Keystone
Beto O'Rourke contro Trump.
STATI UNITI
04.08.19 - 15:140
Aggiornamento : 17:05

Stragi, Beto O'Rourke si scaglia contro Trump

Gli fa eco Bernie Sanders. Il presidente, nel frattempo, ha chiesto la benedizione divina su El Paso e Dayton

WASHINGTON - Beto O' Rourke, il candidato presidenziale democratico di El Paso dove è avvenuta ieri una delle due ultime sparatorie negli Usa, ha accusato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump di alimentare con la sua retorica anti migranti il razzismo negli Stati Uniti e l'aumento della violenza. «È un razzista, sta attizzando il razzismo in questo Paese e questo cambia fondamentalmente il carattere del Paese e porta alla violenza».

Alla domanda se la sparatoria a El Paso è colpa del tycoon per aver infiammato l'odio, O'Rourke ha risposto «sì».

Lotta al nazionalismo bianco - Dopo le recenti sparatorie in Usa, il candidato presidenziale dem Bernie Sanders invita a «rifiutare questa pericolosa e crescente cultura di intolleranza abbracciata da Trump e dai suoi alleati» e a «trattare questo razzismo violento come una minaccia alla sicurezza» investendo «in risorse per le forze dell'ordine per combattere la crescente popolazione di nazionalisti bianchi che stanno usando la violenza».

Sanders sollecita anche ad approvare una legge sulle armi senza le intimidazioni della lobby della Nra. «Dopo ogni tragedia il Senato, intimidito dal potere della Nra (la lobby delle armi, ndr), non fa nulla. Questo deve cambiare. Abbiamo bisogno di un presidente e di un Congresso che ascoltano gli americani, non l'ideologia di una organizzazione estremista di destra», aggiunge Sanders.

Se fosse vero che l'autore della strage di El Paso aveva postato un manifesto razzista, anti immigranti, «sarebbe un altro attacco di terrorismo domestico del nazionalismo bianco», osserva. «Invece di sprecare soldi mettendo i bambini nella gabbie, dobbiamo affrontare la piaga dell'intolleranza violenta e del terrorismo domestico», ha proseguito.

Il tweet di Trump - «Dio benedica la gente di El Paso, Texas. Dio benedica la gente di Dayton, Ohio», ha twittato Donald Trump commentando la duplice strage negli Stati Uniti

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
9 ore
Domani scatta il nuovo Dpcm, ecco le regole per le feste
Le ultime modifiche riguardano la scuola. Vietati gli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio
BRASILE
10 ore
I nuovi iPhone senza caricatore? Non in Brasile
Un'agenzia a favore dei consumatori ha dichiarato che l'alimentatore è essenziale per l'utilizzo del prodotto
MONDO
11 ore
Il vaccino di Moderna conferisce almeno tre mesi di immunità
Una ricerca scientifica conferma che gli anticorpi sono ancora presenti a un buon livello dopo 90 giorni
ITALIA
12 ore
«Scarse manutenzioni per poter contenere i costi»
L'inchiesta sullo stato delle gallerie è ora sul tavolo del Ministero italiano dei Trasporti
STATI UNITI / REGNO UNITO
13 ore
Ryanair scommette sui Boeing 737 Max, e ne ordina 75
Gli aerei sono diventati tristemente noti per i due incidenti in cui hanno perso la vita 346 persone
NAMIBIA
14 ore
La Namibia vende gli elefanti
L'aumento degli esemplari nel paese starebbe infatti diventando un problema
FOTO
REGNO UNITO
15 ore
Esplosione in un capannone industriale a Bristol, si temono molti morti
Lo scoppio è avvenuto poco prima di mezzogiorno. I pompieri: «Stiamo ancora cercando i dispersi»
STATI UNITI
16 ore
Nata da un embrione congelato... 28 anni fa
Il record precedente, di 25 anni, era stato stabilito nel 2017. Dalla stessa coppia di genitori adottivi
Unione europea
16 ore
L'Ue? «Un matrimonio in crisi, serve un esame di coscienza»
A Mateusz Morawieczki non va giù lo sfogo dell'Unione contro Polonia e Ungheria
STATI UNITI
19 ore
«Restate a casa», disse il sindaco dalla sua vacanza in Messico
Bufera sul sindaco di Austin, in Texas, molto attivo nell'esortare al rispetto delle raccomandazioni.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile