA - Con il suo “Order!” (“Ordine!) gridato alla volta dei colleghi deputati, il presidente della Camera dei Comuni britannica, John Bercow, è diventato un volto noto a livello internazionale in queste settimane di accesi dibattiti sulla Brexit. Dopo le prossime elezioni, però, potrebbe non essere più lui a guidare i lavori parlamentari.

Con una mossa che romperebbe le convenzioni vigenti, infatti, i Tory vorrebbero impedirne la rielezione per «l’abuso flagrante» che Bercow avrebbe fatto della sua posizione. Il ruolo dello “speaker” è di essere «un arbitro politicamente imparziale e indipendente» e di «proteggere la costituzione e supervisionare il comportamento della Camera» - ha sottolineato la ministra conservatrice del Commercio, Andrea Leadsom, come riporta la BBC -, ma questa settimana Bercow «ci ha delusi».

Il riferimento è alla gestione del dibattito sulla norma sostenuta dall’opposizione che dovrebbe permettere di bloccare una Brexit senza accordo d’uscita con l’Unione Europea. Permettendo di ricorrere a una procedura pensata per i dibattiti d’emergenza ( lo Standing Order Number 24) l’attuale presidente della Camera «non solo ha forzato le regole: le ha infrante», ha sottolineato Leadsom.

Analogamente a quanto avviene per i consiglieri federali in Svizzera, è convenzione che lo “speaker” della Camera sia sempre rieletto a meno che non sia egli stesso a dimettersi. John Bercow, 56 anni, ricopre questo incarico dal 2009 ed è stato rieletto nel 2015 e nel 2017. Era iscritto al partito conservatore, ma, come da convenzione, ha abbandonato i Tory per sottolineare la propria imparzialità.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
4 ore
40 anni di Capitan Harlock, Matsumoto ha un malore
Il disegnatore giapponese, a Torino per i festeggiamenti, sarà sottoposto a una tac. Forse un ictus
CINA
7 ore
Hong Kong: la polizia arresta due studenti tedeschi
I due sono nell'ex colonia per uno scambio di studi con la Lingnan University. A entrambi è stata concessa l'assistenza consolare
STATI UNITI
9 ore
Ex ambasciatrice Usa: «Mi sentii minacciata da Trump». Lui twitta
Lo sdegno per le intimidazioni in diretta da parte del presidente americano è bipartisan
REGNO UNITO
11 ore
Caso Epstein: il principe Andrea replica alle accuse
Il duca di York si è sottoposto a un'intervista che andrà in onda domani sera sulla Bbc
ROMANIA
13 ore
Mafia del legno: aggredita troupe di Netflix
L'episodio è accaduto qualche settimana fa durante le riprese, ma è stato raccontato alla stampa solo in questi giorni da Gabriel Paun
FRANCIA
15 ore
Ceva Logistics, aperta la sede centrale a Marsiglia
L'azienda è stata acquisita dall'armatore francese CMA CGM
VIDEO
ITALIA
15 ore
Venezia: raggiunti i 154 cm
Alto il valore anche a Burano dove la marea ha raggiunto i 149 centimetri e a Chioggia con 146
AUSTRALIA
19 ore
Atterrato a Sydney il primo volo non-stop da Londra
Un viaggio record quello del Boeing 787-9 per la durata ma anche per la distanza percorsa, 17'800 km
IRAN
19 ore
L'Iran raziona il petrolio e aumenta i prezzi
Le entrate serviranno per aumentare i sussidi ai bisognosi, stimati in 18 milioni di persone
STATI UNITI
20 ore
Minaccia di sparare ai suoi allievi: insegnante arrestata
La donna insegnava in una scuola media dello stato di Washington e ora si trova in congedo amministraivo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile