KEYSTONE/EPA (NEIL HALL)
REGNO UNITO
13.06.19 - 14:460

Primo voto per il dopo May: Boris Johnson in testa

Tre pretendenti al ruolo di leader Tory e prossimo primo ministro britannico sono stati eliminati dalla corsa

LONDRA - Boris Johnson nettamente in testa e tre pretendenti eliminati su 10. È il risultato della prima votazione in seno al gruppo parlamentare per la scelta del successore di Theresa May come leader Tory e prossimo primo ministro britannico.

Johnson, ha annunciato la presidenza del "Comitato 1922", ha ottenuto 114 voti, seguito da Jeremy Hunt (43), Michael Gove, Dominic Raab, Sajid Javid, Matt Hancock e Rory Stewart. Eliminati invece, con meno del 5% dei suffragi, Andrea Leadsom, Esther McVey e Mark Harper.

Johnson ha già in tasca un numero di voti superiore a quello necessario (105) a garantirgli matematicamente la partecipazione al ballottaggio finale.

Fra gli altri candidati, dietro il ministro degli Esteri in carica Hunt, che si conferma il candidato più forte a quota 43 per tentare di coagulare un ipotetico fronte anti-Boris, tiene botta con 37 voti Gove, titolare dell'Ambiente, malgrado le sue ammissioni obbligate sull'abuso di cocaina una ventina d'anni fa.

Segue il super falco brexiteer Dominic Raab, con 27, il ministro dell'Interno in carica Sajid Javid (piuttosto deludente con 23 voti) e le due colombe sostenitrici di una soft Brexit, ossia il ministro della Sanità, Matt Hancock, e quello della Cooperazione Internazionale, Rory Stewart, entrambi contrari categoricamente al no deal, che si fermano a 20 e 19 voti.

Fra gli esclusi, sotto il minimo di 17 suffragi richiesti, spicca il nome della ex ministra brexiteer Andrea Leadsom, con soli 11 voti, seguita dal moderato Mark Harper a 10 e dall'altra euroscettica ultrà Esther McVey a 9.

TOP NEWS Dal Mondo
CINA
1 ora
I mercati di pollame vivo saranno gradualmente chiusi
Le autorità intensificheranno la vigilanza per garantire la sicurezza alimentare
FOTO
DANIMARCA
1 ora
«Pesce razzista»: imbrattata la statua della Sirenetta
La polizia non ha ricevuto nessuna rivendicazione e procede per vandalismo
SUDAFRICA
3 ore
«Dobbiamo prendere decisioni difficili»
La situazione drammatica in una struttura da campo raccontata da un medico in prima linea di Msf
STATI UNITI
3 ore
50 colpi di Taser a un fermato, incriminati due agenti
Il fatto è accaduto il 4 luglio dello scorso anno
ITALIA
4 ore
Mesina condannato: e lui scompare
L'ex primula rossa del banditismo sardo ha fatto perdere le proprie tracce tra mercoledì e giovedì
STATI UNITI
6 ore
La ricetta anti-Covid di Goldman Sachs
Una serie di misure per limitare il contagio e per consentire la riapertura di gran parte dell'economia
STATI UNITI / REGNO UNITO
6 ore
Caso Epstein: l'FBI in pressing sul principe Andrea
Il figlio della regina Elisabetta torna nel mirino degli inquirenti per la sua, presunta, scarsa collaborazione
MONDO
8 ore
Twitter: «Volete il tasto modifica? Mettetevi la mascherina»
Il social lancia un appello per proteggersi dal coronavirus e promette in cambio una funzione a lungo richiesta
SERBIA
8 ore
Coronavirus: a Belgrado è di nuovo «emergenza»
Le autorità municipali hanno reintrodotto diverse restrizioni: orari d'apertura ridotti e mascherine sui mezzi pubblici
FRANCIA
10 ore
Il premier francese si dimette
Edouard Philippe ha rassegnato le dimissioni al presidente Macron, che le ha accettate
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile