Keystone
CINA
15.06.19 - 09:170
Aggiornamento : 13:45

Hong Kong fa marcia indietro

La governatrice Carrie Lam ha ufficialmente sospeso il provvedimento sulle estradizioni in Cina

PECHINO - Hong Kong ha annunciato la «sospensione» sine die del dibattito sulla controversa legge sulle estradizioni in Cina.

Lo ha annunciato la governatrice Carrie Lam, dopo le proteste di domenica e gli scontri di mercoledì tra polizia e manifestanti. «Le nostre intenzioni erano sincere ed erano di colmare alcune lacune normative», ha aggiunto Lam, che ha letto una dichiarazione di oltre dieci minuti prima in cantonese e poi in inglese, volendo ricostruire le ragioni della vicenda.

«Forse non stiamo stati sufficientemente efficaci nella comunicazione, ma ora la priorità è quella di ricostruire la pace e l'ordine e la fiducia verso il governo». In un primo momento, la volontà era di approvare la normativa e renderla effettiva a luglio, entro «l'attuale legislatura, ma ora non è più la priorità».

Sostegno cinese - La Cina ha espresso «sostegno, rispetto e comprensione» per la decisione del governo di Hong Kong di rinviare la discussione sulla controversa legge sulle estradizioni, assicurando che continuerà «a supportare con fermezza» la governatrice dell'ex colonia, Carrie Lam, al fine di salvaguardare la prosperità e la stabilità dei territori.

Lam (per ora) non si dimette -  Carrie Lam, governatrice di Hong Kong, ha puntualmente glissato di fronte alle ripetute domande sulle ipotesi di dimissioni o scuse dopo l'annuncio del rinvio sine die della controversa legge sulle estradizioni in Cina.

La legge è alla base della più grande protesta popolare dal passaggio del 1997 dell'ex colonia britannica da Londra a Pechino.

«Avverto un profondo dolore e rimpiango le carenze nel nostro lavoro e vari altri fattori che hanno sollevato controversie nella società dopo il periodo di due anni relativamente calmi», ha replicato in conferenza stampa.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
AUSTRALIA
34 min

Si amputa di netto la mano con l'affettatrice

Lawrence Cooper è stato sottoposto a un intervento conclusosi con successo al Mater Private Hospital di Brisbane

GERMANIA
1 ora

Scontri tra manifestanti curdi e turchi, cinque feriti

Una marcia di protesta è degenerata a Herne, nella regione della Ruhr, a 25 chilometri da Dortmund

REGNO UNITO
1 ora

«Renda i bonus»: contestato l'ex Ceo di Thomas Cook

I deputati della commissione industria della Camera dei Comuni britannica hanno messo sotto torchio Peter Fankhauser

VIDEO
IRLANDA
4 ore

L'ultimo scherzo al funerale, il defunto dalla tomba: «Tiratemi fuori! Ma dove diavolo sono finito?»

I figli del veterano delle forze di difesa irlandesi Shay Bradley hanno diffuso il particolare saluto che il padre ha voluto fare ai suoi cari

STATI UNITI
6 ore

Pence andrà in Turchia «per mettere fine alla violenza»

Trump ha firmato un decreto con cui dà il via libera alle sanzioni Usa. Ankara: «Neutralizzati quasi 600 terroristi curdi»

STATI UNITI
8 ore

Le scuole del Maine danno gli avanzi ai porci

Una legge dello Stato lo consente. Il vantaggio è duplice: ridurre gli sprechi alimentari e i costi di smaltimento

VATICANO
16 ore

Il capo-sicurezza del Papa si è dimesso, ecco perché

Sullo sfondo una fuga di notizie, e uno scandalo su alcune operazioni finanziarie sospette

FRANCIA
19 ore

La ex di Lelandais vuole fare causa alla polizia

La donna dice di aver segnalato la pericolosità dell'uomo mesi prima dell'omicidio della piccola Maëlys

COREA DEL SUD
21 ore

Cantante pop trovata morta nella sua casa

Sulli, al secolo Choi Jin-ri, aveva 25 anni

TUNISIA
22 ore

Turista francese ucciso al grido di Allahu Akhbar

L'aggressore, in fuga, sarebbe noto alle forze dell'ordine

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile