Keystone
I blindati cinesi parcheggiati fuori dal Shenzhen Bay Stadium.
CINA
16.08.19 - 09:330
Aggiornamento : 09:54

Ad Hong Kong «non si ripeterà Piazza Tiananmen»

La Cina può far leva su metodi molto più sofisticati rispetto a quelli di 30 anni fa: «Il raduno di forze paramilitari a Shenzen è un chiaro monito ai rivoltosi»

PECHINO - Hong Kong non sarà la «ripetizione dell'incidente politico del 4 giugno del 1989», la repressione di Tiananmen, qualora Pechino decida contromisure che includano l'uso della forza.

In un raro riferimento ai sanguinosi fatti di Pechino seguiti alle proteste pro-democrazia degli studenti di 30 anni fa, il Global Times accusa gli Usa di interferenze, assicurando che la Cina può far leva su metodi più sofisticati di quelli di 30 anni fa. Il raduno di forze paramilitari cinesi a Shenzhen «è un chiaro monito ai rivoltosi».

«L'uso della forza? È un'opzione» - Pechino «non ha ancora deciso se intervenire con la forza per sedare la rivolta di Hong Kong, ma questa opzione è chiaramente a disposizione»: è quanto scrive il Global Times, tabloid dell'organo ufficiale del Partito comunista cinese. In un editoriale dal titolo «Inutile per Washington giocare la carta Hong Kong», il tabloid del Quotidiano del Popolo, "voce" del Partito comunista cinese, assicura che gli Usa «non saranno in condizioni di intimidire la Cina usando i tumulti di 30 anni fa. La Cina è molto più forte e più matura e la sua capacità di gestire situazioni complesse è fortemente cresciuta».

«Se lo stato di diritto non potrà essere ripristinato e le rivolte si intensificheranno, allora sarà un imperativo per il governo centrale prendere azioni dirette nel rispetto della Basic Law», la Costituzione di Hong Kong. L'auspicio è che la «società di Hong Kong possa riconoscere il tentativo di Washington di distruggere la città», e dunque «restaurare attivamente lo stato di diritto sotto la leadership del governo locale».

John Bolton, consigliere di Trump sulla sicurezza nazionale, ha ammonito giovedì la Cina contro l'ipotesi di dare vita a una «nuova piazza Tiananmen», in risposta alla protesta degli studenti. E Pechino ha ripetuto più volte le sue critiche verso «forze straniere» accusate alimentare i tumulti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
CINA
51 min
Huawei offre un bonus a chi trova scappatoie per il bando Usa
In palio per i dipendenti ci sono circa 280 milioni di franchi destinati perlopiù a chi lavora nella sezione ricerca e sviluppo
FOTO E VIDEO
ITALIA
1 ora
Venezia: ecco la maxi-mareggiata e l'acqua altissima arriva a 160 cm
2 i morti mentre i vigili del fuoco continuano gli interventi, danneggiata anche San Marco. Il sindaco: «Abbiamo bisogno di aiuto»
STATI UNITI
1 ora
Trump avrebbe offerto a Erdogan un accordo da 100 miliardi
Lo sostiene il Washington Post alla vigilia dell'arrivo del presidente turco alla Casa Bianca di oggi
ITALIA
2 ore
Venezia in tilt a causa della marea da record
L'acqua ha raggiunto un metro e 87 cm, la seconda misura più alta nella storia della Serenissima subito dietro ai 194 centimetri del 1966
BOLIVIA
3 ore
La senatrice Anez nominata presidente ad interim
«Mi impegno ad assumere tutte le iniziative necessarie per pacificare il Paese»
ITALIA
14 ore
Vogliono estorcere denaro: si fingono dell'‘ndrangheta
I carabinieri hanno fermato cinque persone. La loro vittima è un albergatore del torinese
STATI UNITI
15 ore
Con Disney+ si entra nel vivo della guerra dello streaming
Dai film classici a quelli Pixar passando "Star Wars" e Marvel, il servizio offre un catalogo di spessore. E Netflix è sempre più sola
POLONIA / STATI UNITI
16 ore
Lager nazisti «attribuiti» alla Polonia: Varsavia e Netflix ai ferri corti
Alle autorità polacche non va proprio giù una mappa che compare nella nuova serie documentario "The Devil Next Door". Netflix: «Stiamo seguendo la questione»
FOTO
ITALIA
17 ore
Acqua alta a Venezia, allagata San Marco: «Sistema largamente insufficiente»
Danni alla basilica. L'allerta non è finita secondo il Centro Maree
TURCHIA
17 ore
Jihadista americano espulso resta "nella terra di nessuno"
È bloccato fra Grecia e Turchia, nella zona cuscinetto lunga pochi metri oltre il valico di frontiera di Pazarkule
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile