Keystone
UNIONE EUROPEA
02.07.19 - 20:510

Christine Lagarde alla testa della Bce

La futura presidente si è detta «onorata» della nomina e ha annunciato che abbandonerà da subito il ruolo di direttore generale dell'Fmi

BRUXELLES - Christine Lagarde alla guida della Bce: un nome in grado di scompaginare i mercanteggiamenti politici a Bruxelles, mettendo spalle al muro chi avrebbe voluto un'Europa indebolita e invece si ritrova una personalità forte.

È questo Lagarde, l'asso nella manica nella partita stanca e avvilente sulle poltrone europee che si è succeduta per alcune settimane con cui il presidente francese, Emmanuel Macron, intende salvare il suo progetto di rilancio del progetto europeo mantenendo una Bce fulcro nevralgico delle riforme istituzionali e dell'economia dell'Eurozona. Sbarrando la strada al candidato tedesco Jens Weidmann e rendendo molto più facile ciò che non era scontato: continuità con l'impegno appena preso da Draghi a un ulteriore stimolo monetario, se necessario.

La prossima presidente della Bce si è subito detta "onorata" della nomina, annunciando che abbandonerà da subito il ruolo di direttore generale dell'Fmi. È un avvocato francese classe 1956 che conosce bene tanto l'Europa quanto gli Usa (già con gli studi in Maryland a diciassette anni), forte di una lunga esperienza nel settore privato che l'ha portata alla presidenza del consiglio di amministrazione del maxi studio legale di Chicago Baker & McKenzie. Ma anche di una carriera robusta nelle istituzioni, iniziata nel 2005 come ministro nel governo Villepin (dapprima del Commercio estero, poi nel 2007 delle Finanze) e culminata nel 2011, in piena crisi finanziaria, con la nomina a capo del Fondo monetario internazionale dopo lo scandalo Strauss-Kahn: rinnovato l'incarico nel 2016, ora lascerà Washington con due anni di anticipo per andare a Francoforte a occupare la poltrona di Mario Draghi.

Un background legale, di fronte al quale qualcuno storcerà il naso visto che la Lagarde è chiamata a succedere ad una figura ingombrante come Draghi in una poltrona che richiede alte competenze tecniche. Una lacuna, però, che è compensata dalle doti personali: tutti le riconoscono talento, grinta, coraggio e franchezza. Numerosi sono stati i suoi richiami diretti tanto contro la guerra dei dazi innescata da Trump quanto sugli squilibri europei, dal debito italiano al surplus commerciale tedesco. Ha saputo gestire con fermezza e buonsenso la crisi argentina, è famosa per aver avvertito Hank Paulson, segretario del Tesoro Usa nel 2008, che senza un salvataggio di Lehman Brothers sarebbe successo un finimondo, come poi avvenuto. E nella crisi greca ha trasformato il Fmi in un'istituzione in grado di mediare abilmente: senza mai nascondere che il salvataggio non sarebbe andato da nessuna parte senza un taglio del debito.

Ma, soprattutto, alla Lagarde non mancano il calibro internazionale e la capacità politica, i fattori che hanno fatto di Draghi una sorta di nume tutelare del futuro dell'Europa. Doti meno presenti in molti degli altri candidati per la Bce, e indispensabili in una fase in cui il rilancio delle istituzioni e dell'integrazione economica europea è sotto attacco (persino dagli Usa) e la leadership di Angela Merkel è in declino. E con un'economia indebolita, al punto che Draghi ha già impegnato la Bce, se necessario, persino a tagliare ulteriormente i tassi o riaprire i rubinetti del Qe.

Commenti
 
volabas 3 mesi fa su tio
Senza nessuna morale, senza nessuna etica, senza nessuna vergogna, avanti cosi banda di ladroni legalizzati; mi stupisco che riesca a stupirmi ancora, e non è che non sono proprio di primo pelo.
beta 3 mesi fa su tio
Quella, nella foto, é una donna o un mostro ? Le la guarda un bambino, come minimo, si sente male !
beta 3 mesi fa su tio
@beta SE la guarda....
Thor61 3 mesi fa su tio
E vai!!! Dopo essere stata condannata per affari poco chiari alla guida della banca mondiale, adesso l'hanno premiata dandogli la BCE. COMPLIMENTI!!!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
VATICANO
5 ore

Il capo-sicurezza del Papa si è dimesso, ecco perché

Sullo sfondo una fuga di notizie, e uno scandalo su alcune operazioni finanziarie sospette

FRANCIA
8 ore

La ex di Lelandais vuole fare causa alla polizia

La donna dice di aver segnalato la pericolosità dell'uomo mesi prima dell'omicidio della piccola Maëlys

COREA DEL SUD
10 ore

Cantante pop trovata morta nella sua casa

Sulli, al secolo Choi Jin-ri, aveva 25 anni

TUNISIA
12 ore

Turista francese ucciso al grido di Allahu Akhbar

L'aggressore, in fuga, sarebbe noto alle forze dell'ordine

STATI UNITI
12 ore

Dai telefoni ai droni, la spesa tech sale a 1'690 miliardi nel 2019

Lo prevedono gli analisti di International Data Corporation

SPAGNA
12 ore

Nuovo mandato di arresto internazionale contro Puigdemont

Un giudice spagnolo accusa di sedizione e appropriazione indebita l'ex premier catalano

FOTO E VIDEO
STATI UNITI
14 ore

Crollo a New Orleans, ancora due dispersi

L'edificio dell’Hard Rock Hotel è ancora instabile. Si teme un nuovo collasso

SPAGNA
17 ore

Catalogna: da 9 a 13 anni di carcere per i leader indipendentisti

Puigdemont: «Bisogna reagire come mai prima d'ora». La polizia si prepara. Manifestazioni previste anche in Svizzera. Sanchez: «Ora una nuova pagina»

STATI UNITI
21 ore

Bimbo portato 320 volte in ospedale, ma era sano: condannata la madre

Kaylene Bowen-Wright è stata condannata a 6 anni per aver costretto il figlio a subire innumerevoli trattamenti e aver rovinato la sua salute

STATI UNITI
1 gior

Chiama Uber per trasportare droga: arrestato

Un 22enne ha trovato un conducente che, con il suo stile di guida, ha attirato su di sé l'attenzione della polizia

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile