Keystone
SPAGNA
22.07.19 - 16:400
Aggiornamento : 17:48

Pedro Sánchez tende la mano a Podemos e non cita la Catalogna

«Ci unisce la promessa della sinistra», ha detto ai possibili alleati l'uscente e aspirante futuro premier spagnolo

MADRID - Pedro Sánchez, il leader socialista spagnolo che guida il governo uscente e ambisce a formare il prossimo esecutivo dopo la vittoria alle elezioni dello scorso 28 aprile, ha tenuto un discorso di due ore in parlamento a Madrid, dando inizio al dibattimento in aula per il voto di fiducia.

Due ore in cui ha illustrato il suo programma di governo e ha lanciato un appello alla sinistra di Podemos, scandendo tuttavia i termini in cui intende condurre il negoziato con la formazione di Pablo Iglesias -ancora in stallo- e senza mai menzionare la Catalogna.

«L'accordo non è facile, ma ci unisce la promessa della sinistra», ha detto Sánchez. Quindi il leader del Psoe ha elencato le sfide con cui un possibile governo a sua guida intende confrontarsi: «Disoccupazione e precariato, rivoluzione digitale, transizione ecologica, discriminazione delle donne, diseguaglianza socia e futuro dell'Europa».

Seguirà il dibattimento in aula per il resto della giornata e il primo voto domani, con il quale tuttavia è improbabile che Sánchez ottenga subito la fiducia, in quanto necessiterebbe della maggioranza assoluta di 176 voti sui 350 dell'aula. Se il primo voto dovesse fallire, ne è previsto un secondo giovedì e nel quale Sánchez avrà bisogno soltanto della maggioranza relativa (più 'Sì' dei 'No') per ottenere la fiducia a formare il governo.
 
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
9 min

Shock in Francia, malati di Alzheimer usati come cavie

Sconcerto Oltralpe per la scoperta di sperimentazioni cliniche "selvagge" realizzate da medici privi di scrupoli in un'abbazia nei pressi di Poitiers

STATI UNITI
57 min

Colt sospende la produzione di fucili AR-15 per i civili

Si concentrerà sull'adempimento solo dei contratti con l'esercito e le forze dell'ordine

STATI UNITI
4 ore

Area 51, è il giorno dell'invasione

L'evento-scherzo è stato annullato, ma qualcuno ci andrà. Su Facebook Matty Roberts aveva scritto: «Se corriamo come Naruto possiamo muoverci più velocemente delle loro pallottole»

AUSTRALIA
6 ore

È Muhannad Al Nadaf il primo ad aggiudicarsi l'iPhone 11 Pro Max

Il 21enne si è messo in coda alla 3 del mattino davanti all'Apple Store di Sydney. È il quinto anno che rincorre il traguardo

RUSSIA
6 ore

Ha la cover rosa, l'università gli monitora i social: «Sei gay»

L'ateneo statale di economia: «Controlliamo il carattere morale dei nostri studenti. Avere la ragazza non vuol dire non essere omosessuali»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile