Twitter
FRANCIA
16.07.19 - 16:480

Le aragoste costano il posto al ministro De Rugy

Il ministro francese della Transizione Ecologica è stato travolto dalla bufera dopo le accuse sulle sue presunte spese eccessive al soldo del contribuente

PARIGI - Il ministro francese della Transizione Ecologica, François De Rugy, ha rassegnato le sue dimissioni dal governo in seguito alle polemiche sulle cene luculliane ai tempi in cui era presidente dell'Assemblea Nazionale tra aragoste giganti, ostriche e champagne.

Travolto dalla bufera dopo le accuse sulle sue presunte spese eccessive al soldo del contribuente, De Rugy ha rassegnato le dimissioni al premier, Edouard Philippe, dicendosi vittima di un linciaggio mediatico.

De Rugy ha inoltre riferito di aver sporto denuncia per diffamazione contro Mediapart, il giornale on-line dal quale sono partite le accuse sulle sue cene da Nababbo all'Assemblea Nazionale insieme alla moglie e ai loro invitati.

«Gli attacchi e il linciaggio mediatico di cui la mia famiglia è oggetto mi portano oggi a prendere la distanza necessaria, chiunque può capirlo. Lo sforzo necessario per difendermi fa sì che io non sia nelle condizioni di assumere serenamente ed efficacemente la missione che mi è stata affidata dal presidente della Repubblica e dal primo ministro. Questa mattina ho dunque presentato le mie dimissioni al primo ministro», si legge in un comunicato diffuso da De Rugy.

Le dimissioni sono state accolte dal premier Edouard Philippe: è quanto annuncia la portavoce del governo, Sibeth Ndiaye, citata da France Info. Anche il presidente francese, Emmanuel Macron, accoglie la "decisione personale" del ministro della Transizione Ecologica, è quanto riferisce l'Eliseo.


 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
30 min

Area 51, è il giorno dell'invasione

L'evento-scherzo è stato annullato, ma qualcuno ci andrà. Su Facebook Matty Roberts aveva scritto: «Se corriamo come Naruto possiamo muoverci più velocemente delle loro pallottole»

AUSTRALIA
2 ore

È Muhannad Al Nadaf il primo ad aggiudicarsi l'iPhone 11 Pro Max

Il 21enne si è messo in coda alla 3 del mattino davanti all'Apple Store di Sydney. È il quinto anno che rincorre il traguardo

RUSSIA
2 ore

Ha la cover rosa, l'università gli monitora i social: «Sei gay»

L'ateneo statale di economia: «Controlliamo il carattere morale dei nostri studenti. Avere la ragazza non vuol dire non essere omosessuali»

BRASILE
3 ore

San Paolo, 14enne accoltella un insegnante

L'adolescente ha colpito il professore in un corridoio durante l'orario delle lezioni

PARIGI
5 ore

Si paga 50 cent pure per una fetta di limone. È polemica

Oltre al pagamento dell'acqua una turista ha dovuto pagare pure per le fettine di limone. Indignazione in rete.

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile