Keystone (archivio)
Il piano sarà presentato da Jared Kushner la prossima settimana in Bahrein.
STATI UNITI
22.06.19 - 20:550

Un piano di pace da 50 miliardi per il Medio Oriente

A tanto ammontano le risorse previste dalla Casa Bianca per la prima parte del progetto che sarà svelato in Bahrein settimana prossima

WASHINGTON - La Casa Bianca lancia la prima parte del suo piano di pace per il Medio Oriente e mette sul piatto 50 miliardi di dollari di investimenti nei territori palestinesi lungo la Cisgiordania e la Striscia di Gaza e per sostenere l'economia delle aree limitrofe negli stati confinanti di Giordania, Libano ed Egitto.

Il piano sarà presentato da Jared Kushner, consigliere della Casa Bianca e genero del presidente americano Donald Trump, durante la conferenza su Medio Oriente che si terrà in Bahrein la prossima settimana.

Le risorse, secondo il piano Usa, saranno erogate da una "banca multinazionale per lo sviluppo" e controllate da un comitato esecutivo che sarà appositamente nominato. I 50 miliardi di dollari di finanziamenti verranno da un mix di sussidi, prestiti e investimenti privati, e saranno concentrati su progetti e iniziative riguardanti i settori delle telecomunicazioni, del turismo e della sanità, per rafforzare i pilastri dell'economia, dei servizi sociali e delle istituzioni.

Nella proposta anche lo sviluppo di un porto egiziano vicino al Canale di Suez per rafforzare il commercio e il turismo nella regione, sfruttando la via di collegamento tra il Mar Mediterraneo e il Mar Rosso. Secondo la Casa Bianca, il piano porterà almeno ad un raddoppio del pil palestinese nei prossimi dieci anni, rafforzando l'occupazione e riducendo del 50% la povertà. La seconda parte del piano messo a punto da Kushner, quello relativo alle implicazioni politiche, sarà svelato in autunno.

Alla conferenza del Barhain parteciperanno anche Egitto, Arabia Saudita, Giordania, Marocco, gli emirati del Golfo e rappresentanti dell'Unione europea, del Fondo monetario Internazionale e delle Nazioni Unite.

«Prima una soluzione politica» - «La situazione economica» dei palestinesi «non deve essere discussa prima di quella politica. Finché non ci sarò una soluzione politica non faremo nessun accordo economico». Così il presidente dell'Autorità nazionale palestinese, Abu Mazen, ha commentato il piano di pace Usa per il Medio Oriente che prevede 50 miliardi di dollari di investimenti in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza. Abu Mazen ha quindi ribadito che «i palestinesi non parteciperanno al Seminario di Manama», in Bahrein, dedicato ai temi economici del Piano di Pace dell'amministrazione Trump.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
6 ore

Falsi account in Cina eliminati da Twitter e Facebook

Miravano a seminare «discordia politica» e a manipolare la prospettiva delle proteste di Hong Kong

ITALIA
7 ore

Il 112 e la geolocalizzazione che avrebbe potuto salvare Simon

Polemica sulla mancata introduzione dell'Advanced Mobile Location. La causa? Il conflitto tra i numeri d'emergenza 112 e 118

CILE
8 ore

Venduto a privati il centro di tortura Venda Sexy, è polemica

Il Consiglio dei Monumenti storici ha precisato di non essere stato informato della transazione. Si valuta un'azione legale

REGNO UNITO
8 ore

Il video che inchioda il principe Andrea, era a casa di Epstein

Il duca di York è finito nella bufera per la sua amicizia con il finanziere suicida e coinvolto già dal 2008 in uno scandalo per abusi sessuali e sfruttamento della prostituzione minorile

CINA
10 ore

Prime consegne di merci con auto 5G senza conducente

La velocità media normale è di 8 chilometri orari. Può rilevare ostacoli a 100 metri di distanza ed evitarli

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile