Keystone
REGNO UNITO
05.06.19 - 10:580

Johnson: «Il partito conservatore rischia l'estinzione»

L'ex ministro ha sottolineato che è cruciale portare il regno fuori dall'Ue entro la fine di ottobre

LONDRA - «Il partito conservatore britannico rischia potenzialmente l'estinzione se non riuscirà a realizzare la Brexit ed a rimettere al suo posto il leader del Brexit Party Nigel Farage»: lo ha detto Boris Johnson, uno dei frontrunner nella corsa alla poltrona di Theresa May, nel corso di un incontro a porte chiuse con un'ottantina di parlamentari.

Secondo quanto riporta la stampa britannica, Johnson ha sottolineato che è cruciale portare il regno fuori dall'Ue entro la fine di ottobre, escludendo sia elezioni anticipate, sia un secondo referendum, che sarebbe «assolutamente antidemocratico».

L'ex ministro degli Esteri ha quindi promesso che se diventerà premier cercherà di rinegoziare con Bruxelles l'accordo sulla Brexit messo a punto dalla May che, ha detto, «semplicemente non funziona».

Johnson è poi tornato anche sulla necessità, da lui rivendicata a più riprese, di non escludere la possibilità di un divorzio senz'accordo da Bruxelles laddove non fosse praticabile la strada di una revisione dell'accordo con l'eliminazione del backstop: la clausola vincolante di salvaguardia del confine aperto fra Irlanda e Irlanda del Nord che Londra giudica potenzialmente pericolosa per la sua sovranità su Belfast, ma l'Ue si è rifiutata finora categoricamente di escludere.

«Non voglio il no deal, ma dobbiamo prepararci anche a questa eventualità e, nel caso, l'Ue dovrà permettercela», ha precisato al riguardo l'ex ministro secondo una citazione colta dalla Repubblica durante il suo intervento, svoltosi in teoria a porte chiuse dinanzi ai circa 80 deputati di One Nation: corrente 'moderata' e centrista del gruppo parlamentare Tory.

La stessa platea è stata affrontata ieri sera anche da altri tre degli 11 candidati rimasti in campo nella corsa per la successione a Theresa May destinata a iniziare ufficialmente la settimana prossima con nuove regole in modo da accorciare i tempi (Andrea Leadsom, Sajid Javid e Rory Stewart). Candidati rispetto ai quali Boris Johnson si è detto comunque convinto d'essere più spendibile per affrontare "e sconfiggere (il leader laburista) Jeremy Corbyn" nei comizi di una prossima sfida elettorale nazionale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
52 min
Il sesso? «È solo per coppie eterosessuali sposate»
La Chiesa anglicana ha rinnovato la sua guida pastorale dopo la prima unione civile mista registrata nel Regno Unito
CINA
9 ore
Coronavirus: al momento non è un'emergenza globale
Lo ha deciso l'Organizzazione mondiale della sanità. Per ora non si contano contagi da uomo a uomo al di fuori della Cina
REGNO UNITO
11 ore
Per la Brexit c'è la firma della regina
L'accordo che il primo ministro Boris Johnson ha raggiunto con Bruxelles è diventato legge
ITALIA
13 ore
Ercolano, trovati i resti del cervello di una vittima dell’eruzione del 79 d.C.
L'eccezionale scoperta è stata pubblicata sul New England Journal of Medicine. I frammenti furono rinvenuti inizialmente negli anni '60
MONDO
15 ore
La Somalia è il paese più corrotto al mondo
Nella classifica si è piazzata all’ultimo posto su 180 nazioni. La Svizzera invece appena giù dal podio
ITALIA
16 ore
Prendeva a pugni persone a caso: arrestato senzatetto nato in Svizzera
Il 48enne è ritenuto colpevole di una serie di aggressioni avvenute a Milano negli ultimi anni
REGNO UNITO
18 ore
"Order!": l'ex "speaker" della Camera britannico accusato di mobbing
A puntare il dito contro di lui è un ex collega. Avrebbe vessato e umiliato il suo staff. Lui nega. A rischio il suo titolo nobiliare
CINA
20 ore
«Il misterioso coronavirus arriva da un serpente»
La tesi di un team di ricerca non fa l'unanimità nella comunità scientifica. Il picco dell'epidemia potrebbe arrivare a marzo
NUOVA ZELANDA
20 ore
Confermata la morte dei due dispersi a White Island
Il bilancio delle vittime dell'esplosione del vulcano Whakaari sale così a 20
AUSTRALIA
23 ore
Precipita aereo antincendio, tre morti
Le vittime sono cittadini statunitensi impegnati nelle operazioni di spegnimento dei roghi nel Nuovo Galles del Sud
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile